Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

IHUTIFUL By Paolo Levi Sandri

cosa realmente accade nelle circonvolluzioni del nostro cervello? come funziona veramente il pensiero? cosa genera la nostra personalita'? lo studio della mente, cosi' complicato ed affascinante, procede attraverso balzi nel quasi-buio, via un attento esame di quelle che vengono chiamate, in parte impropriamente, devianze: il funzionamento atipico di una funzione cerebrale ci permette di avanzare ipotesi, attraverso il processo della contrapposizione, circa il meccanismo tipico di quella funzione medesima. Ecco perche' la psichiatria, la psicanalisi, la psicologia, la psoriasi (no. che c'entra? cancellare psoriasi) e tutte le scienze che si occupano dei processi mentali e cognitivi traggono linfa per l'enunciazione delle proprie teorie piu' ardite e coraggiose dallo studio di pochi, a volte uno solo, casi patologici.

Oggi, per il dipartimento usenet-educazione, presenteremo un breve filmato che illustra un misterioso caso, tutt'ora sottoposto ad accurate indagini, di teleschizofrenia da internet. solo apparentemente questo caso e' isolato. la sindrome si estende con impressionante rapidita', come ben si evince dal traffico dei gruppi *.net.abuse.

avvertiamo il nostro gentile pubblico che questo documentario e' destinato ad un pubblico adulto ed e' comunque sconsigliato ai minori di anni sei, dove per sei non s'intende l'eta' anagrafica ma l'eta' usenettara.

LO STRANO CASO DEL DOTTOR ABUSE


(fico mettere il titolo a meta' del racconto vero? fa molto nouvelle vague. la prossima volta lo mettero' alla fine)

il dottor aBuse e' l'uomo piu' mite del mondo. gran lavoratore, amicone di tutti, una spalla sempre disponibile per appoggiare il capo e singultare, una centomila sempre pronta per placare il cravattaro, egli e' da tutti ben voluto e beneamato.

- ma che brava persona il dr. aBuse, cosi' simpatico e disponibile, ed inoltre impeccabilmente vestito! commentano le comari del quartiere ove egli abita in una casetta a due piani, uguale a tante altre, ma cosi' densa e pregna di bonta' e umanita' che pare che tutti i pollini dell'orbe terracqueo si siano dati li' appuntamento affinche' i piu' curiosi ed anodini fiori fioriscano ed attirino miriadi di zibilanti insetti per la controimpollinazione che a loro volta (pigliate fiato) attirando incommensurabili stormi di zirlanti uccelli e frotte di appostantesi geki convoglierebbero nell'ubertoso ecosistema eccetera e cosi' via nel grande ciclo della vita.

- ma che gran lavoratore indefesso e' il nostro aBuse! concreto e coscienzioso! si' efficace e pronto! alacre! hai visto come ha risolto in quattro e quattr'otto il problema del floating point accelerator? (che poi, anto', ti spiego che d'e') vanno esclamando estasiati i suoi inebriati datori di lavoro.

-mamma! mamma! guarda cosa mi ha regalato il mio adorato aBuse! un anello! un anello di fidanzamento! guarda! con un solitario! che saranno almeno tre carati! ma che dico tre? quattro! non e' magifico? e ha anche detto che per il matrimonio faremo come vuoi tu! non e' stupendo? esclama sognante la sua fidanzata gia" immaginandosi attorniata da una allegra brigata di pargoletti vocianti anche perche' c'hanno il culo intriso di merda.

- certo che devo essere veramente fiera e contenta di aver l'onore di essere amica del dr aBuse, va chiacchierando con un'amica angie, durante la sua quotidiana passaggiata a piazza vanvitelli. che consigli mi da', per meglio cucinare! e per fortuna che gli ho dato retta cambiando marca di caffe' che ora ne faccio uno che sembra una crema!

- ma sai chi ho incontrato? dice prosperuccio ad avalon mentre degustano un cassata sulla via etnea. il dottor aBuse! che sagoma! ci siamo raccontati un fiume di barzellette! che sagoma!

ma dietro questo idilliaco quadretto si cela il maligno scherzo del fato l'incredibile attorcigliarsi degli eventi, l'imponderabile destino, la bizzarra fatalita'. egli infatti spesso termina, in virtu' delle sue ben note capacita' di solerte ed alacre lavoratore, la quotidiana fatica anzitempo. e non volendo anzitempo a casa tornare per non disturbare la futura suocera che sta progettando una maggiormentevolmente idonea ristrutturazione dell'abitazione che comprenda una adeguata per lei sistemazione in vista di una piu' serena vecchiaia, si trova, quasi macchinalmente a compiere l'insano gesto: scarica il contenuto dei newsgroup sottoscritti: ed il tremendo destino si compie, l'incredibile accade, l'incomprensibile avviene. il bonario e mite dottor aBuse si stasforma nel flagello della gerachia it, nel terrore dei niubbi, nello spettro del postatore incauto, nel gengiskahn dei crospostatori, nell'attila degli offtopic:

aBiso!

- le massaie der quartiere me le trombo tutte quanno che vanno in palestra! scrive esagitato su it.sport.palestra.massaie.

- non capisci una beneamata cippa di sistemi operativi, more'! fatte windows novantanove, coglione, che access si compila (it.comp.access.compilatori.comp.discussioni)

- a rega' ma seconno voi che devo da fa' pe libberamme de 'sta palla ar piede? ma io ar naso, je lo metto l'anello! e er pisello ar culo che si la socera je da' mbacio me fa mpompino! (it.annunci.contact.suocere)

- se tu cucini io so er papa. le tue melanzane sono insipide perche' non le strascichi nella sugna! tse'! e nun parlamo di quella ciofeca che c'hai il coraggio di chiamare caffe'! e' inutile che ci versi er rumme, ce devi da mette l'ajetto e una bella spazzolata de pecorino romano. ma che parlo a ffa' che nun ce capisci un cazzo? (it.hobby.cucina.angie)

- bamboccio! e' ora di cena! vatti a attacca' alla zinna di mamma! che e' pure vecchia come il cucco! (it.hobby.umorismo.trash)

(seguono immagini bucoliche di allegri animali: stormi di uccellini svolazzano allegri, un simpatico gruppo di iene sbrana un cucciolo di ghepardo...)

che dire? si resta allibiti, increduli, attoniti, basiti, allampanati, costernati, straniti, meravigliati e contemplativi nonche', qualora fosse rimasto un briciolo di lucidita' nell'obnubilato cervello, meditabondi, di fronte ad un si' completo e repentino mutamento. da aBuse ad aBiso.
perche'? dove come?

nell'oceano, verosimilmente.

-p-

© 2000 - /\/\arco /\/\ex