Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Sesso IV) orale
Al bar un ragazzo chiede prima un whisky, poi due e infine 10.
Il barista gli chiede perche'.
"Festeggio il mio primo bocchino!".
E il barista: "Posso offrirgliene un undicesimo?".
"Guardi se il gusto non passa con 10, non credo che 11 migliorino le cose!"
Un tizio in cerca di avventura arriva in Marocco.
Siccome vuol fare un giro nel deserto in cammello, cerca di comprarne uno, ma il costo e' troppo alto e per la somma posseduta il cammelliere e' disposto a dargli solo un cammello con un piccolo difetto: ogni tanto si ferma e per farlo ripartire bisogna fargli una sega! Il tizio ci pensa un po', poi dice a se stesso: "Beh, mi metto i guanti, guardo da un'altra parte...".
Quindi decide di prenderlo e parte.
Passano 5 Km e il cammello si ferma; imprecando il nostro eroe scende, si infila un guanto, prende l'arnese del cammello e dopo 30 minuti soddisfa l'animale.
Il tizio sale in groppa e riparte, passano 5 Km e la scena si ripete, altri 5 Km e la scena si ripete.
La volta dopo il cammello pero' non riparte.
"Porca vacca quel marocchino mi ha fregato".
Mentre cerca il modo di far ripartire l'animale, sotto la coda trova una targhetta con questa dicitura: QUESTO E' UN CAMMELLO MAROCCHINO, OGNI TRE SEGHE UN POMPINO !!
Un topolino esce di galera dopo anni e anni e decide di andare subito a trovare una nota casa-chiusa e chiede della piu' famosa delle puttane: la pitonessa.
Topolino viene accompagnato nella camera al buio, poi, dopo essersi abituato allo scuro della camera, nota due grandi occhi gialli e...subito dopo torna il buio.
Passa qualche decina di minuti e il topolino non si fa piu' vedere per cui la proprietaria incomincia a preoccuparsi e corre verso la camera della pitonessa, apre la porta, accende la luce e trova la pitonessa tutta gonfia e satolla.
Con le buone e le cattive fa sputare il topolino il quale uscendo esclama: "Bestia che bocchino....!".
Bill Gates va da Divine Brown e le dice: "Divine, mi faresti lo stesso lavoretto che hai fatto a Hugh Grant? Sono pronto a pagare bene ...".
"Certo" dice Divine, lanciandosi voracemente su Bill.
Pochi minuti dopo Bill e' soddisfatto e dice alla sua partner: "Ora capisco perche' ti chiamano Divine: Divina di nome e Divina di fatto....".
E Divine: "Bravo, ed ora capisco perche' hai fondato una compagnia che si chiama Microsoft ...".
Un contadino riceve la visita di un rappresentante di apparecchi automatici che gli dice: "Questa macchina raccoglie le olive, le sbuccia, le snocciola, le preme, ne filtra il succo, lo imbottiglia, etichetta il tutto, chiude la bottiglia e voila' da questa parte esce la bottiglia di olio.
Allora che ne pensa?".
Il contadino: "Ma... li fa li bucchini ?".
Il venditore: "No, forse lei non ha capito" e gli rispiega il tutto con piu' particolari.
"Ha capito ora?".
"Si', si', ma li fa li bucchini?".
Il venditore insiste: "Non mi devo essere spiegato bene.
All'interno di questa macchina vi e' un computer sofisticato, per cui questa macchina puo' apprendere, ma sempre compiti per la quale e' stata creata.
In particolare, questa macchina ... raccoglie le olive, le sbuccia, ecc, ecc.
Adesso ha capito?". "Si', si', ho capito, ma li bucchini li fa?".
E il venditore spazientito: "Nooo, le ho detto di nooo!! I bocchini non li fa!".
E il contadino con voce pacata: " Ahhh, ma allora prendo le ragazze dell'anno passato!".
E' domenica sera.
A casa la moglie legge una rivista, il marito guarda la TV e il nonno legge il giornale.
All'improvviso la donna ad alta voce legge una notizia letta sulla rivista: "Sapete che durante l'amore i seni della donna aumentano del 25 % ?".
Il marito smette di guardare la TV e mugugnando risponde: "Strano! Non ho mai visto le tue tette ingrossarsi".
E il nonno, interrompendo la lettura del giornale: "Forse perche' tu non pompi abbastanza!".
Il ministro della sanita' visita un ospedale ultra-moderno. Entrando in una camera egli vede un'infermiera che masturba un paziente.
"Ma che fate?".
L'infermiera : "Ha un problema ormonale.
Il dottore ha detto che bisogna masturbarlo tutti i giorni, altrimenti i suoi testicoli si gonfiano e rischiano di esplodere".
Il ministro continua la sua visita e in un'altra ala dell'ospedale trova l'infermiera che 'succhia' un paziente.
"Questo paziente ha una malattia piu' grave?".
E l'infermiera : "No, e' uguale all'altro, ma lui e' un paziente a pagamento".
Pierino spia i genitori che fanno all'amore dal buco della serratura della loro camera da letto: "Che strano! E' la mamma che succhia un coso lungo lungo, ma e' mio padre che dice 'che meraviglia'".
La maestra: "Pierino, cos'e' la cosa piu' grande che si puo' mettere in bocca?".
"Il lampadario".
"Ma che dici?".
"Perche' ieri ho sentito il papa' dire alla mamma: Spegni il lampadario che te lo metto in bocca!".
Pierino alle tre di notte si alza e corre dalla mamma dicendo: "Mamma, mamma, guarda! Il mio pisello e' strano! E' piu' grosso... Mamma, guarda!".
E lei: "Ma no Pierino, non c'e' niente ... dai, torna a dormire!".
La notte dopo ancora: "Mamma, mamma, guarda! C'e' sicuramente qualcosa! Portami al pronto soccorso!".
E lei: "Ma no, Pierino... non e' niente... dai torna a dormire!".
"Ma mamma...". "Vai, Pierino!".
La notte dopo, un'altra volta: "Mamma, mamma, corri! E' grosso! Ha qualcosa! Corri, andiamo al Pronto Soccorso!". Scocciata, la mamma lo porta al pronto soccorso.
Va da una infermiera e le spiega il problema.
"Vieni, Pierino, che vediamo cosa si puo' fare...".
Dieci minuti dopo Pierino esce accompagnato dall'infermiera e la mamma gli dice: "Vedi Pierino che non era niente!".
E lui le replica: "Ma come niente! Ma se ha tirato fuori due boccate di pus !!".
Una bambina passa davanti alla camera dei genitori e guarda dal buco della serratura: "E dire che vogliono farmi vedere dallo psichiatra perche' mi succhio il pollice!".
Un prete va in una parrocchia ad aiutare il parroco a confessare. Per uniformare le penitenze si fa dare una lista dei peccati e delle penitenze, in modo che i parrocchiani non scelgano il confessore meno duro.
Quindi, quando uno gli dice "ho bestemmiato", guarda sul biglietto "bestemmia = 5 pater ave gloria", e cosi' via.
Arriva una parrocchiana che gli dice: - Ho fatto un pompino.
Lui cerca "pompino" e non trovandolo va al confessionale del parroco e chiede: - Padre, cosa devo dare per un pompino? e l'altro soprappensiero: - Beh, se e' fatto bene dagli 50.000...
Due giovani stanno facendo l'amore.
Lui: "Che bello!".
Lei: " Stavo per dirlo io, me l'hai tolto di bocca!".
Due amici stanno facendo un'escursione in montagna, ma dopo alcuni giorni cominciano a starsi sui nervi per cui uno dei due propone: "Siccome ci stiamo innervosendo, oggi separiamoci.
Io vado a nord e tu vai a sud.
Stasera ci rivediamo e ci raccontiamo come e' andata". Cosi' fanno e quella sera, durante la cena, il primo amico racconta la sua storia: "Sono arrivato in una valle stupenda.
Ho seguito un ruscello fino ad un laghetto dove ho nuotato: ho visto anche dei cervi che venivano a bere sulla riva.
E tu come hai trascorso il giorno?". Il secondo amico racconta: "Io sono andato verso sud fino a quando ho incontrato i binari della ferrovia.
Li ho seguiti fino a quando ho incontrato una bellissima donna legata ai binari.
Ho tagliato le corde ed abbiamo fatto l'amore in tutte le posizioni.
Infine, quando ero ormai stanco, sono tornato piano piano verso la nostra tenda".
"Wow" - dice il primo - "ti ha fatto anche un pompino ?".
"Beh, veramente.." - dice il secondo - "la testa non sono riuscito a trovarla".
Dopo il 69 chi si addormenta prima? La donna ... perche' ha preso il ciuccio!
Esame di sessuologia all'Universita': "Signorina, quanto sperma eiacula un uomo?".
"Mah, 2-3 boccate!".
Cosa fa una ragazza vergine e inesperta dopo aver succhiato un uccello? Sputa le piume!
Qual e' l'ultimo film di Moana Pozzi? Pompe funebri.
Il sesso orale e' piu' interessante di quello scritto.
Una giovane donna languidamente distesa sul letto di un playboy dice: "Chissa' cosa direbbe mia madre se mi vedesse?".
"Direbbe che una ragazza ben educata non parla con la bocca piena!".
L'altra sera ho chiesto alla mia ragazza di farmi un pompino, ma ad un certo punto lei era stanchissima e non ce la faceva piu' ... allora le ho detto: "STRINGI I DENTI !".
Cicciolina, quando era in Parlamento, non aveva peli sulla lingua ... e quei pochi che aveva non erano neppure suoi!
Due spermatozoi corrono insieme.
"Sono stanco; non credo di arrivare a fecondare l'uovo".
"Riposati, abbiamo molta strada da fare".
"Quanta?".
"Non so, mi sembra che abbiamo appena passato l'esofago!".
"Papa', ho visto il gatto con un uccello in bocca...".
"Si vede che e' meno schizzinoso di tua madre!".
Prima di partire per un viaggio di lavoro il ricco industriale regala un vibratore alla sua bellissima amante bionda dicendole: "Cosi' quando saro' via lo potrai usare immaginando che sia io". Quando egli ritorna dopo due settimane trova il vibratore relegato in un cassetto dell'armadio dello sgabuzzino: "Non ti e' piaciuto, cara? ".
E lei: "No, tutte le volte che lo usavo mi saltavano le otturazioni dei denti! ".
Un bel giorno si incontrano due cazzi universitari ed incominciano a chiacchierare del piu' e del meno.
Ma ad un tratto uno dei due si accorge che l'altro e' un po' assente e non partecipa al discorso. Cazzo 1: "Cos'hai?".
Cazzo 2: "Mah, sai, sono un po' stanco".
Cazzo 1: "E cosa ti e' successo?".
Cazzo 2: "Sai questa mattina ho avuto un esame".
Cazzo 1: "E solo per questo sei cosi' distrutto ?".
Cazzo 2: "Oh, era un orale e con una professoressa molto esigente".
In piena guerra fredda la delegazione del Congo, stato filo-comunista, si reca in Unione Sovietica in visita diplomatica.
I delegati Africani vengono portati in giro per Mosca finche' arrivano in un locale notturno dove alcune persone si stanno puntando una pistola alla tempia.
Allora chiedono: "Gosa essere guello?".
"Questo e' il nostro sport nazionale: la roulette russa! Si prende una pistola, si carica, tutti i colpi sono a salve, meno uno".
I delegati rimangono affascinati dalla crudelta' del gioco e, terminata la visita, ritornano in Congo.
Tempo dopo e' la delegazione che si reca in Congo.
Vengono anche loro portati in giro a vedere le bellezze locali, ed alla fine sono portati in una capanna.
Il capo africano dice: "In guesta gapanna noi tenere nostro sbort nazionale: la roulette del Gongo!".
I delegati russi entrano dentro e strabuzzano gli occhi: la capanna e' piena di donne nude bellissime.
"Bello, ma come si gioca?".
"Dudde guesde donne fare bombini, ma una essere gannibale!!".
Inserzione giornalistica: Cannibale fa pompini speciali! Telefonare ore pasti.
Un contadino va in citta' al cinema a vedere per la prima volta in vita sua un film porno; resta molto impressionato dal pompino (cosa che non conosceva) e decide di insegnarlo al ritorno alla moglie. Appena entra in casa la chiama e le dice: "Maria, tu sapessi cosa ho imparato!! Il pompino!! Bisogna che tu me lo faccia perche' e' troppo bello!".
Maria: "E come si fa?".
Contadino: "Vieni in camera che ti insegno." I due vanno in camera, lui si spoglia e si mette sul letto. Contadino: "Ora Maria prendimelo in bocca".
Maria lo prende in bocca. Contadino: "Succhia Mari', succhia..... succhia Mari' succhia..... ahhhh succhia succhia succhiaaaaa ahhhhh SOFFIA MARI' SOFFIA!!! mi e' entrato il lenzuolo nel culo!"
Secondo voi, fa meglio i bocchini una di Bologna, una di Bolzano, o un'africana? Una di Bolzano, perche' e' bilingue!
Un tizio capitato in Danimarca si reca in una casa d'appuntamento nota per fornire piaceri molto particolari e chiede alla tenutaria se ha per lui qualche cosa di veramente fuori dall'ordinario.
"Guardi, oggi ho una cosa veramente super: mi e' arrivata una gallina capace di fare i pompini.
Mi rimane fino a domani".
Il cliente stenta a crederci, ma paga e si ritira in una camera con la gallina.
Dopo un'ora di inutili tentativi per mettere il cazzo nella gola della gallina, si rende conto di essere stato imbrogliato e se ne va.
Il giorno dopo pero' decide di ritornare alla ricerca di un nuovo numero fuori del comune.
"C'e' qualche cosa di interessante oggi?".
La tenutaria lo conduce in una stanza buia con un vetro, che fa da specchio e permette di vedere senza essere visti: cosi' assiste alla scena di una donna che si fa scopare da un cane.
"Bello spettacolo!" esclama rivolgendosi ad un altro cliente li' vicino.
"Questo e' niente.
Doveva vedere ieri quello che cercava di farsi fare un pompino da una gallina!".
Un amico dice all'altro: "Sai, ho cambiato la donna e l'auto...". "Ah, si'? Come mai?".
"L'una succhiava troppo e l'altra troppo poco...".
Perche' agli uomini piacciono cosi' tanto i pompini? Per quei cinque minuti di silenzio in casa.
Un bambino si sveglia per tre notti di fila a causa del rumore che fanno i suoi genitori nella loro camera da letto.
Infine, un mattino si rivolge a sua madre e le dice: "Mamma, tutte le notti sento te e papa' fare rumore e quando guardo dalla porta vedo che tu gli continui a saltare sulla pancia".
La madre e' presa di sorpresa, ma prova a replicare: "Oh, sai, gli salto sulla pancia perche' e' grasso, e cosi' gli schiaccio la pancia e dimagrisce".
Il bambino commenta: "Non credo che funzionera'....".
Sua madre gli chiede: "E perche' ?!".
Ed il bimbo: "Perche' la vicina viene da noi ogni giorno dopo che tu sei andata via e lo rigonfia soffiandogli nell'uccello!!!".
Pierino chiede alla mamma: "Mamma, ma come nascono i bambini?".
La mamma ritiene che sia giunto il momento di spiegare al piccolo i misteri della vita: "Vedi, Pierino, papa' e mamma si sono piaciuti, si sono sposati e poi si sono dati tanti bacini e hanno fatto l'amore e sei arrivato tu".
"Ma allora vuol dire che se prendi l'uccellino di papa' nella tua patatina arrivano i bambini?".
"Bravo, proprio cosi'!".
"Ma tu ieri sera tenevi l'uccellino di papa' in bocca... e allora cosa arriva?".
"Gioielli e regali!!".
Un ragazzo va a trovare a casa un amico che ha un bellissimo barboncino bianco: "Che bello il tuo cagnolino! Come mai ti sei preso un cane?".
"Guarda che questo e' un cagnolino speciale! Fa dei pompini eccezionali!".
"Ma dai! Non ci credo!".
"Non ci credi? Vuoi vedere? Spogliati!".
L'amico chiama il cagnolino: "Dai, Fuffy, fai un pompino al mio amico! Dai! Forza! Fuffy... dai...".
Ma il cagnolino non ne vuol sapere.
Allora l'amico si inginocchia dicendo: "Va bene, Fuffy, ma questa e' l'ultima volta che ti faccio vedere come si fa!".
Tre di notte di una piovosa notte d'inverno.
Un ubriaco barcolla alla fermata dei taxi e chiede al guidatore: "Quanto vuoi per andare a Viale della Vittoria?".
"27.000 lire" risponde il taxista.
L'uomo apre il portafoglio ma trova solo 25000 lire e allora chiede borbottando al taxista: "Ti bastano queste?".
"Fottiti!" pero' gli risponde il taxista e parte lasciando il poveretto sotto la pioggia.
Giorni dopo l'uomo rivede lo stesso taxi in fila ad un posteggio.
Si avvicina al primo taxista della fila e gli dice: "Ti do 50.000 se mi porti a Viale della Vittoria e mi fai un pompino".
Il primo conducente lo guarda storto e lo manda via.
Cosi' ripete la domanda agli altri cinque taxi in attesa ottenendo parolacce da tutti.
Giunto infine al taxi di quella sera di pioggia sale e dice: "Viale della Vittoria, presto!". L'autista parte sgommando e l'uomo dal finestrino saluta gli altri taxi in attesa con la mano a pugno e il dito medio alzato...
"Non metto lingua" disse la Marchesa al garzone nudo prendendoglielo in bocca.
Un conte ha tre figlie sposate.
La sera passa davanti alla camera della prima figlia e sente ridere; davanti a quella della seconda e sente piangere; davanti a quella della terza e non sente nessun rumore.
La mattina seguente chiede alla prima figlia: "Perche' stanotte ridevi?" "Perche' era troppo piccolo e mi faceva il solletico".
Alla seconda: "Perche' piangevi?" "Perche' era troppo grande e mi faceva male".
Alla terza: "Perche' non dicevi niente?" "Ma, papa'!? Mi hai insegnato tu a non parlare con la bocca piena!!!"
Due morosi temporaneamente soli a casa guardano comodamente la TV. Lui approfitta della mancanza dei genitori di lei e comincia a stuzzicarla.
Si baciano, si avvinghiano e alla fine ci scappa il pompino.
Lui seduto sul divano e lei inginocchiata in mezzo alle sue gambe divaricate.
In quel mentre torna la mamma dalla spesa.
La ragazza scatta in piedi e scappa in camera sua piangendo.
Il ragazzo rimane col pipi' duro sul divano e il suo volto assume un colore violaceo per la vergogna mentre pensa a come sparire da questo universo, tenta di dire qualcosa... ma la madre lo precede: "Mo' per stavolta te lo finisco io, ma che non succeda mai piu'".
Due amiche si incontrano casualmente per strada: "Allora, Luisa, ho saputo che sei riuscita a convincere Carlo a sposarti!".
"Si'... ma sapessi quello che ho dovuto ingoiare!"
Un nobiluomo molto elegante siede al tavolo del Casino' quando inizia a guardarsi intorno.
Una cameriera attentissima si avvicina chiedendo: "Desidera qualcosa?".
Il nobile afferra una fiche e gliela porge dicendo: "Si', cara... un bocchino!".
La cameriera arrossisce un attimo e poi gli sussurra: "Va bene... mi segua!".
Il nobiluomo si alza e segue la cameriera che in un luogo appartato gli pratica uno splendido pompino.
L'uomo ritorna al tavolo da gioco, ma dopo un po' ricomincia a guardarsi intorno.
La cameriera si avvicina ancora: "Desidera qualcosa?".
"Certo cara... un bocchino... non sopporto le sigarette senza filtro!"
Una ragazza al ritorno a casa dall'ufficio dice alla mamma: "Mamma! Oggi un cliente ha detto che se gli avessi fatto un pompino mi avrebbe regalato ...queste scarpe!".
La maestra in classe domanda: "Chi mi sa dire che cos'e' la lingua madre?".
Pierino alza la mano e dice: "Quella che lecca l'uccello del padre!"
Due amiche al ritorno dalle rispettive vacanze, si incontrano per prendersi un caffe': "Certo e' proprio vero che le avventure estive lasciano l'amaro in bocca...".
"Perche'? Hai avuto una delusione d'amore?".
"No, ho fatto un pompino ad un ragazzo diabetico..."
Un tizio sta tentando di insegnare a sua moglie a giocare a Golf, ma non avendo molto successo decide di farle prendere delle lezioni private.
La moglie si presenta per la prima lezione e l'istruttore le chiede di fargli vedere alcuni tiri.
Questa ci prova e riprova ma non riesce a mandare la pallina piu' in la di qualche metro.
L'istruttore ci pensa un po' e poi le dice: " Credo di aver capito.
Il suo problema e' come tiene la mazza.... e' un po' troppo rigida nell'impugnatura. Se mi permette vorrei darle un consiglio: provi a tenere la mazza come farebbe con... ehm.... il pene eretto di suo marito!".
La signora si posiziona, ancheggia un po' e tira.
PERFETTO ! Tiro lungo, arco perfetto , la pallina si ferma nel mezzo del green a meno di un metro dalla buca.
"Signora, mi complimento, stiamo andando molto meglio.
Se pero' ora volesse togliersi la mazza dalla bocca e riprovare con le mani !?!"
Colmo della fiducia: farsi fare un bocchino da una cannibale.
Chi fa i bocchini migliori? Una nana sdentata con una tracheotomia!
Un barista si sta preparando a chiudere il bar quando entra un rapinatore con il volto coperto e una pistola in pugno.
Urla al barista: "Questa e' una rapina! Metti tutto l'incasso in questa busta".
Il barista impaurito: "Non mi sparare, ti prego, faro' tutto quello che mi chiedi".
"Zitto e svuota la cassa".
"Si', pero' non sparare, ti prego! Ho moglie e figli".
Il rapinatore prende i soldi e poi, puntando la pistola alla testa del barista gli dice: "Bene! E adesso fammi un pompino!".
"Qualsiasi cosa... basta che non spari".
Il barista comincia a darsi da fare, il rapinatore tutto eccitato lascia cadere la pistola.
Il barista vede la pistola per terra, la raccoglie e la rida' al rapinatore urlandogli: "Tieni la pistola, stupido! Non vorrei che entrasse qualcuno dei miei amici..."
Due amiche si incontrano e si scambiano confidenze sui rispettivi mariti.
Dice la prima: "Sai, la settimana scorsa sono stata a S. Margherita".
E l'altra: "Ma tu vai sempre in giro con tuo marito! Ma come fai a convincerlo? Il mio e' un pigrone che non vuole mai spostarsi".
"Scusa, ma tu prova a chiederlo mentre gli fai un pompino; sai in quei momenti i mariti sono piu' disponibili...".
Tutta contenta per la dritta, la seconda torna a casa e la sera mentre fa un pompino al marito, con fare innocente, chiede: "Caro, che ne dici de Rapallo?".
E lui: "Perche' co' li peli nun te piace?".
Amore, con un pompino mi hai succhiato il cuore.
Cosa fa una mela su un pino? Un pompino!
Alcune anziane signore sono in coda alla posta per ritirare la pensione.
Dice la prima: "Lei quanto prende?".
"Ho lavorato 30 anni e prendo 1.400.000 lire...".
La prima allora replica: "Anch'io ho lavorato 30 anni, ma prendo solo 900.000 lire...".
E l'altra: "Sa, dipende dalle marchette...".
"Ma come, le pompe non contano?"
Ormai per sicurezza pratico solo il sesso orale.
Ne parlo e basta. (Andreas Schon).
Il signor Giovanni ha oramai un po' di anni e non si sente piu' tanto bene.
Decide quindi di andare dal dottore e questi, dopo una attenta visita, gli dice: "Nulla di grave, pero' d'ora in poi niente piu' vino e alcoolici".
Il signor Giovanni e' amareggiato: "Ma neppure un bicchiere di vino?".
E il dottore: "No, neppure un bicchiere.
E neppure niente piu' fumo".
Il signor Giovanni e' sempre piu' amareggiato: "Ma neppure una sigaretta ogni tanto?".
E il dottore: "No, assolutamente no, niente fumo".
E per finire il dottore da' un ultimo consiglio: "E soprattutto niente piu' sesso".
E Giovanni: "Ma neppure un bocchino?".
E il dottore.
"Beh, di quelli ne puo' fare quanti ne vuole!".
Universita': lezione di Biologia.
Il prof parla con tono serio e distaccato dell'alto livello di glucosio presente nel seme maschile. Una ragazza alza la mano e chiede: "Se ho ben capito nel seme c'e' molto glucosio, come nello zucchero?".
"E' esatto" risponde il prof aggiungendo dati statistici.
La ragazza alza ancora la mano e chiede: "Ma allora perche' non e' dolce?".
Dopo un momento di sbando e di silenzio la classe esplode in una risata grassa; la faccia della ragazza diventa paonazza e rendendosi conto della gaffe, raccoglie i libri e esce dalla classe.
Mentre sta uscendo dalla classe giunge la risposta compassata del prof, totalmente serio: "Non e' dolce perche' le papille gustative che percepiscono i gusti dolci sono sulla punta della lingua e non in fondo, vicino alla gola..."
Una coppietta al parco, nascosta dietro i cespugli, fa del petting mentre un ragazzino li spia di nascosto e intanto si masturba.
Ad un certo punto il fidanzato dice: "Uffa! Sempre le stesse cose.
Facciamo qualcosa di piu' spinto".
La ragazza risponde: "Ma io sono una brava ragazza e certe cose non le conosco".
Il ragazzo ribatte: "Fai finta che sia un gelato".
La ragazza: "Va bene, ma se non mi piace lo sputo".
Provano una volta (sempre col ragazzino che li spia) e la ragazza: "Buono.
Ne voglio ancora di gelato".
Dopo una ventina di volte il ragazzo dice: "Basta, non ce la faccio piu'".
La ragazza: "Ma io ne voglio ancora".
Il ragazzo: "Ho detto basta! Il gelato e' finito!".
A questo punto salta fuori il ragazzino dietro al cespuglio e urla: "GEEELATI".
Se non credete nel sesso orale, tenete la bocca chiusa. (If You Don't Believe In Oral Sex, Keep Your Mouth Shut).
Confucio dice: "La donna che si reca a casa di un uomo per uno spuntino trova una leccornia".
Due bambini a scuola.
"Tu sai che mio papa' ha due piselli?".
"Oh" dice stupito l'altro.
"Si', si' - insiste il primo - uno piccolino che usa per fare la pipi', e uno grosso con cui si lava i denti la mamma".
Il playboy del paese un bel mattino si sveglia con il pube tutto coperto di puntini blu.
Disperato pensa: "Se si viene a sapere, ecco finita la mia carriera di beccaccione".
Ma tant'e', la preoccupazione e' piu' forte, e cosi' alla fine si decide ad andare dal dottore del paese.
Una volta nello studio, si cala i calzoni e subito il medico: "Aha, Maria la besagnina!!!" (fruttivendola per i non genovesi).
"Ah lo sapevo, lo sapevo che non dovevo andare con quella troia che la da' a tutti, ora chissa' cosa mi ha attaccato, ahiayyyayy...".
"Ma no, ma no" lo tranquilizza il medico "solo, la prossima volta che si fa fare un pompino, le dica di togliersi la biro da dietro l'orecchio".
Lui e lei fanno l'amore.
Lui: "Facciamo un 68?".
Lei: "Scusa, ma che cos'e'?".
Lui: "Tu me lo succhi e io te ne devo una".
In una strada di campagna, una bella e prosperosa ragazzotta, un po' sempliciotta, sta tornando a casa a piedi dal paese.
Siccome e' stanca, decide di fermarsi all'ombra di un albero per riposarsi un po'.
In quel momento passa per la strada una macchina sportiva a tutta velocita'.
L'autista, vista la bella ragazza tutta sola, frena, innesta la retromarcia e si ferma davanti alla ragazza: "Salve signorina, serve un passaggio?".
La ragazza accetta e comincia a guardare meravigliata la stupenda macchina sportiva: "Che bella macchina! Scommetto che costa molti soldi!".
L'uomo, dandosi arie da gran signore per impressionare la ragazza: "In effetti e' una macchina di grande valore, tuttavia con il lavoro che faccio me la posso permettere".
La ragazza, incuriosita: "Davvero? E che lavoro fa?". L'uomo, mentendo, avendo visto che la ragazza e' una sempliciotta di campagna, cerca di approfittare dell'occasione: "Faccio il Disk Jockey in una importantissima radio nazionale".
La ragazza, assolutamente sbalordita, abbocca: "Il Disk Jockey!!! Incredibile!!! Pensi, anche io ho una radio a casa mia, e tutte le sere sento i programmi di musica.
La cosa che mi piace di piu' sono le dediche.
Mi piacerebbe anche a me una volta fare una dedica, ma penso che sia una cosa molto difficile".
L'uomo, intravedendo una possibile soluzione ai suoi laidi fini, con aria di superiorita': "Eh siiiiiii, in effetti una dedica non e' una cosa che si possa fare cosi' su due piedi; pensi ci sono persone che aspettano il loro turno da mesi!! Tuttavia, essendo io dell'ambiente potrei fovorirla".
La ragazza e' entusiasta: "Oh siii, mi piacerebbe tantissimo.
Domani e' il compleanno di mia sorella.
Se potessi farle una dedica alla radio sarebbe il piu' bel regalo possibile.
Sarei disposta a tutto per poterle fare una dedica". L'uomo ha un sinistro lampo negli occhi, mette la freccia a destra e si infila in una stradina secondaria in mezzo ad un boschetto.
Li' ferma la macchina e si rivolge alla ragazza: "Non si preoccupi signorina.
Ci penso io alla sua dedica.
Io faccio un piacere a lei e lei fa ... un piacere a me, se capisce cosa voglio dire".
E la ragazza (un po' spaventata e confusa): "Si', si', va bene, ma cosa devo fare?".
L'uomo si sbottona i pantaloni e abbassa la testa della ragazza in quella direzione: "Ecco adesso si dia da fare".
La ragazza (ancora piĆ¹ spaventata e confusa) - Mi scusi, ma io non l'ho mai fatto.
Mi vergogno.
L'uomo (insistendo e abbassando ancora la testa della ragazza verso il membro eretto): "Si rilassi e' una cosa del tutto naturale.
Faccia come le viene meglio".
La ragazza: "Ma non sono preparata.
E' la prima volta!".
L'uomo, insistendo ancora e avvicinando la faccia della ragazza verso il membro eretto: "C'e' sempre una prima volta.
Faccia un bel respiro e cominci".
Allora la ragazza, afferrando a due mani il membro dell'uomo e avvicinando la bocca ad un centimetro: "Come vuole lei.
SALVE! VOLEVO DEDICARE A MIA SORELLA ..."
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex