Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Sesso XV) : i genitali
Dov'e' situato l'organo sessuale dell'elefante? Nelle zampe: se ti calpesta sei fottuto!
Un leone cade in una fossa profonda 30 metri ed inizia a ruggire disperato.
Poco dopo all'orlo della buca si affaccia un topo: "Che problema c'e'?".
"Sono caduto quaggiu' e non riesco piu' ad uscirne". "Ci penso io! -squittisce il topo- torno tra poco!".
Dopo poco torna alla guida di una Ferrari, apre il portabagagli, tira fuori una corda e la lega dietro all'auto: "Legati questa attorno alla vita, che ti tiro su!" dice gettando l'altro capo nella fossa.
Due sgommate, e il leone e' fuori.
"Grazie topo -fa il leone- mi hai salvato la vita, te ne saro' sempre grato, e non esitare a chiamarmi se ne avessi bisogno".
Tempo dopo il topo cade in un buco di 30 cm.
"Aiuto! Aiuto! Leoneee!" grida dal fondo del foro.
Poco dopo si affaccia il muso del leone: "Beh? Che c'e'?".
"Sono caduto quaggiu' e non riesco piu' ad uscire".
"Non c'e' problema" dice il leone, poi si china sul foro ci infila il cazzo, e il topo arrampicandocisi esce dal foro sano e salvo.
Morale: Se hai un cazzo di 30 cm, non ti serve una Ferrari.
Un ragazzo possiede un organo sessuale molto lungo, ma ha l'handicap di essere balbuziente, il che gli rende difficile abbordare le ragazze.
Un giorno non ne puo' piu' e decide di fare qualche cosa per cui va dal dottore: "Aaaappena aaaapro la bobobocca le dooonne fufuggono!...nonon popotro' mamai seservirmi di queeeello di cui Dio mimi ha dodotato!".
E il dottore: "Non e' grave.
Voi conoscete senza dubbio il rapporto fra corde vocali e organo sessuale.
Bastera' con una piccola operazione tagliare il pene e la voce tornera' normale". Dopo l'intervento effettivamente il ragazzo non balbetta piu', ma una settimana dopo ritorna dal dottore per lamentarsi: "Dottore, e' orribile.
Ora con quello che mi resta non posso fare grandi cose. Potreste rendermi il pene lungo come prima?".
E il dottore: "Tr...Tr... Troppo ta...tardi!".
Definizione del bide': il bagno `penale'.
Il mese scorso io e due amici miei, Renato e Alberto, siamo stati a fare un viaggio in Africa.
Purtroppo ci siamo addentrati in un territorio pericoloso e siamo stati catturati da una tribu' di negri cannibali.
Il capo tribu' pero' ci ha dato una possibilita' di salvezza: "Se i vostri cazzi misurati insieme sono piu' lunghi del mio, vi liberero'.
Tenete presente che il mio e' lungo 60 cm!".
Per primo l'ha tirato fuori Renato: 30 cm esatti.
Sospiro di sollievo. Poi l'ha tirato fuori Alberto: 27 cm.
Grande gaudio nel gruppo.
Alla fine l'ho tirato fuori io: 3,5 cm".
Per mezzo centimetro abbiamo avuto salva la vita e ci hanno liberato.
Sulla via del ritorno Renato e Alberto non facevano altro che ridere e gridare: "Meno male che ce l'ho lungo 30 cm", "Meno male che ce l'ho lungo 27 cm" e si davano delle gran manate di gioia sulla schiena.
Ma il piu' felice ero io che dentro di me dicevo: "Meno male che ho avuto un'erezione!".
Sei mai riuscito a toccare la vagina di una donna con le orecchie? No? Perche' sei nato con il casco?
Per mio padre io non ero un coglione.
Ero l'altro! (Mario Zucca).
I coglioni sono molto piu' di due. (Eros Drusiani). (Anatolj Balasz).
Il fine giustifica i mezzi; il rozzo se ne sbatte i coglioni. (Maurizio Sangalli).
Che differenza c'e' fra un biliardo e l'organo femminile? Nel biliardo la stecca sta fuori e le palle dentro; nell'organo femminile la stecca sta dentro e le palle fuori!
Che differenza c'e' fra un carcerato ed il cazzo? Il primo vorrebbe sempre uscir fuori, il secondo sempre entrar dentro.
Che differenza c'e' tra un messicano vestito e uno nudo? Il messicano vestito dice: "Hasta la vista!", mentre quello nudo dice: "Vista la hasta?".
Lei: "Caro, non credevo che tu potessi avere un organo cosi' piccolo!".
Lui: "Cara, non credevo di dover suonare in una cattedrale!".
Come si fa a far urlare due volte di seguito una casalinga italiana? Ci si fa l'amore focosamente e poi ... ci si asciuga l'uccello sulle tende!
Qual e' l'unico animale con i coglioni dentro? La pantera dei carabinieri.
Una signora di Molinella (ridente localita' vicino a Bologna) denuncia la scomparsa del marito alla locale Stazione dei Carabinieri. Iniziano la ricerche ma sono infruttuose sino a che, dopo un mese, viene trovato il cadavere di un uomo nel fiume.
Il maresciallo chiama la signora per il riconoscimento.
Il corpo e' quasi irriconoscibile vista la lunga permanenza in acqua.
Il maresciallo scopre la testa dell'uomo e chiede alla signora se e' suo marito.
La signora: "No, sono sicura, non e' mio marito".
Il maresciallo le consiglia pero' di guardare meglio per essere sicura e cosi' scopre il cadavere fino alla cintola.
Ma la signora: "No, no, mio marito era diverso".
"Ma e' proprio sicura? Forse sarebbe meglio che lei guardasse anche le parti intime" e scopre il cadavere completamente.
E la signora: "Adesso sono proprio sicura che non e' mio marito, anzi, le diro' di piu', questo non e' neanche di Molinella!".
Un ragazzino mostra il suo cazzetto ad una bambina: "Io ho questo e tu no!".
E la bambina per le rime sollevando la gonnellina: "Ha detto mamma che di quelli io quando saro' grande ne potro' avere tutti quelli che voglio!".
In una piazza piena di turisti c'e' un fachiro seduto davanti ad un tavolino.
Ad un certo punto tira fuori il pisello, appoggia le palle sul tavolino, prende un bel sasso e ce lo fa cadere sopra.
Tutti i turisti a bocca aperta! Allora il fachiro prende un sasso piu' grosso e -sdra'- giu' sulle palle anche quello.
E poi un altro, sempre piu' grosso, e ancora... ancora... Un turista comincia a sentirsi male e, con le mani tra le gambe urla: "Basta! Per favore!".
Ma il fachiro continua con sassi sempre piu' grossi.
"BASTA! PER PIETA'!" urla il turista piegato in due.
E il fachiro tutto incazzato: "Senta un po', lei: mi lasci lavorare e per cortesia non mi rompa le palle!"
John Wayne entra nel saloon del villaggio, si slaccia i calzoni e sbatte il pene sul bancone.
"Dammi un coltello, Joe".
Il fido barista Joe esegue l'ordine, e John con il coltello si taglia il pene, lo lancia in aria e con mira infallibile lo colpisce piu' volte, fino a quando non cade per terra bucherellato dalle pallottole della sua colt.
"Perche' lo hai fatto, John? ".
"Era da quando sono nato che mi stava sui coglioni, Joe".
Un signore entra in bar portando con se' una gabbietta coperta da un telo.
Ordina un caffe' e dopo un po' toglie il telo dalla gabbietta.
Dentro c'e' un omino alto circa 30 cm che urla e si agita. Il barista chiede conferma all'avventore nel caso che la vista l'avesse ingannato.
Il signore, un po' sconsolato, risponde di no spiegando che l'essere rinchiuso nella gabbietta e' il frutto dell'opera del genio della lampada il quale esaudisce ogni desiderio. Il barista chiede se e' possibile invocare il genio.
Il signore, mostrando la lampada, gli risponde di si', spiegando che basta sfregarla per bene.
Il genio, evocato dal barista, appare in tutta la sua magnificenza dicendo: "Quale desiderio posso esaudire?".
Il barista ci pensa un po' e poi dice: "Voglio un miliardo!".
Il genio, dopo essersi ben concentrato, fa apparire un bellissimo biliardo.
Il barista, deluso, protesta col cliente: "Ma io avevo chiesto un miliardo".
E il cliente: "E allora, secondo lei io avrei chiesto un pazzo di 30 cm!".
Jack, avendo problemi di erezione, si reca dal dottore che dopo la visita gli dice: "Il problema e' che i muscoli del tuo pene sono malati! L'unico trattamento effettuabile e' una nuova terapia sperimentale".
"Cos'e'?" chiede Jack.
"Beh, consiste nel trapiantare i muscoli dalla proboscide di un elefantino nel tuo pene!".
Jack ci pensa un po' e poi accetta.
Un mese dopo l'operazione a Jack e' dato il via per usare il suo nuovo attrezzo.
Prepara una romantica serata con la sua ragazza portandola al miglior ristorante della citta'.
A meta' cena sente qualcosa agitarsi e ingrandirsi tra le gambe fino al punto di sentire male.
Jack allora slaccia la zip dei pantaloni e subito il suo nuovo cazzo si lancia fuori, va sul tavolo, prende un panino e torna nei pantaloni.
La donna all'inizio e' strabiliata, poi con un sorriso malizioso dice: "E' incredibile! Lo puoi fare di nuovo?".
Jack risponde con gli occhi lacrimanti: "Beh, forse si', ma non credo che ci stia un altro panino nel mio culo!".
Una signorina inglese di buona famiglia sposa un rude minatore del Galles.
La prima notte di nozze lei si fa trovare a letto indossando una casta camicia da notte di pizzo.
Lui, in canottiera e mutandoni ascellari, prima di infilarsi sotto le coperte si svita il piede destro, di legno, ricordo di un incidente in miniera.
La timida sposa, che non era a conoscenza del lieve difetto fisico, rimane molto impressionata e, la mattina successiva, telegrafa alla madre: DEAR MOTHER MY HUSBAND ONLY ONE FOOT.
La mattina seguente giunge il telegramma di risposta della madre: CONGRATULATIONS YOUR FATHER ONLY SIX INCHES.
Icaro voleva essere un uccello, invece era un coglione! (Giovanni Borghi).
Un uomo con un forte dolore che incomincia alla parte destra della testa e arriva giu' fino al testicolo destro va dal medico che gli consiglia una semplice aspirina.
Dopo un mese pero' il dolore e' sempre presente, per cui decide di farsi vedere da un eminente specialista svedese il quale pone un unico rimedio: "Mi dispiace, ma l'unico rimedio e' quello di asportare il testicolo destro; vedra' che dopo scomparira' anche il mal di testa".
L'uomo dapprima rifiuta una terapia cosi drastica, ma poiche' il dolore persiste sempre piu' forte alla fine decide di tornare dal luminare svedese che lo opera togliendogli il testicolo destro.
Alcuni mesi dopo pero' l'uomo ripresenta un forte dolore alla testa dalla parte sinistra che arriva giu' fino al testicolo sinistro.
Ancora una volta la terapia con aspirina del medico curante fallisce, per cui l'uomo decide di ritornare dall'eminente specialista svedese.
La diagnosi e purtroppo la terapia risultano come la prima volta.
Dopo aver molto tergiversato alla fine l'uomo non resiste piu' al dolore e decide di seguire i consigli del dottore e si fa togliere anche il testicolo di sinistra. Alla dimissione dalla clinica svedese dopo l'intervento l'uomo si lamenta col dottore: "Ma adesso senza testicoli la mia vita non ha piu' senso; cosa posso fare?".
E il dottore: "Non si disperi! La vita e' ancora bella! Perche' non va a farsi una bella vacanza alle Maldive.
Qui subito fuori dalla clinica c'e' un negozio di viaggi che vende anche tutto l'occorrente per il mare".
L'uomo decide di seguire il consiglio dell'eminente luminare e si presenta al negozio.
Il titolare lo inquadra subito e gli dice: "Ho capito tutto.
Lei ha bisogno di una camicia taglia 48, pantaloni taglia 50 e mutande 4a misura".
L'uomo replica: "Giusto per la camicia e per i pantaloni, ma mi dispiace per le mutande ha sbagliato: io porto la 3a misura".
"No! Guardi, io faccio questo lavoro da 30 anni e non mi sbaglio mai! Lei porta una 4a misura.
Vede, se lei portasse una 3a misura le verrebbe prima un gran mal di testa e poi questo arriverebbe giu' fino ai testicoli...".
C'era una volta un uomo che aveva 5 peni.
I suoi pantaloni gli andavano come un guanto!
Un signore aveva un grande problema, quello di possedere un cazzo lungo piu' di un metro.
Tutto cio' ovviamente gli comportava seri problemi.
Non potendo piu' sopportare il peso del suo fardello decise di ricorrere alla chirurgia.
Giunto in sala operatoria gia' addormentato, un dottore esclamo': "Ma quanto lo dobbiamo accorciare?".
"Porco Giuda! Non glielo abbiamo chiesto!".
Decidono cosi' di chiamare un'infermiera per un "consiglio" sulle dimensioni. Giunta in sala, l'infermiera squadra il paziente ed esclama: "Ma non si potrebbero allungare le gambe?".
Cosa dice la moglie del mostro di Firenze quando, tornando a casa, apre il frigo? Non c'e' mai un cazzo qua dentro!
Perche' il mostro di Firenze e' cosi' ricercato nelle feste? Perche' porta sempre dei bei pezzi di figa!
Sulla spiaggia un negro nudo a pancia in giu' si sta dimenando tutto.
Passa un signore che incuriosito gli fa: "Mi scusi, ma cosa sta facendo?".
E il negro: "Ho perso l'orologio e il bagnino mi ha detto: 'Col cazzo lo trovi!'".
Un negro mentre va in bicicletta incontra una ragazza nuda che gli chiede un passaggio.
Il negro la fa accomodare in canna e partono. Poco dopo la ragazza dice: "Scusi, ma forse lei non si e' accorto che io sono completamente nuda!".
"No, no, io me ne sono accorto, e' lei che non si e' accorta che questa e' una bicicletta da donna !".
Un bambino negro al papa': "Papa', posso giocare con il tuo pisello?".
"Certo, caro, purche' non ti allontani troppo!".
Come fa un negro ad avere un cazzo di 40 cm ? Lo piega in due!
"Allora, come e' andata al campo nudisti? Ti sei ambientato?". "Beh, il primo giorno e' stato duro..."
Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le sue. (Clint Eastwood).
Che differenza c'e' fra palle e coglioni? Palle sono quelle che si raccontano, coglioni sono quelli che ci credono!
Un uomo, piccolo e brutto, ma vestito molto elegante scende da un'auto lussuosa circondato da belle donne e con sulla spalla un pappagallo ed entra nel piu' caro ristorante della citta'.
Il cameriere gli chiede cosa desidera mangiare e il signore risponde: "Per me un brodino e per il mio pappagallo 3 porzioni di tagliatelle e 7 di lasagne".
Il cameriere anche se perplesso esegue.
Dopo un po': "Cosa desidera come secondo?".
"Per me del roast-beef e per il mio pappagallo un quarto di bue, un maialino arrosto e 10 cotolette".
Il cameriere e' ancora piu' sorpreso, ma serve tutto alla lettera.
A fine pranzo il cameriere chiede se desidera un dessert.
"Si', per me un tiramisu' e per il mio pappagallo invece 5 crostate, 8 torte e 7 gelati".
Il cameriere a questo punto non ce la fa piu': "Senta, mi tolga la curiosita', ma come fa il suo pappagallo a mangiare tanto?". "Vede, tempo fa in pieno deserto e ormai in fin di vita ho trovato una lampada.
Da questa ne e' uscito un genio che mi ha esaudito 4 desideri.
Gli ho chiesto di salvarmi la vita ed eccomi qua sano e salvo.
Poi gli ho chiesto un mucchio di soldi e come vede di soldi ne ho tanti.
Poi gli ho chiesto di essere sempre accompagnato da ragazze bellissime ed eccole qua.
Per ultimo gli ho chiesto un uccello insaziabile" e indicando il pappagallo "ed eccolo qua!"
Perche' gli uomini sono stati creati con la pelle? Sai che stress tenersi i coglioni in mano!
Nelle cronache dell'estate 96 l'unico che ha avuto il senso della misura e' stato Valerio Merola.
Adamo va da Dio lamentandosi del fatto di essere stato dotato di 32 denti e di un solo cazzo: "Dio, visto che mi piace molto di piu' scopare che mangiare, perche' non mi hai dato 32 cazzi e un solo dente ?".
E Dio: "Se tu vuoi cio', ti posso accontentare, ma dopo non lamentarti !".
E cosi' Dio fece il miracolo, e Adamo si ritrovo' con un solo dente in bocca e 32 cazzi fra le gambe.
Mentre Adamo si allontanava carico di gioia, fu richiamato da Dio: "Adamo, dove vai ? Hai dimenticato di prendere le tue 64 palle !".
Carlo e' fermo al semaforo sulla sua scassata 500.
Si affianca un bel Porsche e il tizio al volante gli suona.
Carlo si gira: "Uela! Luigi! non ti vedo da un sacco di tempo...che bella macchina?? Come hai fatto??".
"Non dirlo a nessuno, e' il mio segreto, se giuri di non fregarmi l'idea, te la confido".
"Uela Luigi, siamo amici d'infanzia...dimmi tutto !!".
E allora Luigi gli bisbiglia: "Ho fatto i soldi... ho fatto una crema che si spalma sul cazzo e sa di banana... ne vendo delle tonnellate... ma tu non fregarmi il brevetto !".
Carlo promette e se ne va.
Dopo un mese Luigi e' fermo al semaforo con la sua Porsche, si affianca un Ferrarino, gli suona: "Uela! ma e' il Carletto! ma come hai fatto... un Ferrarino!? come ci sei riuscito ?!".
" Non dirlo a nessuno... e' il mio segreto... ho inventato una cremina che la spalmi su una banana e sa di cazzo !".
Un bel ragazzo corteggia una ragazza che si lascia sedurre, ma l'avverte che il suo sara' solo un amore platonico perche' egli possiede un sesso come un bebe'.
La ragazza e' pero' conquistata dal suo charme e alla fine lo invita a casa sua con la scusa di avere una soluzione al suo problema.
Arrivata a casa la ragazza si spoglia e poi comincia a spogliare lui e rimane a bocca aperta: "Io ti avevo avvertita che ho un sesso come un bebe': 50 cm e 3 kg".
Il lattaio alla contessa: "Arrivederla, signora contessa, tornero' a porgerle i miei omaggi giovedi' prossimo".
"Oh siiiiii".
"Verro' senza fallo".
"Oh nooooo!".
Come si chiama la parte del corpo femminile che sta tra la vagina e l'ano? Si chiama discoteca, perche' ci ballano i coglioni.
Come si chiama la parte del corpo femminile che sta tra la vagina e l'ano? Si chiama campo da tennis, perche' ci rimbalzano le palle.
Perche' il sesso femminile e' sempre di moda? Perche' e' un taglio classico.
Ehi, bimba, pendo dalle tue labbra... grandi e piccole...
"Mamma posso chiamare il pisello in un altro modo?".
"Certo, fallo".
Cos'e' quella cosa che hanno solo le donne, piace molto agli uomini e finisce per 'no'? La figa, no!
Dialogo fra due cazzi: "Andiamo al cinema?".
"Va bene, purche' non sia un film porno, senno' dobbiamo stare tutto il tempo in piedi!".
Una coppietta in viaggio di nozze si reca in un locale particolare dove, tra le varie attrazioni, c'e' quella detta 'dello schiaccianoci'.
Si avvicina al loro tavolo un aitante ventenne di origine creola, posa una noce sul tavolo e, dopo aver estratto dalla patta un enorme membro turgido, fracassa la noce con un colpo secco del suddetto membro.
Passano molti anni e l'ormai matura coppia decide di ripetere il viaggio di nozze e si reca ancora nello stesso locale.
Si avvicina al tavolo un aitante settantenne di origine creola, posa una noce di cocco sul tavolo e, dopo aver estratto dalla patta un enorme membro turgido, fracassa la noce di cocco colla medesima tecnica di cui sopra.
Il marito, esterrefatto, gli chiede: "Ma come, cinquanta anni fa rompevi le noci ed ora rompi le noci di cocco?".
"Beh sa, dopo cinquanta anni mi e' calata un po' la vista!".
Una coppia va a letto e comincia a dormire; le tette della donna cominciano a parlare con l'uccello dell'uomo: "Noi non ce la facciamo piu'! Tutto il giorno chiuse in un reggiseno strettissimo, poi alla sera ci liberano e cominciano a stringerci, morderci, pizzicarci ... ".
E l'uccello: "E vi lamentate per cosi' poco! Pensate che io tutto il giorno sto chiuso dentro un paio di mutande, sudo, puzzo, poi alla sera mi liberano, mi mettono in un ascensore buio e mi fanno fare su e giu', su e giu', su e giu' e alla fine non ce la faccio e mi viene da vomitare".
Il membro e' come una chiacchiera: corre di bocca in bocca!
Due cazzi stanno parlando fra di loro: "Non per vantarmi, ma io sono il piu' chiacchierato della citta'".
"E cioe'?".
"Perche' passo di bocca in bocca!".
Lei: "Lo sai che cos'e' l'invidia del pene?".
Lui: "Se lo so? Io sono uno dei pochi maschi che ne soffre...". (Woody Allen)
Una novella coppia di sposi siciliani si prepara alla prima notte di nozze.
Il marito comincia a spogliarsi e la moglie che non aveva mai visto un uomo nudo, alla vista del petto villoso, gli chiede: "Caro ma cos'e' quello?" e il marito gonfiando il petto risponde: "E' tutta dinamite moglie mia".
L'uomo si sfila i pantaloni e la moglie di nuovo: "Caro ma cos'e' quello?" e lui: "E' tutta dinamite moglie mia". Via anche le mutande ed allora la moglie meravigliata gli dice : "Minchia Carmelo, con tutta quella dinamite, quel poco di miccia mettesti?".
Un uomo innamorato pazzamente della sua ragazza si fa tatuare il suo nome sul pene in erezione: Barbara.
Naturalmente in condizioni di riposo si leggono solamente la prima e l'ultima lettera: B ed A.
In estate va in vacanza in Kenia.
Capitato in una spiaggia locale di nudisti nota che anche il bagnino negro ha tatuate le lettere B ed A sul pene.
- Anche tu BarbarA? - No... Benvenuti e buon soggiorno in KeniA!
Non fiori, ma opere di pene (Dal testamento di una prostituta).
Il Direttore dell'Istituto di Anatomia Patologica dell'Universita' di XXX, recandosi come ogni mattina al lavoro, mentre sta parcheggiando l'auto, incontra un suo assistente che gli comunica tutto eccitato: "Ha saputo, signor Direttore, che e' morto Gambardella?".
Il Direttore facendo finta di sapere chi e' costui risponde "Si, si, certo...".
Entrato in Istituto il portiere si affretta a comunicargli anche lui la stessa notizia: "Ha saputo, signor Direttore, stanotte e' morto Gambardella".
Il Direttore incomincia a chiedersi chi e' mai costui, ma prosegue e nel corridoio incontra un altro dei suoi assistenti che gli comunica, tutto eccitato, la stessa notizia.
E cosi' via per tutto il giorno altre 3-4 persone.
Incuriosito alla fine della giornata si reca nella camera dell'obitorio per esaminare il cadavere il cui unico particolare veramente fuori dal comune e' un pene di dimensioni notevolmente ampie.
Decide di farne l'autopsia, ma nel frattempo si fa sera e arriva l'ora di andare a casa.
Cosi' decide di portarsi a casa un po' di lavoro: recide il pene e lo avvolge in un giornale.
Arrivato a casa dimentica il pacchetto con l'organo sul tavolo d'ingresso dove la moglie poco dopo lo nota e incuriosita lo apre esclamando: "Mio Dio! E' morto Gambardella!".
Un soldato a cavallo esce di caserma e gironzolando per il bosco incontra una bella fatina che gli dice di essere in grado di esaudire un suo desiderio.
Il soldato, che era dotato di un piccolissimo organo genitale, approfitta subito della fortunata occasione e chiede alla fatina: "Vorrei un organo due volte piu' grande di quello del mio cavallo".
Detto fatto, il soldato si ritrova con un organo veramente mostruoso e ritorna felice in caserma.
Qui il capitano si accorge che qualcosa e' cambiato dentro i pantaloni del soldato e gli domanda cosa sia successo.
Il giorno dopo il capitano fa sellare il suo cavallo ed esce dirigendosi verso il bosco in cerca della fatina.
Ed infatti la trova: "Per favore, fatina, fammi un organo sessuale che sia tre volte quello del mio cavallo".
Non appena la fatina esaudisce il suo desiderio, il capitano grida furioso: "Chi e' quel cretino che mi ha sellato la cavalla?".
Mi piacerebbe cambiar sesso, ma a condizione di averne uno piu' grosso...
Due vecchie contadine stanno raccogliendo patate in un campo quando una di loro, raccogliendo due grosse patate piene di terra, esclama: "Ma guarda! Sono come le palle del mio Vittorio !".
E l'altra: "Cosi' grosse ?".
"No, cosi' sozze !".
Il sesso e' come la neve: tu non sai mai prima quanti centimetri stanno per arrivare o quanto a lungo durera'.
Due ragazzini a scuola sentono la parola pene mentre giocano in cortile.
Uno chiede all'altro se sa cosa sia il pene, ma il ragazzino non lo sa e si ripromette di chiederlo al papa' appena torna a casa. Dopo pranzo, il piccolo chiede al padre "Papa', cosa e' un pene?".
Suo padre risponde: "Figlio mio, invece di dirtelo, te lo mostro".
Cosi' vanno nel bagno e il padre s'abbassa i calzoni dicendo: "Figlio, questo e' un pene, anzi e' un pene perfetto".
Il giorno dopo a scuola il ragazzo ritrova l'amico e vanno al bagno insieme.
Si abbassa i calzoni e dice: "Vedi questo? E' un pene... anzi se fosse stato cinque centimetri piu' corto, sarebbe stato un pene perfetto".
"Signorina, se le dicessi che sono squattrinato, non ho l'auto, sono maleducato, schizofrenico, asmatico.
Mi spilucco le caccole dal naso.
Ho la forfora, le piattole, i vermi, lo scolo, una moglie, otto figli, le mutande sporche, il collo lercio, i polsini luridi, le scarpe bucate, la fedina penale sporca, vari tic, bevo, sputacchio, russo, ho il cazzo piccolo, detesto la musica, mi fa schifo ballare, ho le mani umidicce, il naso gocciolante, sono sfaticato e ladro, ho la pancia molliccia, il fiato fetido, pensieri torbidi, gesti brutali, stacco le ali alle mosche, foro gli occhi ai gatti, racconto agli amici i dettagli dei miei rapporti sessuali, accetterebbe di uscire con me?".
"Vada via! Ma che orrore".
"Ecco, lo sapevo che non dovevo dirle che ho il cazzo piccolo!".
Mio nonno mi diceva sempre che noi sardi non siamo sottosviluppati.
Siamo sviluppati sotto! (Lucio Salis).
"Ieri in centro ho visto Valeria Marini.
E pensare che avrei potuto scoparla".
"Perche' la conosci?".
"No, ma ce l'avevo duro!".
Due clitoridi si stanno confidando i propri pensieri.
Dice il primo: "Ho sentito dire che stai diventando frigida!".
Risponde il secondo clitoride: "Non te le prendere! Sono solo cattive lingue!".
Al Crematorio una vecchia signora fa una strana richiesta: "Vorrei chiedervi un piccolo favore.
Forse vi sembrera' una richiesta strampalata, ma per me e' molto importante.
Mi piacerebbe che dopo la cerimonia funebre il sesso del mio povero marito defunto mi fosse consegnato".
"In effetti e' una richiesta strana.
E se non sono indiscreto, posso domandarvi perche'? ".
E la vecchia signora: "Capira'... l'ho sempre avuto in bocca crudo, mi piacerebbe vedere che gusto ha cotto ! ".
Dal dottore: "Lei sta bene.
L'unica cosa ... ha tre palle!".
"Ma e' grave?".
"No, anzi! Lei e' per cosi' dire un super-maschio: solo 1 su un milione nasce cosi'".
Il tizio esce.
E' su di giri e vorrebbe dirlo ai quattro venti.
Sale sul tram, si siede vicino a un omino e gli dice, tutto fiero: "Oh, ma lo sa che tra me e lei abbiamo cinque palle?".
E l'omino: "Perche'? Lei ne ha una sola?".
Fra due amiche: "C'e' ancora del tenero fra te e tuo marito?". "Si', quello che ha in mezzo alle gambe".
Cosa fare se avete la pelle d'oca al cazzo ? Levatevi l'oca...
"Mi parli dell'apparato genitale maschile".
"Si', dunque, e' composto da un osso...".
"Le sara' SEMBRATO, signorina...".
Una formosa fanciulla, con minigonna vertiginosa, calze a rete e tacchi a spillo, entra in un sex shop e chiede con un po' di imbarazzo al commesso un ... cazzo finto.
Il commesso le indica le scale mobili e le dice di andare al secondo piano.
La donna sale le scale e trova un cartello con la scritta: "cazzi piccoli".
Chiede della dimensione piu' grande e un commesso le indica le scale mobili verso il terzo piano.
La donna sale al terzo piano e sul corridoio trova il solito cartello: "cazzi medi".
Pensa sconsolata: "Ma quanti piani mi tocchera' salire per trovare un cazzo decente?".
E sale al quarto piano, laddove trova il cartello con su scritto: "cazzi grossi".
Sta per comprarne uno quando vede una piccola scala a chiocciola che sale al piano superiore.
Incuriosita dal fatto che le scale proseguono, decide di salire al quinto piano.
Sale le scale e arrivata sul solaio legge il cartello: "Ma se po' sape' CHE CAZZO VUOI???".
Un tipo ha occasione di vedere il pisello di un suo amico negro e rimane sbalordito dalle dimensioni.
Preso dall'invidia gli chiede: "Ma com'e' che voi negri ce l'avete cosi' lungo? ".
"Mah, mi ricordo che mia madre, quando ero piccolo e giravo nudo, mi appendeva un peso sulla punta, forse sara' per quello... ".
"BELLO!!! Ora ci provo anche io".
Tempo dopo si rivedono e il nero gli chiede: "Allora come va col peso?".
"Bene bene, ho ottenuto meta' del risultato... ".
"Come META' ? ".
"Beh... per ora e' diventato nero... ".
Qual e' la differenza fra la lampada di Aladino ed un clitoride? Che quando strofini un clitoride non fai venire per forza un genio!
Lui: "Ciao, come te la passi?".
"Lei: "Con la spugna, perche' ?".
Qual e' il club piu' esclusivo del mondo? Il culo, perche' ci entra un membro alla volta, i coglioni stanno fuori e gli stronzi vengono espulsi!
Cosa fa uno spermatozoo con il gel in testa e gli occhiali a specchio ? Fa lo sborrone !
Una ragazza va a Venezia e vedendo un negro nudo che esce dall'acqua esclama: "Che bigolo!!".
E il negro: "E' bigolo berghe' e' duddo bagnado !".
Ci sono due amici che si incontrano ai giardini; si salutano e il primo fa: "Allora come va? tutto a posto?".
"Si', tutto ok e tu?". "Non mi posso lamentare".
Mentre i due discutono del piu' e del meno passa un pezzo di figa incredibile; allora il primo dice all'altro: "Vedi quella la'?".
"Si'".
"Beh, quella si prende certi cazzi cosi' (indicando l'avambraccio)".
"L'altro, paonazzo, dice: "Ma quella e' mia figlia!!".
"Si', ma so' fini fini fini..."
Un giorno il cervello, il cuore ed il pene si presentano all'ufficio dove si fa la richiesta di pensione.
L'impiegato allora comincia: "Cervello si alzi e spieghi perche' vuole andare in pensione".
E il cervello: "Sa, alla mia eta' comincio a non riuscire piu' a coordinare i movimenti del corpo, poi mi dimentico facilmente delle cose, etc....".
"Cuore si alzi e spieghi perche' vuole andare in pensione".
E il cuore: "Non riesco piu' a mantenere il ritmo, mi affatico subito, etc...".
"Pene si alzi e spieghi perche' vuole andare in pensione".
E il pene: "Ma le pare che se potessi ancora alzarmi chiederei la pensione!". (In realta' il pene e' quello che merita di piu' la pensione, perche' e' quello che ha versato di piu'...).
Quanto e' profonda la figa ? Non si sa, perche' chi la misura e' una testa di cazzo !
Qual e' la differenza fra i testimoni di Geova e i testicoli? Nessuna.
Vanno sempre a due a due, ma non li si lascia entrare!
Due clitoridi scambiano due chiacchiere.
Dice il primo: "Dicono che io sia frigida...".
E l'altro risponde: "Lasciali dire, non sono che cattive lingue...".
Le "11 RAGIONI PER LE QUALI L' E-MAIL E' COME IL MEMBRO MASCHILE". 1) Al mondo c'e' chi ce l'ha e c'e' chi non ce l'ha.
2) Coloro che ce l'hanno tremano al pensiero che gli taglino tutto.
3) Chi ce l'ha, pensa che chi non ce l'ha sia una creatura inferiore.
4) Chi non ce l'ha pensa che possa essere qualche cosa di utile e persino piacevole, ma non capisce perche' chi ce l'ha debba vantarsene tanto.
5) Chi non ce l'ha si sente un pochino mutilato e vorrebbe comunque provare almeno una volta a vedere come funziona (Freud parlerebbe di "invidia dell'e-mail").
6) In passato serviva soltanto a funzioni utili, come la disseminazione di informazioni genetiche, ma oggi il suo uso principale e' come passatempo.
Molta gente tuttavia pensa ancora che l'uso dovrebbe essere produttivo e non di trastullo.
7) Se ne viene fatto un uso imprudente, puo' diffondere virus.
8) In caso di uso eccessivo e o di abuso, puo' distruggere la capacita' di lavorare e di concentrarsi.
9) Quando funziona bene, e' una cosa piacevolissima, quando funziona male diventa un incubo.
10) I possessori primitivi pensano che la lunghezza del messaggio sia la cosa piu' importante. 11) Chi non ne fa un uso saggio e moderato, puo' mettersi in un mare di guai.
Che differenza c'e' tra un cazzo moscio ed un serbo? Il primo e' difficile da buttare dentro, il secondo da buttare fuori.
Cosa si deve attendere prima di avere un approccio amoroso con una donna? Il penestare.
Due amici si incontrano: "Com'e' andata ieri sera??".
"Benissimo!! Siamo andati al ristorante, poi al cinema e infine l'ho accompagnata a casa sua...".
"Dimmi, dimmi... e poi...?".
"E poi... alla grande... mi ha fatto leccare dove fa pipi...".
"Umhh... ma... ma solo la ceramica o anche l'asse?".
Che apparecchiatura usano i fotografi di Playboy? La macchina fotografìca (occhio all'accento!).
Un tizio si perde nella campagna cinese durante una tempesta finche' trova una casa e chiede ospitalita'.
Un vecchio cinese che gli apre gli dice: "Onorevole straniero, io ti ospito per la notte, ma se oserai toccare mia figlia ti sottoporro' alle terribili Tre Torture Cinesi!".
Il tizio accetta, ma appena vede la figlia, giovane e bella, ne rimane incantato.
Durante la notte, quindi, va nella camera della donna e fanno all'amore.
Il giorno dopo il tizio si sveglia con un macigno sul petto, a cui e' attaccato un messaggio: "Tortura Cinese N. 1: Macigno sul petto".
Con un sorriso di superiorita' il tizio solleva il macigno e lo butta dalla finestra, ma appena lo ha lasciato andare vede un messaggio attaccato al davanzale: "Tortura Cinese N.
2: Testicolo destro legato al macigno".
Subito il tizio si lancia dalla finestra prima che la corda legata alla pietra gli strappi il testicolo.
Mentre vola giu' il tizio vede un messaggio scritto al suolo: "Tortura cinese N.
3: Testicolo sinistro legato al davanzale".
Un albergo della periferia ospita persone da varie parti del mondo, tra le quali un negro con un arnese di quaranta centimetri.
Una donna un giorno lo vede e lo vuole, ma il negro chiede 10.000 lire al centimetro, allora la donna ci pensa, poi dice che ha solo 100.000 lire.
Allora il negro accetta dicendo: "Va bene, ne infilero' solo 10 centimetri".
Mentre stanno consumando vicino alla porta, entra una persona che urta il negro e questi finisce con l'infilarlo tutto.
E la donna: "Siiii... facciamo dei debiti!!"
Antonio e' depresso perche' la sua fidanzata Maria non scopa praticamente piu' con lui.
Un giorno si trova in un cesso pubblico e mentre sta pisciando un negro si mette a pisciare nell'urinatoio di fianco al suo.
Quando Antonio vede le dimensioni del membro del negro ci rimane di merda e gli dice: "Porca miseria! Beato te! Ce l'avessi io cosi' la Maria non farebbe piu' tutte 'ste storie".
Il negro allora gli fa: "Guarda che non importa la misura del tuo bigolo, devi saperlo usare! La prossima volta che scopi devi infilarlo una volta piano e una volta forte.
Vedrai che la tua donna godra' come non mai".
La sera stessa Antonio convince la sua Maria a scopare.
Naturalmente inizia come gli aveva detto il negro e lo infila una volta piano e una volta forte, una piano e una forte, una piano e una forte.
Dopo un po' la Maria gli fa: "Cazzo, Antonio, stasera scopi proprio come un negro...".
Non c'e' bisogno che io sia morto per donare il mio organo. (I don't have to be dead to donate my organ).
Dio, per far divertire l'uomo, gli ha dato il cervello ed il pene ... ma purtroppo gli ha dato una quantita' di sangue insufficiente all'uso contemporaneo dei due organi.
"Dove vai con queste due belle ragazze?".
"Accompagno queste signorine ad un ballo.
E tu, dove vai?".
"Io, vado a portare queste due balle ad una signorina!!!".
Una ragazza di buona famiglia va dal medico per una visita di controllo e il dottore le dice: "Signorina si spogli !".
Lei si spoglia e quando e' nuda il dottore vede che ha sul seno sinistro il disegno di un grosso cazzo.
Il medico sorpreso dice: "Ma signorina... lei mi stupisce.
Non mi sarei mai aspettato un tatuaggio del genere da lei!".
E la ragazza risponde: "Dottore, non e' un tatuaggio... e' una voglia!!!".
Un tizio va all'ospedale a trovare un amico che aveva subito un piccolo intervento chirurgico.
Entrato in camera rimane sorpreso dal via vai di infermiere che premurose lo accudiscono, chi accomoda i cuscini, chi rifa' il letto, chi porta un dolcetto.
"Ma come mai tutte queste attenzioni - domanda il tizio all'amico - mi sembra che tu non stia poi cosi' male?".
"Si' e vero ... ma si e' sparsa la voce che per la mia circoncisione ci sono voluti 27 punti!".
Non ho mai trombato in vita mia.
Quando si alza mi va via il sangue dalla testa e svengo.
Ginetta a scuola ha le sue prime mestruazioni.
Visibilmente spaventata si mette a piangere, mentre la maestra la rincuora: "Non piangere Ginetta.
E' una cosa da donne... vai a casa e dillo alla mamma.
Vedrai che non e' niente!".
Ginetta arriva a casa e cerca subito la mamma, ma Pierino, il fratellino di dieci anni, la informa che la mamma e' uscita: "Dimmi perche' piangi?".
"Niente, niente, e' una cosa da donne...".
"Ma dimmi cosa c'e'... io so tutto sulle donne!".
"No, no, e' una cosa da donne...".
"Ti ho detto che io so tutto sulle donne! Dimmi!".
Ginetta convinta con due lucciconi agli occhi solleva il vestitino e dice a Pierino: "Guarda cosa mi e' successo.
Pierino guarda curioso ed esclama: "Porca puttana! ... Ti sei tagliata cazzo e coglioni!!".
Un giorno una ragazzina sta camminando in riva al mare quando incontra il suo vicino di casa del tutto nudo.
Lei lo guarda attentamente, lo fissa in basso e gli chiede: "Che cos'e' quello?".
E il vicino le risponde candidamente: "E' il mio uccello".
"Bello! Ci posso giocare?".
"Certo, ma solo se la tua mamma e' d'accordo".
Allora la ragazzina corre a casa e chiede alla madre: "Mamma, posso giocare con l'uccello del nostro vicino?".
La madre ovviamente equivocando le da' il consenso.
La ragazzina corre di nuovo in spiaggia e trova l'uomo addormentato e siccome aveva avuto sia il permesso suo che quello della madre, si mette a giocare col suo uccello.
Quando l'uomo si sveglia si trova disteso su un letto di ospedale con la ragazzina che lo osserva.
Alquanto confuso non capendo cosa sia successo l'uomo le chiede: "Che e' successo?".
E la ragazzina subito risponde: "Stavo giocando col tuo uccello quando lui mi ha sputato addosso; allora gli ho tagliato la testa, gli ho rotto le uova e gli ho bruciato il nido".
Solo i glandi ammettono i propri falli.
Come si chiamano gli abitanti di Trepalle? Fenomeni...
"Dotto', tengo 'nu problema 'nu poco delicato".
"Prego, dica, dica pure!".
"Dotto', ma io mi metto vergogna.
Mi sfottono tutti quanti".
"Ma la prego, io sono qui per aiutarla".
"Dotto', ma poi lei si mette a ridere...".
"Ma che scherziamo, io sono una persona seria, avanti mi dica...".
"Dotto', io tengo 'na palla piu' piccola e 'na palla piu' grossa!".
"Eeeeh, e che e', non siete il primo caso, non sarete l' ultimo.
Dunque, si abbassi i pantaloni e mi faccia vedere". "Dotto', ma poi lei si mette a ridere, a me mi sfottono tutti quanti!".
"Ancora con questa storia, io sono un professionista, forza si abbassi i pantaloni e mi faccia vedere".
Il tizio si abbassa i pantaloni e caccia fuori un coglione grosso come un melone.
Il medico non riesce a trattenersi davanti a tale spettacolo che comincia a ridere.
E il tizio: "Eh, dotto', 'o ssapevo, mo' quella piu' grossa non va faccio vede'..."
Se la fica avesse un nome, sarebbe sulla bocca di tutti!
Una bambina entra in un negozio di animali e si rivolge al proprietario: "Scusi... vorrei un chilo di mangime!".
"Perche' bella bambina... hai l'uccellino?".
"No... no... io ho la fica...!!!".
Un tizio va dal medico: "Dottore, dottore, sono un ermafrodito". Il medico: "Ma cosa dice; comunque si spogli che la visito".
Dopo la visita il dottore dice al paziente: "Mi sembra tutto a posto davanti, ma dov'e' l'altro sesso?".
E il paziente: "Sempre in testa!".
Perche' i carabinieri non possono prendere il Viagra? Perche' fa bene al cazzo, non ai coglioni.
Al bar un tizio, un po' brillo, dice al barman: "Mi ricordo la prima volta che ho adoperato l'alcool come sostituto delle donne". "Ah, si'! E cosa successe?".
E il tizio: "Bene, successe che il mio pene si conficco' nel collo della bottiglia".
"Chi piu' ne ha piu' ne metta" come disse John Holmes.
La professoressa di educazione sessuale spiego' alle sue attente allieve: "Il pene dell'uomo medio, eretto, e' lungo da 8 a 12 centimetri".
Una ragazza si alzo' in piedi e disse: "Quello del mio ragazzo e' lungo 17 centimetri".
La maestra la rimbecco': "Siediti pure, Lorella, io parlavo di necessita', non di lussi!".
L'uccello e' un essere vivente che passa la maggior parte della vita... a vivere da morto (Giorgio Trestini).
Il sesso e' come la letteratura: ci vuole si' una buona penna, ma se non usi bene la lingua... (Giorgio Trestini).
Colui che ha detto "la verita' sta nel mezzo" pensava alla figa. (Giorgio Trestini).
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse... gli avrebbe fatto l'uccello piu' grande. (Giorgio Trestini).
La giovane fidanzata e' condotta per la prima volta in campagna dal fidanzato.
Vedono un asino e la ragazza rimane stupita dal lungo affare che pende dall'animale e chiede cosa sia.
E il fidanzato: "Cara, quello e' l'organo sessuale dell'asino".
E lei: "Pero'! Chissa' allora tu, che sei ragioniere!".
Una signora coi capelli bianchi va dal ginecologo che si meraviglia nel notare che il pelo pubico e' invece nerissimo.
Allora le chiede: "Ma che strano! Com'e' possibile?".
E la signora: "Vuol mettere, dottore, i pensieri che mi ha dato questa con le soddisfazioni che mi ha dato quella?".
Se la Fabbrica Italiana Automobili Torino si chiama FIAT... se l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale si chiama INPS... se l'Unita' Sanitaria Locale si chiama USL... perche' la Federazione Italiana Consorzi Agrari si chiama Federconsorzi?
Seconda Guerra Mondiale, mari del Pacifico.
Una nave da guerra americana e' attaccata da un sottomarino giapponese che gli lancia una salve di terribili e velocissimi siluri.
Il capitano della nave americana capisce che non c'e' piu' nulla da fare e chiama il suo vice dicendogli: "Non abbiamo piu' speranze.
Vada sottocoperta e dica all'equipaggio qualcosa di divertente, cosi' almeno moriranno ridendo".
Il comandante in seconda scende sottocoperta e dice all'equipaggio: "Che cosa direste se io spezzassi in due questa nave dando un colpo secco col mio cazzo sulle paratie?".
L'equipaggio si mette a ridere all'impazzata e proprio mentre sta ancora ridendo il capitano in seconda tira fuori il suo arnese (in verita' enorme) e lo sbatte violentemente contro una paratia.
Proprio mentre fa cio' si sente un rumore violentissimo e la nave si spacca in due.
I soli superstiti sono il capitano e il suo secondo che si allontanano su una piccola scialuppa di salvataggio.
Il capitano, remando, dice al secondo: "Bene, l'equipaggio stava veramente ridendo quando la nave e' colata a picco.
Ma che cosa ha detto loro?".
E il secondo gli racconta tutto.
Allora il capitano, un po' adirato: "Beh, la prossima volta stia attento con quel cazzo.
I siluri ci hanno mancati tutti!!".
Un tizio veramente superdotato deve andare a un ballo in maschera, ed ha un'idea originale: se lo dipinge tutto verde a scaglie e se lo avvolge intorno al collo come un boa; alla festa tutti gli fanno i complimenti scambiando per posticcio il vero, ed addirittura una signora con cocktail in mano dietro le sue spalle comincia ad accarezzare la testa del... serpente! Dopo un po' la signora gli batte sulla spalla: "Senta lei, e' una vergogna! Il suo serpente e' proprio maleducato... mi ha sputato nel bicchiere!".
Un vecchio al nipotino: "Un tempo era duro trovare un lavoro... Oggi e' un lavoro trovarmelo duro!!!"
Cos'e' un essere tribale? E' un uomo con un coglione in piu'.
Una ragazzina entra nel negozio del piercing.
Il carnefice le consegna il foglio con le tariffe.
La ragazzina lo legge e chiede: "Praticate lo sconto se una ha le labbra piccole?".
Il carnefice la guarda e replica: "Tutte hanno le piccole labbra..."
Una ragazza molto sinuosa e sexy va spesso a fare benzina dallo stesso benzinaio.
Tutte le volte questi pensa: "Prima o poi me la devo fare".
Qualche tempo dopo la ragazza, sempre molto provocante, ripassa e chiede: "Mi fa il pieno?".
E il benzinaio a quel punto tira fuori il suo arnese e dice: "CON QUESTO ?".
E la ragazza: "Oh bene, visto che ha la pelle di daino, mi da' una pulita ai vetri ?"
Perche' la figa e' umida? Per non alzare polvere quando si scopa...
Una ragazza che sta per sposarsi, tutta indaffarata per i preparativi del matrimonio, chiede alla madre di comprarle una lunga, sexy camicia da notte nera per la sua prima notte.
La madre si dimentica e, all'ultimo momento, corre nel negozietto sotto casa, ma l'unica cosa che riesce a trovare e' un corto pigiamino rosa da bambina.
La madre lo compra ugualmente e lo infila in valigia sotto a tutto il resto per non farlo vedere alla figlia.
La prima notte di nozze lo sposo, un pochino nervoso, dice alla moglie: "Ora vado in bagno a prepararmi.
Ma tu devi promettermi di non sbirciare!!".
La moglie promette e, eccitatissima, cerca la camicia da notte comprata dalla madre.
Quando vede il pigiamino, esclama con disappunto: "Oh no!! E' corto, piccolo e rosa!!".
E lo sposo, dal bagno: "Mi avevi promesso di non sbirciare!!".
Sono il piu' grande teorico della figa in Italia e il piu' grande pratico della sfiga in Europa (Dario Vergassola).
Una suora mentre e' in viaggio rimane in panne con l'auto.
Si incammina e a un certo punto trova un convento, e chiede di essere ospitata per la notte.
Durante la notte il frate che le aveva aperto il portone si introduce nella sua stanza e passano insieme una notte di fuoco.
Il giorno dopo la suora va via, ma non dimentica l'esperienza vissuta.
Dopo alcuni mesi, desiderosa di fare un po' di sesso, fa finta di essere rimasta di nuovo in panne con l'auto e bussa alla porta del convento: "Buongiorno, sono rimasta in panne con l'auto, e' gia' successo un'altra volta e mi ha ospitato un frate alto e biondo".
Il frate che le ha aperto e' pero' un altro: "Mi dispiace, ma in questo convento siamo tutti alti e biondi".
La suora: "Il frate che mi ha aperto aveva la barba".
Il frate: "Mi dispiace ma in questo convento tutti abbiamo la barba".
La suora: "Senta, il frate che mi ha aperto aveva un cazzo lungo 28 cm".
E il frate allora: "Ah, quello e' padre Gesualdo, di 28 ce n'e' uno, tutti gli altri ne han 31".
Nella preistoria pare che gli uomini avessero tre organi genitali.
Da qui il detto: "Ma che cazzo vuoi?". (Roberto Benigni).
"Lei e' un coglione!".
"Maledizione, un'altra fuga di notizie". (Altan)
Due amici camminando per strada si imbattono in una lampada, tipo quella di Aladino.
Il piu' scaltro dei due la raccoglie e la strofina; poco dopo compare un Genio incazzatissimo: "Sono 4.000 anni che dormo, ma siccome mi avete disturbato non vi regalo nessun desiderio".
I due insistono e implorano finche' il Genio si commuove e dice loro: "Allora beccatevi queste tre UOVA a testa e quando le romperete esprimete un desiderio!!".
E in una nuvoletta sparisce.
I due amici si guardano sempre piu' stupiti, ma poi ognuno va a casa propria.
Sempre il piu' scaltro appena arriva a casa prende il primo uovo e, SPLATTH, lo rompe in terra: "Voglio la casa piena di soldi" e PUFFF!!! in un attimo si trova sommerso da soldi di ogni genere.
Allora prende il secondo uovo e SPLATTH, lo rompe in terra: "Voglio tutte le donne piu' belle del mondo" e PUFFF!!! in un attimo si ritrova la casa piena di donne bellissime.
Sul terzo uovo resta un po' perplesso, ma poi: "Dunque... soldi ovunque..., donne bellissime..., "SPLATTH "Voglio un pene gigantesco" e PUFFF!!! in un attimo esplodono i pantaloni mostrando un nuovo membro maschile enorme.
Quindi, pieno di soldi e di ragazze, comincia a scorazzare per la citta' con la sua nuova limousine.
Ad un tratto percorrendo un viale, scorge sul maciapiede il suo amico, tutto sconsolato.
Ferma l'autista e scende: "Ehi, Mario, che cosa ti e' successo??!?".
L'altro: "Guarda, non chiedermi niente, quelle tre uova sono state la mia disgrazia.
Appena entro in casa mi scivola un uovo di mano, SPLATTH, CAZZZZOOO!!! e la casa mi si riempie di cazzi".
"In preda la panico mi cade un uovo SPLATTTH, e urlo... VIA TUTTI I CAZZI !!!!.
In un attimo scompaiono tutti da casa mia". L'amico ricco: "E con il terzo uovo?".
"HO RECUPERATO IL MIO !!!!!!".
Stamattina ho avuto una grandissima delusione: mi sono svegliato con un membro in mano, maestoso, grosso, duro e pronto ma... non era il mio.
"Scusi, lei e' Moana Pozzi?".
"Per servirgliela!".
MINCHIONE : Uomo siciliano un tanto rincoglionito ma... dotatissimo.
La Luigina si confida con Pierino: "Sai, ieri sono stata in campagna.
Ho visto il toro.
Lo sai che dietro in mezzo alle gambe ha due sacchi cosi'?".
E Pierino: "Son tutte balle".
"Scusa, ma il clitoride e' davanti o dietro?".
"Ma e' davanti !!!".
"Porca miseria, ho leccato tutta la notte una emorroide !"
Perche' i testicoli si chiamano cosi'? Perche' assistono all'atto sessuale senza parteciparvi... ed anche per questo vengono detti "coglioni".
Chi e' il portiere piu' forte del mondo? La fica, perche' spingi spingi, ma le palle non entrano mai.
In India un fachiro sta attirando l'attenzione di diversi turisti: e' tutto nudo, vicino ad un muretto e circondato da grosse pietre.
All'improvviso appoggia un testicolo sul muretto, prende una grossa pietra e la cala con violenza sul testicolo.
Dal pubblico si leva dapprima un urlo di raccapriccio e poi gli applausi per la temeraria azione dell'indiano che non sembra soffrire per il dolore. Tutti gridano: "Bravo! Incredibile! Eccezionale! Mai visto nulla del genere!".
Solo un vecchietto protesta energicamente: "Ma e' una barbarie, basta, la smetta!".
Un'ora dopo il fachiro ripete lo spettacolo.
Tutti applaudono, tranne il vecchietto che continua a protestare.
La scena si ripete 3-4 volte sempre identica, finche' all'ultima performance il fachiro si alza, si avvicina al vecchietto e gli dice: "Senta lei, la vuole smettere di protestare! Mi sta rompendo le palle!!".
Cosa ci fa un clitoride dal macellaio ? Ordina due chili di lingua.
"Per godere mi do dei gran pugni sulle balle".
"Ma quando godi?". "Quando sbaglio!".
Due bambini a scuola.
Dice il primo: "Tu sai che il mio papa' ha due piselli?".
"Ma che dici?" ribatte stupito l'altro.
"Si', si' - insiste il primo - uno piccolino che usa per fare la pipi', e uno grosso con cui si lava i denti la mamma".
Lei: "Caro, dimmi la verita'... Quanto e' grande il tuo amore per me?".
Lui: "Mah... Circa venti centimetri".
John, Brian, and Amanpreet sono seduti nel porticato bevendo una fresca bevanda e parlando delle loro mogli.
"Sapete, ragazzi, mia moglie e' cosi' stupida che e' andata al supermercato e ha comprato un apparecchio per l'aria condizionata! Beh, noi non abbiamo la corrente elettrica!".
Gli altri due ridono di gusto e il secondo dice: "Questo e' niente.
Mia moglie e' andata anch'essa al supermercato e ha comprato una lavatrice.
Ma noi non abbiamo l'acqua corrente!".
Tutti ridono a crepapelle, poi il terzo dice: "Beh, mia moglie e' ancora piu' stupida, ragazzi! Ieri cercavo qualche dollaro nella sua borsetta per andare a giocare a poker.
Pensate, ho trovato 6 o 7 preservativi... e a che le servono se non c'ha neppure il cazzo!"
La maestra: "Pierino, tu che fai sempre il saputello, ma lo sai come nascono i bambini?".
"Certo, signora maestra.
Nascono grazie al cavolo!".
E lei sorridendo: "Ne sei proprio sicuro?".
"Si', si'! Infatti proprio ieri, quando mia mamma l'ha tirato fuori al nostro vicino, ha esclamato: <>"
Qual e' il gioco preferito degli spermatozoi? La scopa!
Mi sta sul pisello la gente che fa le cose col cazzo.
Adoravo Eva Robbins.
In fondo era l'unica presentatrice con le palle. (Dario Cassini)
Perche' le donne non hanno il pene? Perche' esse riflettono con la loro testa.
Cos' hanno in comune la lampada di Aladino e il cazzo? Da entrambi esce qualcosa se li strofini.
Perche' gli uomini nuotano piu' veloci delle donne? Perche' hanno il timone!
Due cazzi sono al mare e uno fa all'altro: "Scusa, vado a fare un bagno, mi tieni tu la borsa?"
Notizia giornalistica: Illustre ginecologo morto sul lavoro. Sfiorando il grilletto, parte un colpo.
Da un manifesto affisso ai muri del paese di Adro (BS): Domenica 12 settembre grande festa in occasione del 25° anniversario dell'erezione della cappella degli alpini...
Qual e' la cosa piu' leggera? Il cazzo, perche' si alza con la sola forza del pensiero.
Come fa una donna a cambiare sesso? Si butta dal decimo piano di un palazzo e col cazzo che si rialza!
Ao', c'ho tarmente tanto la figa 'n testa che 'na vorta ar mese m'esce er sangue dar naso!!!
Che differenza c'e' fra un vibratore e la soia? Nessuna.
Sono entrambi sostitutivi della carne.
"Dottor Freud, ho sognato un enorme pene che entrava ripetutamente in una grandissima vagina, cosa significa?".
"Che vuole comprarsi un ombrello".
Sicilia.
"Concetta, i e' pecche' tieni sempre quella faccia triste? Vuoi una pelliccia nuova?".
"No, Salvatore!".
"Vuoi una casa al mare?".
"No, Salvatore!".
"Vuoi un braccialetto di diamanti?".
"No, Salvatore!".
"E si puo' sapere che minchia vuoi?!".
"Una qualsiasi, Salvatore, una qualsiasi..."
Cosa ci fa un'acciuga che entra nella vagina della Ferilli? Alice nel Paese delle Meraviglie!!!
Una giovane coppia di sposi e' in macchina di ritorno da un lungo viaggio.
E' in corso un'accesa discussione per via dei ripetuti tradimenti perpetrati da lui ai danni della moglie.
In preda ad un raptus di follia la donna evira il marito e in un unico gesto getta il "MEMBRO" fuori dal finestrino.
Alle loro spalle sopragiunge un'altra vettura che viene colpita dal "MEMBRO" sul parabrezza.
All'interno della macchina il guidatore esclama: "Oooooh! HAI VISTO CHE CAZZO QUEL MOSCERINO...???"
Un tipo va dal dottore per un dolore al pene.
Il dottore dopo averlo visitato dice: "Sono spiacente, ma dobbiamo amputarlo e trapianarne uno nuovo, solo che al momento non e' disponibile".
Dopo averlo operato gli mette in modo provvisorio un pene di legno.
Il tipo tutto soddisfatto esce dall'ambulatorio, prende il pulman e va a casa. Il giorno dopo torna dal dottore, spiegando che mentre faceva la doccia gli era cresciuta dell'erba sulla cappella.
Allora il dottore lo opera di nuovo e al posto del pene di legno ne mette uno in ferro. Il tipo piu' soddisfatto di prima esce, sale sul pulman e va a casa. Il giorno dopo torna dal dottore mostrandogli il pene tutto arruginito.
Allora il dottore gli dice: "Guardi, ne mettiamo uno di vetro, pero' deve fare molta attenzione perche' essendo di vetro e' molto delicato".
Il tipo accetta e dopo essere nuovamente operato esce dall'ambulatorio, sale sul pulman e facendosi spazio con le mani dice ad alta voce: "LARGO LARGO, NON MI ROMPETE IL CAZZO..."
Qual e' il motore piu' efficiente nella storia dell'uomo? Beh, e' la figa.
Perche'?!? Semplice: perche' si accende con un dito, si lubrifica da sola e consuma un cazzo!
Mia cugina e' andata a cavallo nuda e poi ha fatto il pure' perche' s'e' schiacciata la patata... (Fichi d'India)
Tre nani discutono ad un angolo della strada.
Il primo dice agli altri: "Io penso di avere le mani piu' piccole del mondo, guardate come sono piccole".
Il secondo gli risponde: "Per me, sono i miei piedi, osservate come sono piccoli.
Non ci puo' essere persona al mondo con dei piedi piu' piccoli".
Il terzo rincalza: "Per me, e' il mio pene, e' minuscolo!".
Il primo suggerisce allora ai due compari: "Smettiamo di lamentarci e, piuttosto, cerchiamo di essere intelligenti e di trarre profitto dai nostri difetti: andiamo a farci omologare al Guinness dei primati, ciascuno di noi ne ricevera' una super notorieta'".
Presto detto, presto fatto.
Gli altri due accettano immediatamente, entusiasti, e tutti e tre partono per l'edificio dei Guinness.
Poco dopo arrivano davanti alle porte dell'immobile, e il primo dice: "Io entro, aspettatemi".
Esce 5 minuti piu' tardi con il sorriso sulle labbra: "Adesso e' confermato per iscritto, ho le mani piu' piccole del mondo!".
Il secondo a sua volta entra e ne esce poco dopo, tutto gongolante: "E' confermato anche per me, ho i piedi piu' piccoli del mondo".
Il terzo entra a sua volta ed esce, 5 minuti piu' tardi, con gli occhi pieni di lacrime e furioso.
Gli altri due, stupefatti, si affrettano a interrogarlo, e lui, incazzato, risponde: "Porca troia, ma chi cazzo e' VINCENT VEGA?!?!?" [si puo' sostituire questo nome con uno a vostra scelta]
Bepi e' andato in pensione, ormai ha 65 anni e tutti lo considerano un amabile vecchietto.
Un giorno va a trovare l'amico Toni che e' proprietario di un distributore di benzina.
Questi lo convince a venire a lavorare alla pompa per arrotondare la pensione. Una mattina arriva una fiammante Ferrari rossa decapotabile con alla guida una splendida bionda che lo chiama: "Ehi, vecchietto, mi fa il pieno per favore...".
Bepi a sentirsi chiamare "vecchietto" ci rimane male, vorrebbe rispondere per le rime, ma l'amico Toni lo calma e gli dice che con le clienti deve avere pazienza.
Bepi pur fremendo si trattiene e fa il pieno alla bionda.
Il giorno dopo la storia si ripete.
Arriva la bionda che lo chiama: "Ehi, vecchietto, mi fa il pieno".
Bepi e' furibondo, ma Toni riesce a calmarlo".
La bionda parte salutandolo: "Grazie vecchietto" e sgomma via.
Il giorno dopo Bepi vede arrivare la Ferrari e la bionda e decide di fargliela pagare, tra se' e se' mormora "ora le faccio io vedere il vecchietto".
Bepi le si avvicina, mette la pompa della benzina nel serbatoio, si slaccia i pantaloni della tuta e si piazza davanti alla bionda mostrandosi con le gambe aperte: "Ta taaa... guarda qui il vecchietto".
La bionda lo guarda ed esclama: "Gia' che c'e' con quella pelle di daino mi da' una pulita ai vetri?".
Lo sventrapapere.
Ma cosa avete voi donne che attira cosi' l'omo? Me lo avete a dire, oramai sono giunto all'eta'.
Devo sapere cosa c'avete in quella zona la', giusto per saperlo.
C'hai un trattore? Un treno? La Firenze Mare? La galleria del Monte Bianco? Fammi vedere un secondo, giusto per vedere un attimo quell'affare la'.
Mai visto? Si', qualche volta si', a dir la verita'.
Ma come mai attira tanto l'omo quell'azienda la'? Piero Angela dov'e'? Angela, ma lei ha fatto il viaggio dentro al corpo umano me lo vuol dire cosa c'e' la' nella donna? Gia', si e' fermato prima perche' li' e' zona pericolosa. L'hanno messa al centro del corpo perche' cosi' non ci si sbaglia mai. Come si chiama da piccini? La gattina, la chitarrina, la passerottina, la fisarmonica... ognuno le ha messo il nome suo, la picchia, la crepaccia, per i napoletani e' la pucchiacca! E' bellissima, e' focosa... La tacchina, la topa, la sorca, la patonza, la bernarda, la gnocca, la gnacchera, l'anonima sequestri.
Poi i termini medici, la vulva... Oh, la vulva fa paura, guarda che vulva! E' spaventosa.
Ce n'e' anche per quello maschile: pisello, pisellino, pistolino, pipino, poi quando si cresce il randello, la banana, la verga, la mazza, il cetriolo, il pesce, l'uccello, lo sventrapapere, lo spaccapassere, il Blackedecker, il piu' lo butti giu' e piu' ritorna su...
L'uomo orgoglioso all'eta' di venti anni prende in mano il suo pene retto davanti allo specchio e dice: "Sei fatto di acciaio, neanche a tirare con due mani riesco a piegarti".
L'uomo orgoglioso all'eta' di trenta anni: "Sei sempre di ferro, anzi con l'eta' ti sei temprato e sei ancora piu' duro, neanche con due mani riesco a piegarti".
All'eta' di quarant'anni lo stesso.
All'eta' di cinquant'anni, lo prende in mano, con una piccola forza lo piega e dice: "Cazzo, come sono diventato forte!"
Cos'hanno in comune un cazzo ed un albero? Entrambi si abbattono con una sega...
Le mogli di tre presidenti e di un primo ministro si ritrovano e discutono su come chiamano il pene nei loro rispettivi paesi.
La moglie del Primo Ministro Blair dice che in Inghilterra la gente lo chiama "gentiluomo" perche' si alza quando una signora entra.
La moglie di Yeltsin dice che in Russia lo chiamano "patriota" perche' non sai mai se colpira' sul fronte anteriore o sul fronte posteriore. La moglie del presidente francese dice che in Francia si chiama "sipario" perche' cala alla fine di ogni atto.
E ovviamente alla fine Hillary Clinton dice che in Usa si chiama "diceria" perche' passa di bocca in bocca.
La prima volta che mi sono spogliato davanti ad una ragazza, lei mi ha detto: "Cos'e', una caccia al tesoro?". (Dario Vergassola)
Le famose 4 fasi del cazzo: 1) Fase semi-liquida; 2) Duro; 3) Duro da culo; 4) Lucido ... e quando riflette la luce, son veramente cazzi!!!
Quando il mio ex fidanzato mi ha lasciata, il giorno dopo ho ricevuto un biglietto: "Non te le prendere, perche' per uno per cui te la prendi, c'e' sempre un altro a cui gliela dai!". (Brunella Andreoli)
Perche' gli uomini amano le donne con le tette grosse e la figa piccola? Perche' la maggior parte degli uomini ha la bocca grande e il cazzo piccolo.
Un tizio con dei dolori ai genitali va dal medico che dopo la visita esclama: "Mio Dio, ma voi avete un testicolo di legno e uno d'acciaio".
E l'uomo: "Perche' e' grave?".
E il dottore: "Certo! Voi non potete avere figli".
L'uomo allora si volge verso la sala d'attesa e grida: "Pinocchio, Robocop, venite qua da papa'!"
Io ho dei coglioni cosi' grossi che dentro non ho gli spermatozoi, ho i salmoni. (Fichi d'India)
"Mi domando a cosa ti serva possedere il famoso pene".
"Non so, Luisa.
Ce lo tramandiamo di padre in figlio". (Altan)
Lo chiamavano Cesareo perche' di lui si diceva che la passera non l'avesse vista neanche quando era nato. (Gino & Michele)
Qual e' il portiere piu' bravo del mondo? La FICA ! Spingi, spingi, ma le palle non entrano mai!
Perche' i testicoli si chiamano cosi'? Perche' assistono all'atto sessuale senza parteciparvi... Ed anche per questo vengono detti "coglioni".
La cosa piu' eccitante che ci sia e' senz'altro il presidente della Camera.
Come entra tutti i membri si alzano.
Penetril (Autorizzazione Min.
Sanità N° 69): Contro la malinconia e l'isterismo.
Composizione: Il Penetril e' un farmaco contenente sostanze proteiche e vitaminiche di cui la componente base e' il cazzo. Indicazioni: Il Penetril e' stato definito dai maggiori luminari della scienza mondiale un rimedio sicuro contro la malinconia e l'isterismo. Posologia d'uso: Le signore lo prendono in qualsiasi periodo dell'anno, sia prima che dopo i pasti (raramente durante i medesimi), ne fanno uso di notte e nelle prime ore del mattino, lungi dal risentire disturbi.
Esse ne traggono giovamenti che nessun altro farmaco ne ha mai eguagliato.
Le ragazze faticano, per le prime volte, a famigliarizzare con il prodotto in oggetto; alcune volte tenteranno di prenderlo in mano sciupando così le sue particolari doti di assimilazione.
Una volta assuefatte non saranno più in grado di rinunciarvi, testimonianza palese del prodotto; inoltre cercheranno di utilizzare dosi sempre più abbondanti.
In casi eccezionali (ma non troppo) si assume anche per via orale; il gusto è gradevole ed ha un alto potere nutritivo e ricostituente.
Anche gli uomini lo possono prendere; ma solo se predisposti a particolari inclinazioni (90°).
A questi pazienti il Penetril conferisce un colorito roseo, un ingrossamento delle natiche e languide movenze.
Effetti collaterali: L'abuso del prodotto tuttavia, specie da parte di fanciulle, può causare spiacevoli inconvenienti che si manifestano con nausee, inappetenza, gonfiore del ventre ed altre irregolarità la cui durata può variare dai sette ai nove mesi a seconda della gravità del caso.
Onde evitare tali spiacevoli inconvenienti si consiglia di assumere il prodotto in sacchetti ermetici. Avvertenze: Nonostante la gradita freschezza del prodotto e la sua genuinità, anche se di fabbricazione non recente, si consiglia di agitare prima dell'uso evitando però di insistere a lungo onde evitare alterazioni del prodotto che lo renderebbero temporaneamente inservibile. Confezione: Il Penetril è disponibile in qualsiasi formato, la casa consiglia il formato gigante.
La validità del prodotto è di circa 65 anni dalla data di emissione sul mercato.
Un giorno l'organo sessuale maschile chiese una promozione adducendo le seguenti ragioni: - doveva lavorare pesantemente; - doveva lavorare a grandi profondita'; - doveva lavorare andando su e giu'; - doveva lavorare senza ventilazione o aria condizionata; - doveva lavorare in luoghi molto umidi; - doveva lavorare ad alte temperature; - non aveva diritto a weekend e ferie; - non aveva diritto a tempo libero dopo le ore di straordinario sul lavoro; - doveva lavorare in ambienti di lavoro pericolosi spesso causa di malattie professionali. Tuttavia la sua richiesta fu respinta dagli organi competenti per le seguenti ragioni: - non lavora 8 ore di fila; - non risponde immediatamente alle richieste; - non ha la laurea; - dopo brevi periodi di attivita' si addormenta sul luogo di lavoro; - non e' fedele al luogo di lavoro; - va in pensione troppo presto; - non lavora per niente se non e' spinto da dietro; - non lascia pulito il posto di lavoro dopo aver finito.
ANALOGIE tra Internet ed un pene.
Puo' essere "up" o "down".
E' piu' divertente quando e' "up", ma per qualcuno e' comunque un problema ottenere qualcosa, per quanto ci "smanetti".
All'inizio, il suo solo scopo era quello di trasmettere informazioni che erano considerate vitali per la sopravvivenza della specie.
Qualcuno ancora la pensa cosi', ma per lo piu' -oggi- la gente la usa per divertimento.
Non ha coscienza... non ha memoria... lasciata a se stessa, continuerebbe a fare sempre le stesse cose.
E' un utile strumento di interazione con altre persone.
Qualcuno ritiene che questa interazione sia molto importante, altri non vi attribuiscono nessun significato particolare.
Spesso si capisce con quale tra questi due tipi di persone hai a che fare quando oramai e' troppo tardi.
Se non prendi le opportune precauzioni, e' un micidiale diffusore di virus.
Non ha un cervello proprio... ed usa il tuo.
Se lo usi troppo, troverai sempre' piu' difficolta' a pensare.
Viene attribuita a questa cosa un'importanza eccessiva, in relazione alle sue reali dimensioni e sfere d'influenza.
Se non fai attenzione a quello che ci fai, puoi finire in grossi guai.
Ha una sua personalissima linea di condotta.
Qualche volta, a prescindere dalle tue buone intenzioni, arriva ad influenzare in maniera preponderante il tuo comportamento.
Solo piu' tardi ti chiederai "Ma perche' diavolo l'ho fatto???" 10.Qualcuno ce l'ha, qualcun'altro no. 11.Chi l'ha si sentirebbe davvero frustrato se dovesse mancargli all'improvviso.
A volte pensano che averlo significhi essere migliori, avere potere.
Hanno torto. 12.Chi non l'ha potrebbe anche essere daccordo sul fatto che si tratti di un pregevole "giocattolino", ma pensano che non meriti tutta l'attenzione che quelli che lo hanno vi dedicano.
Eppure, quasi tutti quelli che non l'hanno, non disdegnano di provarlo, di tanto in tanto. 13.Una volta che cominci a giocarci, smetterla e' quasi impossibile. Qualcuno lo userebbe tutto il giorno, se solo potesse o non avesse altre cose da fare.
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex