Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
I vecchi
Due vecchietti chiacchierano al parco: "Ma lo sai che di AIDS si muore?".
"Perche' di INPS si campa?".
Una cicogna vola bassa e affaticata con in bocca un vecchietto. Questi dice: "Ah cicogna, mi sa che ci siamo persi!".
Due vecchie zitelle prendono il the ai tavolini di una locanda di montagna.
Ad un tratto una gallina inseguita da un gallo attraversa la strada e finisce morta sotto un'auto.
Una delle zitelle dice: "Hai visto? Ha preferito la morte...!".
Un vecchio sta attraversando la strada sulle strisce.
Un'auto lo butta a terra.
Poco dopo si ferma e il guidatore grida inferocito: "Faccia attenzione!".
E il vecchio: "Perche'? Ora fa pure la retromarcia?".
Nell'intervallo tra due numeri di acrobazia il presentatore propone un gioco per coinvolgere il pubblico.
Si tratta di superare tre prove per vincere un 100 milioni: 1) bere in 1 minuto 20 grappini; 2) tagliare la criniera di un ferocissimo leone; 3) sodomizzare una vecchia di 80 anni.
Si presenta il primo: crolla dopo 10 grappini, il secondo ha troppa paura del leone, il terzo.... (inventate un po' voi).
Finche' si presenta alla gara un aitante carabiniere di 20 anni, orgoglio dell'arma.
In 30 secondi si scola i grappini.
Poi, un po' barcollante, entra nella gabbia, che viene celata al pubblico da un enorme telone.
Inizia cosi' una lotta furibonda che il pubblico puo' solo intuire.
Finche', dopo qualche minuto, il ruggito di resa del leone; poi il silenzio.
Il tendone si alza, il carabiniere, uscendo dalla gabbia, tutto stracci, esclama: "E adesso dov'e' la vecchia che la rapo a zero!".
Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo.
Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig.
Rossi, lei e’ in perfetta forma per un uomo della sua eta’".
E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me".
"Che vuol dire?" fa il dottore.
Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere".
Il dottore non capisce, ma chiede all’uomo di uscire e di far entrare la moglie. Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e’ in perfetta forma per una della sua eta’".
E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...".
Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?".
La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?".
Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa.
Che il buon Dio veglia su di lui.
Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui".
E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".
In spiaggia un vecchietto cieco sta gonfiando una bambola di gomma. Alle proteste degli astanti il vecchietto tasta la bambola ed esclama: "Porca miseria, mi sono scopato il canotto tutto l'inverno!".
Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte".
Il dottore: "Bella figona!".
"Dottore, dottore, mi aiuti: ho 100 anni e corro dietro alle ragazze".
"E allora?".
"Non mi ricordo perche'!".
Nella vetrina di un farmacista c'e' una bottiglia con un gran cartello: "Prodotto eccezionale! Vi fara' ritornare subito giovani!". Sicche' passano due vecchini.
-Hai sentito?!- fa uno tutto interessato- Dice quella roba fa ritornare giovani di volata! -Diolovolesse!- risponde l'altro.
Entrano nella farmacia e comprano il flacone.
Si siedono su una panchina e iniziano a bere il prodotto. Passano cinque minuti e Anacreto inizia ad urlare: -Ecco, funziona! Sono tornato proprio come un bimbo! -Perche', cos'e' successo?! -Mi sono cacato addosso!
Un vecchietto entra in farmacia e chiede: "Vorrei una confezione di acido acetilsalicilico.
Sa' quel prodotto antipiretico e analgesico che contiene anche sodio carbonato".
E il farmacista: "Vuol dire l'Aspirina?".
"Ah, si'! Proprio quella.
Mannaggia non mi ricordo mai come si chiama".
Un signore entra in farmacia ed inveisce contro il farmacista: "Farmacistaaa, mi ha venduto dei preservativi fallati, si sono rotti tutti! Disgraziato!".
Anche un vecchietto alle sue spalle interviene: "E' vero, a me li ha venduti che si piegano tutti!".
Un vecchietto al farmacista: "Mi da' un Control?".
"Come lo vuole?".
"Con le stecche!"
Ho visto genitori molto attempati mettere al mondo dei nipoti.
Un giornalista si reca in un paesino noto per la longevita' di alcuni suoi abitanti, per intervistare uno di questi ultracentenari. Passeggiando per le vie del paese, il giornalista vede un vecchietto che sta piangendo e gli chiede: "Mi dica buon uomo, quanti anni ha ?". "105 anni".
"E perche' sta piangendo?".
"Mi ha picchiato il babbo!".
E il giornalista stupitissimo: "E perche' suo padre l'ha picchiata?". "Perche' stavo facendo i dispetti al nonno!".
"E' una cosa scandalosa, mai vista! - esclama il vecchio gentiluomo rivolgendosi al benzinaio di uno sperduto paesino che gli sta facendo il pieno - Ma che razza di maniaci abitano in questo posto? Venendo qui ho visto un ragazzino che commetteva atti innominabili su di un coniglio! - Eh i ragazzi sono ragazzi bisogna capirli - replica l'uomo.
- Ma non e' tutto! Poco dopo ho visto un vecchio avra' avuto 70 anni che si masturbava dietro un cespuglio.
- Non pretendera' mica che uno di 70 anni corra dietro ai conigli?
L'altro giorno ho salvato una vecchietta da un maniaco; ho preso un sacco di botte".
"Dal maniaco?".
"No dalla vecchietta.
Gridava: 'Fatti i fatti tuoi! Fatti i fatti tuoi!'".
Mio nonno e' un po' smemorato, ma gli piace darmi dei consigli.
Un giorno mi ha chiamato in disparte e mi ha lasciato li'.
Piu' pausa per le giovani, meno...pausa per le vecchie (cartello di una fabbrica).
Mia nonna a 60 anni faceva 5 Km ogni giorno a piedi; oggi ha 80 anni e non so dove sia arrivata.
Una nipotina chiede all'anziana nonnina: "Nonna, che cos'e' un amante?".
E la nonna gridando: "Santi numi!" corre verso la soffitta.
Diventare nonno non e' niente; il brutto e' che ti tocca andare a letto con la nonna!
Il vecchietto al vigile: "Scusi, dove posso trovare una pensione modesta?".
"All'INPS!".
Una vecchietta al supermercato chiede al poliziotto di guardia: "Mi scusi, mi sa dire qual e' il passato di verdure?".
"Io verdurai, tu verdurasti...".
Una vecchietta passeggia per il paese con una gallina sottobraccio.
Un giovanotto: "Che bella! Me la dai per 5.000 lire?". "Certo, purche' mi reggi la gallina!".
Il molto viaggiare invecchia gli uomini; la mancanza dell'amplesso le donne (dal Mahabarata).
Qual e' lo slogan di un vecchio venditore distrutto ? Lardo ai giovani.
Una coppia decisamente attempata osserva una coppia di canarini nella stessa gabbia.
All'improvviso il canarino maschio con un gesto fulmineo monta in groppa alla femmina e la possiede piu' volte.
Lei: "Hai visto caro, che bravo quel canarino.
Quattro volte in pochi minuti...".
Lui: "Bella forza, e' tutto uccello!".
Da un'intervista: "Ho 70 anni e nel fare all'amore ho sempre usato il metodo M.S.".
"E in cosa consiste?".
"Da 20 a 40 anni: Mattina e Sera.
Dai 40 ai 50 anni: Martedi' e Sabato.
Dai 50 ai 60 anni: Marzo e Settembre.
Dai 60 anni in poi ... Mortacci Sua!".
Quando Matusalemme lesse: "Chi beve birra campa 100 anni" disse "Ma che e'? Veleno?".
Due vecchietti "acchiappano" due ventenni.
Decidono di darsi appuntamento per la serata.
Il giorno dopo i due vecchietti si rivedono.
Il primo chiede: "Come e' andata ieri?".
E l'altro: "Non me ne parlare, ho fatto una di quelle figuracce.
Non mi si e' neanche alzato; e tu?".
E il primo: "Io gliel'ho messo in culo!".
"E come hai fatto?".
"Non sono andato all'appuntamento".
Un vecchietto in riva al mare ad un certo punto si decide ad entrare in acqua.
Cammina e l' acqua gli arriva alle ginocchia , si ferma un momento e guarda in basso ... a livello del costume . Continua a camminare e l' acqua gli arriva alle cosce, si ferma un' altra volta a guardare in basso ... Continua fino a che l' acqua non gli arriva alla vita, si ferma, guarda in basso e dice sconsolato: " Magari affoghi ... ma col cavolo che l' alzi ' sta testa !!! ".
Alla fine del turno di lavoro in ufficio la segretaria ricorda al vecchio capo che e' il compleanno della moglie.
Uscito dall'ufficio deve mettersi in cerca di un regalo per la moglie, che ovviamente deve essere anche originale.
Passando davanti ad un negozio di biancheria intima pensa di aver trovato il regalo che cercava.
Entra nel negozio e compra il completino sexy piu' costoso: cosi' la moglie si sentira' piu' giovane.
Quindi va a casa e mentre la moglie e' in cucina lo porta in camera da letto e lo distende sul letto.
Poi va dalla moglie e le comunica che il regalo si trova in camera da letto e le chiede di andarlo a prendere.
Quando la moglie vede il regalo pensa che sia troppo trasparente non lasciando nulla all'immaginazione.
Decide quindi di fare una sorpresa al marito uscendo dalla camera da letto completamente nuda senza nulla addosso e dicendo: "Caro, guardami". L'uomo guarda sua moglie e poi esclama: "Con quello che l'ho pagato e non ci hanno dato neppure una stiratina!".
Due pensionati si incontrano tutti i giorni mentre leggono i manifesti funebri.
Il piu' giovane dei due chiede all'altro: "Ma tu com'e' che vieni sempre qui?".
"Controllo se c'e' il mio nome".
Dopo un po' di giorni il piu' anziano viene a mancare, e quell'altro leggendo il nome dell'amico sui manifesti: "Guarda un po', oggi che c'era non e' venuto".
Due vecchi decidono di fare una gara a chi piscia piu' lontano. Allora vanno dietro un albero, fanno la pipi' e il primo dice: "Mi sono bagnato le scarpe".
E il secondo: "Hai vinto tu!".
Due anziani chiacchierano.
"Io scopo quasi tutti i giorni". "Boom!".
"Si', quasi il lunedi', quasi il martedi', quasi il mercoledi'...!".
Per un settantenne e' facile amare il prossimo.
Meno facile amare la prossima.
Un uomo e una donna, anziani e vedovi, si incontrano spesso al parco.
Parlano, ridono e insomma si stanno simpatici.
Un giorno l'uomo le chiede se, cosi' tanto per fare qualcosa, gli terrebbe un po' in mano l'arnese tanto per vedere se prova ancora sensazioni.
La donna un po' riluttante accetta.
Non succede niente, ma stanno cosi' sulla panchina a parlare come sempre.
La cosa si ripete ed essendo in fondo innocua la donna continua a tenere in mano l'arnese del vecchio mentre chiacchierano.
Un giorno la donna va come al solito al parco sulla solita panchina, ma l'uomo non si fa vedere.
Un po' preoccupata lo cerca e lo vede da dietro seduto su un'altra panchina con un'altra anziana signora al fianco.
Segue una scenata: "Ma insomma! Siete proprio tutti uguali, anche da vecchi! Non vi si puo' perdere d'occhio un attimo che correte subito dietro alla prima gonnella che passa! Sono ferita! Credevo di potermi fidare di te ... ma insomma! Cos' ha poi quella li' piu' di me?".
"Il parkinson! ".
Un giornalista si reca a visitare un paesino sulle Alpi noto per essere molto ricco di uomini ultracentenari.
Incontra un vecchietto pieno di rughe che si trascina faticosamente per la stradina del paesino con in mano un fiasco di vino e accompagnato da due donne piu' giovani di lui.
Gli chiede se puo' intervistarlo: "Ma voi riuscite a tenere un tale ritmo di vita facilmente?".
E il tizio: "Oh certo! E' questa la ricetta della buona salute: mezzo litro di vino al mattino, poi fare all'amore, poi mangiare a mezzogiorno, quindi di nuovo fare all'amore nel pomeriggio e infine mangiare come un porco alla sera e andare all'osteria tutta la notte".
"Caspita, signore, e che eta' avete raggiunto con questo tenore di vita?".
"30 anni, perche'?".
Un tizio, anziano e malaticcio, si presenta in Vaticano alle guardie svizzere davanti alla residenza del Papa e chiede come stia il Papa.
Le guardie ovviamente gli rispondono gentilmente che il Papa sta bene.
La scena si ripete tutti i giorni per settimane e settimane, finche' una delle guardie incuriosita gli chiede: "Ma come mai, buon uomo, lei ha tanto a cuore la salute del Papa?".
E questi risponde: "Beh, vede, non sto tanto bene e il dottore mi ha detto: Niente vino, niente fumo e le donne, una a ogni morte di Papa!".
Al giorno d'oggi, grazie al progresso, qualsiasi novantenne puo' godere di un certo sexe a piles.
Un tizio che fa culturismo si rimira allo specchio e nota che e' abbronzato dappertutto tranne che sul cazzo.
Cosi' va in spiaggia e si sotterra sotto la sabbia lasciando l'arnese di fuori.
Due vecchiette si trovano a passare di la' ed una dice: "Non c'e' giustizia a questo mondo".
"Come mai ?" - le chiede l'altra.
"Guarda li': quando avevo 10 anni ne avevo paura.
Quando avevo 20 anni ne ero curiosa.
Quando avevo 30 anni me lo godevo.
Quando avevo 40 anni lo chiedevo.
Quando avevo 50 anni me lo compravo.
Quando avevo 60 anni lo imploravo.
Quando avevo 70 anni lo ho dimenticato.
Ed ora che ho 80 anni questi bastardi crescono spontanei ! "
Al Crematorio una vecchia signora fa una strana richiesta: "Vorrei chiedervi un piccolo favore.
Forse vi sembrera’ una richiesta strampalata, ma per me e’ molto importante.
Mi piacerebbe che dopo la cerimonia funebre il sesso del mio povero marito defunto mi fosse consegnato".
"In effetti e’ una richiesta strana.
E se non sono indiscreto, posso domandarvi perche’? ".
E la vecchia signora: "Capira’... l’ho sempre avuto in bocca crudo, mi piacerebbe vedere che gusto ha cotto ! ".
Due vecchietti toscani si incontrano al parco del loro paesino. Uno dei due ha la bocca visibilmente storta, al che l'altro gli domanda: "Oh Beppe, ma icche' ttu ffai con la bocca storta? Ma icche' t'e' successo? ".
L'altro di rimando e con visibile difficolta’: "hun trombo! ".
"Ma Beppe, anch'io hun trombo da una vita, ma mica ccio’ la bocca storta! ".
Due vecchiette vanno dal fruttivendolo e chiedono due banane.
Il fruttivendolo tira su dalla cassetta e dice: "Sono tre; va bene lo stesso?".
E le vecchiette: "Va bene, va bene; vorra' dire che una la mangiamo!".
Un turista chiede a un contadino: "Com'e' l'aria qui?".
"Abbiamo l'aria piu' sana del mondo! Non c'e' nessun paese che abbia l'aria come la nostra.
Pensi: qui non muore mai nessuno!".
"Ma non esageri - replica il turista - come sono entrato in paese mi sono imbattuto in un funerale!".
"Ah, quello? Quello, sa, era il becchino che, povero diavolo, e' dovuto morire di fame".
Tra vecchietti: "Ti ricordi, nel '16, quando eravamo militari e ci mettevano bromuro nel caffe’ perche' non ci tirasse?".
"He si', mi ricordo... mi ricordo...".
"Be', mi sembra che cominci a fare effetto..."
Capisci che stai invecchiando quando le candeline costano piu' della torta (Bob Hope).
Un vecchietto torna dal parco e chiede alla moglie di aiutarlo ad allenarsi perche' ha trovato un finocchio che gli mette diecimila lire per terra e lui deve raccoglierle prima che glielo metta in culo.
Le prove vanno bene.
Il giorno dopo il marito ritorna camminando a gambe larghe la moglie gli chiede notizie e lui: "Le diecimila lire erano tutte in monete da dieci lire".
Inserzione giornalistica: Gerontofilo conoscerebbe scopo matrimonio ragazza madre con figlio settantenne.
Una vecchietta si reca in una palestra di pesistica e chiede all'istruttore di poter fare esercizi.
"Si' signora, ma vede alla sua eta' e' preferibile fare sforzi piu' leggeri; le consiglio un po' di cyclette...".
"No, no, lei non ha capito.
Io voglio fare pesi, atletica pesante, non sono mica una mummia ...".
A quel punto la nonnetta per dimostrare le sue capacita' inizia a zompettare per la palestra eseguendo esercizi a livello olimpionico.
Infine, sempre sotto gli occhi allibiti dell'istruttore la vecchia conclude la dimostrazione con una spaccata.
Allora l'istruttore: "Ma lei e' bravissima! Lei deve fare pubblicita' alla nostra palestra! Aspetti che vado a prendere carta e penna e stipuliamo il contratto".
Al ritorno dell'istruttore la vecchietta e' ancora in spaccata.
"Ma ha dei problemi, si e' fatta male?".
"No, no, sto benone...".
"Allora venga qui a firmare...".
"Mah veramente... sa com'e', quando si diventa vecchie e si perdono i peli... diventa come una VENTOSA!"
Se smetti di bere, mangiare, fumare e fare l'amore, non e' che vivi piu' a lungo.
Ti sembra piu' lunga.
Un uomo di novant'anni e' seduto su una panchina del parco e piange a dirotto.
Gli si avvicina un giovane che gli offre il suo appoggio.
Tra le lacrime il vecchio gli racconta la sua storia.
"Sono innamorato di una donna di 25 anni".
"Cosa c'e' di male?". Singhiozzando: "Tu non capisci... Ogni mattina, prima che lei vada al lavoro, facciamo l'amore.
A mezzogiorno lei torna a casa, facciamo di nuovo sesso, poi mi cucina il pranzo.
Al pomeriggio, lei fa un break al lavoro, corre a casa, mi fa un bocchino, il migliore che un uomo possa desiderare...".
Il vecchio non ce la fa piu' e comincia a piangere sempre piu' disperato.
"Io non capisco", fa il giovane, " mi sembra che abbiate una relazione magnifica.
Allora perche' piange?". Tra le lacrime il vecchio: "Ho dimenticato dove abito".
Ci sono tre segni per riconoscere quando si diventa vecchi.
Il primo e' che la memoria diventa sempre piu' debole.
Il secondo e' che non ci si vede piu' tanto bene.
Ed il terzo.... e' che la memoria diventa sempre piu' debole !
L'anziano signor Schwartz e la vedova Esther Cohen sono seduti sulla veranda della casa di riposo dove vivono.
Il signor Schwartz, anch'esso vedovo, dice ad Esther: "Per cinque dollari faccio l'amore con te su quella sedia a dondolo, per dieci dollari, faccio l'amore con te su quel divano.
Ma per venti dollari, ti porto nella mia camera, accendo un paio di candele e ti regalo la piu' splendida notte di passione che tu possa immaginare....".
Esther considera l'offerta per un momento, e dopo avere guardato dentro la borsetta, da' venti dollari al signor Schwartz.
"Allora ti sei decisa per la notte di passione in camera mia ?".
"No, per le quattro volte sulla sedia a dondolo".
Una vecchietta tutta elegante entra in un autogrill e si siede vicino a tre teppisti motociclisti con giubbotti di pelle e tatuaggi. Questi appena la notano la sfottono: "Ehi nonnina... dove vai cosi' in ghingheri!".
"Vado a Monza al matrimonio di una mia nipote...". "Puah... matrimonio... mio padre ha detto a mia madre che la sposera' solo prima di morire".
E il secondo bullo: "Mio padre invece ha detto a mia madre che deve prima morire ... ah ... ah!!".
E il terzo: "Il mio... mia madre non lo vede da 20 anni ... ah... ah!".
E la nonnetta tranquilla: "Uno di voi tre bastardi mi passerebbe il sale!!".
In un grande albergo di 80 piani si presenta un vecchietto con una donna bellissima.
Va alla reception e, facendo notare al portiere la bella donna che e' con lui, chiede: "Giovanotto, vorrei una camera, ma ai piani alti".
"Va bene al 30° piano ?" chiede l'impiegato.
"Ceeerto, va benissimo" dice contento il vecchio e rivolgendosi alla donna le dice: "Tu comincia a salire con l'ascensore mentre io salgo a piedi". La settimana dopo il vecchietto si ripresenta con un'altra donna ancora piu' bella: "Giooovanotto, vorrei una camera, ma ai piani alti, molto alti".
E cosi' dicendo, tutto giocondo, strizza l'occhio al giovane portiere, indicando la donna.
"Abbiamo libera la camera al 50°piano, va bene?".
"Ceerto, va benissimo - e poi rivolgendosi alla donna - tu comincia a salire con l'ascensore mentre io salgo a piedi". Il portiere resta sbigottito pensando ai piani che il vecchio deve farsi a piedi.
Passa una settimana ed il vecchietto si presenta con due top model da favola, mostrando fiero le donne che ha con lui: "GIOOVANOTTO, la stanza piu' in alto che avete".
"Guardi, piu' in alto del 80° non si sale.
Va bene?".
"CEEERTO, che va bene".
E rivolto alle donne: "Voi salite con l'ascensore che io adesso salgo a piedi".
Non potendone piu' il giovane chiede: "Ehi, nonnino, come fate dopo aver salito 80 piani a piedi a combattere con due donne come quelle?".
E il vecchietto: "Vedi, figliolo, io ho 79 anni, e oramai il coso qui non funziona piu'.
MA DOPO OTTANTA PIANI A PIEDI TIRO FUORI UNA LINGUA LUNGA COSI'..."
Un uomo va a trovare i nonni in campagna e arrivato alla fattoria vede il nonno seduto sul portico nella sedia a dondolo con nulla addosso dalla vita in giu' e gli chiede stupito: "Ehi, nonno, che stai facendo cosi' conciato?".
Il nonno prima non risponde, poi alle domande insistenti del nipote confessa: "Sai, la settimana scorsa sono rimasto seduto qui senza camicia per tutta la notte e la mattina dopo avevo il collo rigido...".
E il figlio: "Ancora non capisco...".
E il nonno: "Beh, se rimanevo tutta la notte qui nudo dalla vita in giu'... o almeno questa era l'idea della nonna!"
Due vecchietti stanno chiacchierando del piu' e del meno.
Il primo chiede: "Mario, a proposito come va la tua cura per la memoria?".
E l'altro: "Benissimo, guarda, mi ricordo tutto: quando ero bambino, tutte le mie ex, dove ho lasciato il giornale, tutto insomma.
E' veramente miracolosa".
E Mario: "Sono contento per te.
Senti, io ho ancora una memoria buona, ma non si mai... non e' che mi diresti il nome di quella medicina? Sai mi potrebbe servire un giorno o l'altro...".
"Certo, si chiama... si chiama... accidenti, c'e' l'ho sulla punta della lingua... si chiama... Mario, dimmi un po' il nome di un fiore".
E Mario: "Margherita?".
"No...".
"Tulipano?".
"No...". "Rosa?".
"Ah si', ecco, Rosa... (voltandosi) ROSAAA! COME SI CHIAMA QUELLA MEDICINA CHE PRENDO PER LA MEMORIA?".
Un poliziotto vede un'auto che procede lentamente sull'autostrada e pensando che possa essere di pericolo, data la bassa velocita', la ferma.
Alla guida un'anziana signora; sul sedile accanto e dietro delle altre signore la cui caratteristica comune e' quella di essere pallide cadaveriche.
La donna alla guida, ovviamente confusa, chiede al poliziotto: "Non capisco, in fondo non superavo i limiti di velocita', anzi andavo proprio alla stessa velocita' dei limiti consentiti.
Dov'e' il problema?".
E il poliziotto: "Signora, certo lei non supera i limiti di velocita', pero' anche andando piano si puo' essere di pericolo per la circolazione".
"Ma guardi, signor poliziotto, che io andavo esattamente alla stessa velocita' prevista dai limiti... 24 kilometri l'ora!".
A questo punto il poliziotto capisce dove la signora si e' sbagliata: "Guardi che lei si e' confusa: 24 e' il numero dell'autostrada e non il limite di velocita'. Comunque per questa volta vada pure... ma prima mi tolga una curiosita'.
Le signore che viaggiano con lei mi sembrano spaventatissime e bianche come cenci.
E' tutto OK?".
E la signora: "Oh, non si preoccupi! Fra pochi minuti staranno benissimo.
Abbiamo appena lasciato l'autostrada 151".
Cosa direbbe Freud se fosse ancora vivo? Beh'... Come sono ben longevo! (Alessandro Bergonzoni).
Una dolce vecchietta entra dal macellaio e gentilmente domanda: "Buongiorno, ha della carne da fare ai ferri?".
"Ma certo, signora, quanta gliene occorre?".
"Beh, diciamo un gomitolo...!"
Una vecchietta sull'autobus e' in piedi di fronte ad un giovanotto che mastica una gomma.
La vecchietta lo osserva per alcuni minuti e poi si rivolge al ragazzo ad alta voce: "E' inutile che insista giovanotto... non capisco... sono sorda!"
Un uomo sta cercando una casa di cura per il padre oramai anziano e non piu' autosufficiente.
Arriva alla casa di cura 'Villa Maria', fa sedere il padre nell'ampia e confortevole sala d'aspetto e va alla ricerca degli amministratori per avere notizie piu' dettagliate.
Il vecchio padre dopo un po' comincia ad inclinarsi lentamente verso sinistra.
Un medico che passa di li' gli dice amorevolmente: "Mi permetta di aiutarla" e cosi' dicendo lo raddrizza mettendo vari cuscini dalla parte di sinistra dell' uomo in modo da farlo stare dritto.
Dopo un po' il vecchietto comincia ad inclinarsi lentamente verso destra.
Un altro medico che passa di li' gli mette altri cuscini a destra per mantenerlo dritto.
Dopo un po' il vecchietto comincia a inclinarsi in avanti; un'infermiera lo vede e accorre in suo aiuto accatastando altri cuscini sul davanti.
Dopo un po' ritorna il figlio che dice: "Caro papa', mi dispiace, ma questo posto non mi piace".
E il vecchietto: "Sono d'accordo; qui non mi lasciano scoreggiare!".
Un medico si reca in un ospizio per vecchi per fare il solito controllo mensile delle facolta' intellettive e della memoria degli ospiti.
Il dottore chiede al primo: "Quanto fa tre per tre?" e quello risponde "274".
Allora il dottore prova a fare la stessa domanda al secondo: "Quanto fa tre per tre?" e quello "Martedi'".
Ormai sconsolato il dottore riprova col terzo anziano: "Quanto fa tre per tre?".
L'anziano risponde senza indugio "Nove".
Una scintilla di felicita' appare negli occhi del dottore.
"Fantastico! Considerate le risposte che hanno dato i suoi predecessori, non me l'aspettavo.
Come ha fatto a trovare la risposta giusta?".
"Semplice, ho sottratto 274 da martedi'".
"Invecchiare, che orrore" diceva mio padre "ma e' l'unico modo che ho trovato per non morire giovane. (Daniel Pennac).
E' cosi' vecchio che il suo certificato di nascita e' scolpito nella pietra (Jack Benny).
In vecchiaia ci si pente soprattutto dei peccati non commessi (William Somerset Maugham).
Invecchiare e' ancora il solo mezzo che si sia trovato per vivere a lungo (Saint-Beuve)
Un tizio racconta ad un altro: "Hai sentito quante vittime sta facendo il Viagra?".
"Si' , specie tra i vecchietti.
Pensa che all'ultimo non riuscivano a chiudere la bara!".
Un vecchio al nipotino: "Un tempo era duro trovare un lavoro... Oggi e' un lavoro trovarmelo duro!!!"
La tragedia della vecchiaia consiste non nel fatto di essere vecchi, ma nel fatto di sentirsi ancora giovani (Oscar Wilde).
Un uomo molto vecchio a una donna molto vecchia: "Se ti violento mi aiuti?" (Gianni Magni).
Con la crescita zero il Paese invecchia.
Tra un po' avremo un pensionato a carico di ogni disoccupato. (Altan).
Se George Washington fosse vivo oggi sarebbe notato soprattutto per la sua incredibile eta'! (Jack Klugman).
A che serve essere vecchi se non si puo' essere un po' sporcaccioni? (Dal film 'Personal Service').
Alcune anziane signore sono in coda alla posta per ritirare la pensione.
Dice la prima: "Lei quanto prende?".
"Ho lavorato 30 anni e prendo 1.400.000 lire...".
La prima allora replica: "Anch'io ho lavorato 30 anni, ma prendo solo 900.000 lire...".
E l'altra: "Sa, dipende dalle marchette...".
"Ma come, le pompe non contano?"
Era cosi' vecchia che quando andava a scuola lei fra le materie non c'era Storia. (Rodney Dangerfield).
E' cosi' vecchio che, quando ordina un uovo alla coque, gli chiedono di pagare in anticipo (Milton Berle).
La vecchiaia e' bella.
Peccato che duri poco (Gianni Brera).
Cinquant'anni... La vecchiaia per i giovani, la giovinezza per i vecchi! (William Powel).
Mio zio ha vissuto fino a 100 anni e lo deve tutto ai funghi.
Non ne ha mai mangiati. (Leopold Fetchner).
Due vecchietti partecipano alla maratona di Roma.
1° giro tutto ok.
2°giro si comincia a sentire la stanchezza.
3°giro la stanchezza dilaga.
4° giro, il primo vecchio ormai stremato chiede: "Ti ritiri tu" e l'altro: "Trallallerolla' ".
Un giornalista di un canale televisivo conclude la sua intervista ad un 99enne dicendo: "Spero di potere tornare l'anno prossimo a celebrare il suo centesimo compleanno".
" Perche' ? Non si sente bene?".
L'avarizia in eta' avanzata e' insensata: cosa c'e' di piu' assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta? (Cicerone)
L'uomo di 60 anni ama andare con le ragazze di 20... Cosi' nell'eta' media della coppia si sente un 40enne.
Un vecchietto ascolta la radio in compagnia di sua moglie e sente un guaritore che dice: "Se volete guarire la vostra parte malata mettete una mano sulla radio e un'altra sulla parte ammalata e concentratevi insieme a me".
Il vecchietto allora mette una mano sulla radio e l'altra in mezzo alle gambe, mentre la moglie esclama: "Gennaro, alla radio parlano di guarire, non di resuscitare!"
Un vecchietto entra in una farmacia e chiede al dottore: "Per favore mi da' una confezione di Viagra".
Il farmacista prende la scatola di Viagra che sta per incartare, ma il vecchietto gli chiede: "Per favore, dottore, dovrebbe tagliarmi tutte le pasticche in quattro parti uguali".
Il farmacista allora stupito gli chiede il motivo e il vecchietto risponde: "Sa, dottore, a me basta che tiri quel poco per non farmi piu' la pipi' sulle scarpe".
Un vecchietto di oltre 80 anni si sposa con una bella ragazza di 18 anni.
La prima notte di nozze entrambi si denudano e il vecchietto mostra alla sposa tre dita.
La ragazza tutta felice gli dice: "Oh caro, vuol dire che stanotte lo faremo tre volte ?".
"No, vuol dire che... puoi scegliere il dito!"
"Mia nonna - racconta un bambino ad un compagno - si era rotta una gamba ed il medico le aveva proibito di scendere dalle scale, per un mese".
"E adesso puo'?".
"Si' ed e' felicissima: non ne poteva piu' d'essere obbligata a scendere in giardino e risalire in camera sua aggrappandosi al tubo della grondaia".
Novantenne: Smise di spegnere le candeline sulla torta e comincio' ad accenderle in chiesa. (A.
Roderi)
Dice il saggio: "Ci si accorge di invecchiare quando ci si impiega tutta la notte a fare quello che si riusciva a fare tutta la notte".
Cosa fanno due cinquantenni quando fanno l'amore? Fifty-Fifty!!
Un giovane sta per sposarsi e quindi chiede poco prima del matrimonio al nonno qualcosa sul sesso e soprattutto quante volte si fa sesso con la moglie.
E il nonno: "Beh, i primi mesi si fa sesso anche piu' volte al giorno.
Poi una volta alla settimana.
Quando avrete 50 anni lo farete una volta al mese e quando avrete la mia eta' sara' molto se lo farete una volta all'anno".
"Allora, tu, nonno, lo fai una volta all'anno?".
E il vecchietto: "Beh, a dir la verita', io e tua nonna facciamo del sesso orale tutte le sere".
"Sesso orale?".
E il nonno spiega: "Lei va nella sua camera da letto e io vado nella mia.
Lei mi dice: 'Fottiti', e io le rispondo 'Fottiti pure tu'.
I vecchi amano dare dei buoni consigli dato che non sono piu' in grado di dare dei cattivi esempi. (La Rochefoucauld)
Un archeologo e' il miglior marito che una donna possa avere: piu' lei diventa vecchia, piu' lui s'interessa a lei. (Agatha Christie)
Un vecchietto di 90 anni si sposa con una bella figliola di 20 anni e dopo pochi mesi il tizio si reca dal dottore e gli dice che la sua donna aspetta un bambino.
Il dottore allora gli dice: "Vi voglio raccontare una storia.
Un uomo molto distratto parte per la caccia, ma invece di prendere il fucile per distrazione prende l'ombrello. Durante la battuta di caccia un orso lo vede e si lancia contro di lui.
L'uomo allora punta l'ombrello verso l'orso, spara e uccide l'orso".
Il vecchietto lo interrompe subito: "Impossibile! Qualcun altro ha sparato contro l'orso uccidendolo".
"Esattamente" risponde il dottore...
La tragedia della vita e' che diventiamo vecchi troppo presto e saggi troppo tardi. (Benjamin Franklin)
La vecchiaia e' una malattia incurabile. (Seneca)
Tre amici ottantenni si incontrano dopo molti anni ed incominciano a lamentarsi ognuno dei propri mali.
Dice il primo: "Ah ragazzi, la vecchiaia e' una brutta bestia, ieri ero con il mio nipotino e lui continuava a parlare voltandomi le spalle ed io non sentivo niente... Ecco, a me mi frega l'udito!".
Dice il secondo: "A me invece ieri e' capitato che stavo guardando la tele e ad un certo punto non sono riuscito a leggere... Ecco a me mi frega la vista". Interviene il terzo: "Sapeste, io ieri ero sulle scale di casa, ho visto mia moglie china a pulire per terra.
Mi sono arrapato e le sono saltato addosso.
Lei si e' arrabbiata e mi ha detto che lo avevamo appena fatto... Ecco a me mi frega la memoria!"
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex