Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
I pescatori
L'uomo e' cacciatore; la donna pescatrice. (Victor Hugo)
Sulla riva di un fiume, un uomo pesca.
Dall'altra parte, un uomo banana.
Due amici, uno pescatore e uno cacciatore, si narrano ogni volta le rispettive avventure, ma con gli anni sparano frottole sempre piu' grosse.
Un giorno decidono di dirsi per il futuro sempre la verita'. Giorni dopo si vedono e il pescatore racconta: "Ieri sono stato a pescare e ho preso un'anguilla di 20 metri!".
"Boom!".
"Ma eravamo d'accordo che nessuno metteva in dubbio i racconti dell'altro".
"Va bene, ci credo".
E' la volta del cacciatore di raccontare le sue avventure: "Ieri sono stato sui monti e ho abbattuto un alce enorme, ma sono stato sorpreso dal guardiacaccia e quindi gli ho dovuto sparare".
"Ma cosa mi dici?".
"Certo! Poi sono scappato in auto, ma mi ha fermato la polizia e allora sono stato costretto a sparare pure a loro".
"Ma va la', ma cosa mi dici?".
"E poi mi sono nascosto in un bar e sono stato circondato da una folla che mi voleva linciare; allora ho preso il fucile...".
"E la miseria! Non mi vorrai far credere che...".
E il cacciatore: "Senti, o accorci l'anguilla o faccio una strage!".
I cannibali cattolici il venerdi' mangiano solo pescatori.
Colmo per un pescatore N.1 : odiare il gusto della pesca.
Colmo per un pescatore N.2 : avere una moglie sarda che si chiama Alice.
Ho visto pescatori morire di fame perche' non sapevano che pesci pigliare.
Due matti pescano in mezzo al lago su una barchetta.
Dopo una giornata di ottima pesca, prima di ritornare uno dice: "Segna il posto che ci torniamo domani".
L'altro fa un segno sul fondo della barca e il primo lo sgrida: "Ma che fai? E se domani ci danno un'altra barca? Il segno devi farlo sull'acqua!".
Fucile-fucilare, martello-martellare, amo-amare.
"Allora, preferirei che tu non mi amassi" disse il verme al pescatore.
Una donna si reca in un negozio di articoli sportivi per comprare una canna da pesca da regalare al marito per il suo compleanno.
Nel negozio dietro la cassa l’unico impiegato e’ un tizio con gli occhiali scuri e un cane che le chiede: "Posso aiutarla?".
"Certo, vorrei una canna da pesca, mi puo’ parlare di questa? ".
Il venditore le dice: "Sono spiacente, signora, ma sono cieco e non posso vedere la canna a cui lei si riferisce.
Tuttavia se la prende e me la porta qui io sono in grado di descrivergliela in base al rumore che fa".
La signora prende la canna e la porta alla cassa dal rivenditore cieco.
Questi la agita e dice: "Questa e’ una Zebco 250, in fibra di vetro, da 6 pollici, a media gittata.
Costa 15 dollari".
La signora dice: "Eccezionale!" e prende un’altra canna.
Il rivenditore la agita e dice: "Questa e’ una Orion 35C, di grafite, da 6 pollici, a lunga gittata, da usare con una attrezzatura ultra-leggera.
Costa 20 dollari".
Notevolmente colpita la signora decide di comprare la seconda canna.
Nel mentre la signora si lascia sfuggire un gran peto rumoroso e puzzolente, ma pensa di non scusarsi con l’uomo dato che e’ cieco e che non ha idea di chi lei sia.
Il venditore alla cassa dice: "Allora, fanno 25 dollari".
E la signora: "Ma come? 25 dollari? Lei aveva detto 20 dollari! ".
"Certo, signora, 20 dollari per la canna, 3 dollari per il richiamo dell’anitra e 2 dollari per l’esca a base di vermi".
Albergo in riva al lago frequentato da esperti pescatori.
Si presenta una coppia di giovani sposini teneramente abbracciati.
Il portiere pensando che i due siano in viaggio di nozze da' loro la stanza rosa confetto, ma si stupisce molto quando dopo cena vede uscire l'uomo con la canna e con tutti gli arnesi della pesca e lo vede ritornare la mattina dopo all'alba.
Cosi' succede per diversi giorni di seguito.
Un giorno, fattosi coraggio, ferma l'uomo e gli chiede come mai invece di andare a pescare non faccia all'amore con sua moglie.
L'uomo tranquillamente risponde: "Non ci penso neanche! Ha la gonorrea".
Ma il portiere insiste: "Ma allora perche' non fate l'amore orale?".
"Eh no! Ha la piorrea!".
E il portiere: "Ma allora fate l'amore anale!".
E l'uomo: "Neanche quello! Ha la diarrea!".
E il portiere sconvolto: "Santo cielo! Gonorrea, diarrea, piorrea, ma perche' l'ha sposata?".
"Sapesse che vermi che ha!".
"Ti amo" ... disse il pescatore al verme.
Di cosa ha bisogno un pescatore inesperto? Di una consulenza.
E se volesse pescare piu' velocemente? Di una turbolenza.
Una coppia si reca in vacanza sulle rive di un bel laghetto.
Il marito ama andare a pescare in barca sul lago, mentre alla moglie piace leggere un bel libro.
Una mattina il marito decide di restarsene a casa a dormire e allora la moglie decide di prendere la barca e di andare a leggere un buon libro in mezzo al lago.
Mentre sta leggendo viene affiancata dalla barca della Guardia Costiera e il finanziere le chiede cosa stia facendo.
Lei candidamente gli risponde: "Sto leggendo il mio libro".
Il finanziere le dice che lei si trova in una zona in cui e' vietato pescare.
Lei, sempre candidamente, gli risponde: "Va bene, ma io non sto pescando".
Il finanziere replica: "Ma lei possiede tutto l'equipaggiamento.
Le devo fare la multa!".
Allora la donna, stanca della poca ragionevolezza del finanziere, gli dice: "Se lei mi fa la multa io l'accusero' di avermi violentato".
Il finanziere, scioccato, replica: "Ma io non vi ho neppure toccato!".
E la donna: "Certo! Ma lei ha tutto l'equipaggiamento!".
Berlusconi e' cosi' convinto che con i soldi si puo' fare tutto che, quando va a pescare, come esca usa l'American Express (Gino e Michele).
Un tizio adora andare a pescare per cui tutti i week-end sono consacrati alla sua passione.
Qualunque sia il tempo lui parte per le sue zone preferite di pesca.
Un week-end il tempo e' talmente brutto (pioggia, neve, freddo) che il nostro amico rinuncia alla pesca e ritorna a casa poco dopo essere uscito.
Appena tornato a casa, sono le 9, si spoglia e raggiunge la moglie ancora a letto.
Egli si sdraia a letto accanto a lei dicendo: "Pffff che tempaccio oggi, cara".
E sua moglie: "Eh si'.
E quell'idiota di mio marito e' partito per la pesca!".
Distesa di ghiaccio.
In mezzo un carabiniere con la sua borsa da pesca e la sua canna.
E' seduto su uno sgabello e comincia a fare un buco nel ghiaccio, poi ci infila la canna da pesca.
Ad un tratto sente una voce d'oltre tomba, profonda, glaciale, rimbombante che annuncia: "NON CI SONO PESCI QUI...".
Il carabiniere, stupefatto, si ferma, si guarda attorno, ma non vedendo nessuno continua a gettare la canna da pesca nel buco sul ghiaccio.
Ad un tratto sente la solita voce: "NON CI SONO PESCI QUI !".
Ancora una volta si ferma, tende l'orecchio e riprende a pescare.
Ma poco dopo di nuovo: "NON CI SONO PESCI QUI !!!".
E il carabiniere: "Ma insomma chi parla?!".
E la voce: "IL DIRETTORE DELLA PISTA DI PATTINAGGIO!!".
Non c'e' senso a farsi otto chilometri a piedi per pescare quando si puo' essere altrettanto sfortunati sotto casa. (Mark Twain)
In un laghetto un tizio sta pescando ma con scarsi risultati.
Dopo un po' si avvicina l'amico Mario, che vedendo lo scarso bottino dell'amico, gli fa: "Senti, io ho un sistema efficacissimo.
Ora ti faccio vedere!".
E cosi' infila l'indice nell'acqua.
Subito dopo abbocca una trota da due chili! Poi reimmerge il dito nell' acqua e tira fuori una carpa da cinque chili!!! Il giorno dopo il tizio ripassa al laghetto e ritrova Mario che sta pescando una gran quantita' di pesce usando sempre lo stesso metodo! E cosi' anche per i giorni successivi.
Dopo una settimana il tizio non resistendo piu' per la curiosita' fa a Mario: "Ti prego, Mario, dimmi come fai!". "OK, e' una cosa semplice! Basta che tu infili il dito in culo a tua moglie e poi vieni qui a pescare!".
L'amico ringrazia e corre subito a casa.
Arrivato in giardino vede la moglie chinata a 90 gradi che sta facendo il bucato.
Si avvicina piano piano, le alza la gonna e le infila un dito in culo.
E la donna: "Aaahh! Mario, Mario, birbantello! Che vai di nuovo a pescare con mio marito?"
Colmo per un pescatore N.3 : pescare un pesce vivo nel mar Morto.
CANTO DI UN PESCATORE SOLITARIO.
Amo/soltanto/l'amo/purche'/non esca/l'esca. (Boris Makaresko)
Se vuoi essere felice per un'ora, ubriacati.
Se vuoi essere felice per tre giorni, sposati.
Se vuoi essere felice per un mese, uccidi il tuo maiale e mangialo.
Se vuoi essere felice per sempre, impara a pescare. (Proverbio cinese)
Il dubbio piu' serio mai gettato sull'autenticita' dei miracoli biblici e' il fatto che la maggior parte dei loro testimoni erano pescatori. (Binstead)
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex