Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Natale
Perche' l'albero di Natale ha sempre la punta dritta? Perche' gli toccano le palle!
Cosa dice un cane davanti ad un albero di Natale? Finalmente hanno messo la luce ai cessi!
A Natale mia madre faceva sempre il tacchino.
Un'imitazione orrenda! (Mario Zucca).
Poco prima di Natale nell'Ufficio Postale di un paesino gli impiegati trovano nella cassetta una lettera con la scritta "Per Babbo Natale".
Decidono di aprirla e di leggerla: "Caro Babbo Natale, sono un bimbo di 7 anni di nome Marco e vorrei chiederti un regalo.
La mia famiglia e' povera, percio' invece di giocattoli ti chiedo di inviarmi un milione di lire, cosi' anche noi possiamo passare le Feste con gioia".
Gli impiegati della posta, commossi, fanno una colletta e, raggiunta la cifra di 500.000 lire, la spediscono all'indirizzo del povero bambino.
L'anno successivo, nello stesso periodo, nello stesso Ufficio Postale, gli impiegati trovano un'altra busta "Per Babbo Natale".
La aprono e leggono: "Caro Babbo Natale, sono Marco, il bimbo che ti ha scritto l'anno scorso.
Vorrei chiederti lo stesso regalo, un milione di lire.
Grazie per aver esaudito il mio desiderio lo scorso anno, ma quest'anno mandami un assegno non trasferibile, perche' l'altra volta quei ladri delle poste m'hanno fregato mezzo milione!".
Perche' Babbo Natale non puo' avere bambini? Perche' viene una sola volta all'anno e per di piu' con una renna!
Su un tavolo c'e' una torta e attorno Babbo Natale, la Befana, un carabiniere intelligente, un carabiniere stupido.
Un attimo di buio e la torta scompare: chi l'ha mangiata? Dunque Babbo Natale, la Befana, il carabiniere intelligente non esistono...
"Mamma perche' facciamo gia' l'albero di Natale? E' solo ottobre". "Ma come te lo devo dire che hai un cancro!".
Dottore, la mia gallina a Pasqua non ha fatto le uova di cioccolato.
"E' naturale!".
"E' naturale un corno! E allora perche' a Natale ha fatto il panettone?".
Due bimbi parlano: "Io per Natale mi faccio regalare un trenino elettrico e tu ?".
L'altro: "Io una scatola di Tampax".
"E che e' ?". "Non lo so, ma so che si puo' giocare a tennis, saltare, nuotare, sciare e fare tante altre cose".
La mia famiglia era cosi' povera che a Natale mio padre usciva di casa e sparava un colpo di pistola; poi rientrava dicendo: Babbo Natale si e' suicidato.
Cosa fanno sotto l'albero di Natale il Re di Spagna e la Regina d'Inghilterra? I regali!
Siamo verso Natale, e il figlio del pastore sardo vorrebbe ricevere un regalo.
Prende carta e penna e si mette a scrivere la letterina per Babbo Natale.
"Carro Babbo Nattale.
Per il ggiorno della tua festa, vorrei riccevvere una biccicletta rrossa".
Arriva la mattina di Natale, il bambino va a vedere sotto l'albero e non trova nulla.
Un po' perplesso, si rimette al tavolo a scrivere un'altra letterina: "Carra Beffana.
Per il ggiorno della tua festa, vorrei riccevvere una biccicletta rrossa".
Arriva anche il giorno dell' Epifania, ma la bicicletta rossa non arriva.
Allora guardandosi intorno, il bambino osserva il presepe, prende la statuina del bambin Gesu', se la mette in tasca e si rimette al tavolo a scrivere un'altra letterina.
"Carra Maddonna.
Se vvuoi rivvedderre ttuo ffiglio....".
Dialogo fra due prostitute a Natale: "Ma tu cosa chiedi a Babbo Natale?".
"Sempre 200.000 lire!".
La vita e' bella come un albero di Natale.
Peccato che ci sia sempre qualcuno che rompe le palle...
Se la tua gamba sinistra si chiamasse Natale e la tua gamba destra Capodanno ti potrei venire a trovare nelle Feste?
Tutto e' relativo: ad esempio, il Natale senza tacchino e' una cosa triste, ma non per il tacchino.
Caro Babbo Natale, siccome quest'anno sono stato buono vorrei ricevere come regalo... un giubbotto in RENNA!
"Cosa ti ha regalato tuo marito per Natale?".
"Un cazzo!". "Faresti cambio con un foulard?"
Cosa ci fa Babbo Natale in un campo da calcio? Donadoni.
Babbo Natale sta male: ha una colica rennale...
Il prezzo dei regali a Natale e' inaudito.
Ricordo un Natale di tanti anni fa, quando mio figlio era piccolo.
Gli ho comprato un carro armato giocattolo.
Costava piu' di cento dollari, una bella cifra per l'epoca.
Lui ignoro' il carro armato, e gioco' con la scatola della confezione.
L'anno dopo imparai la lezione: lui si becco' una scatola di cartone, ed io una bottiglia di whisky da cento dollari. (Johnny Carson).
"Perche' Gesu' a Natale e' fra la Madonna e San Giuseppe, mentre a Pasqua e' tra i due ladroni?".
"Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi !".
La maestra vuol fare un gioco con i suoi allievi: "Allora, ditemi il nome di una cosa rotonda e pelosa".
Luigino alza la mano e dice: "La pesca, signora maestra!".
"Bravo Luigino!".
La Maria alza anch'essa la mano e dice: "Il kiwi".
Poi si alza Pierino e dice: "Le palle di Natale!".
La maestra lo guarda stupita e dice: "Ma Pierino! Le palle di Natale sono rotonde, ma non hanno dei peli!".
E Pierino rivolgendosi al suo compagno di banco: "Dai, Natale, togliti i pantaloni e mostra le palle alla signora maestra!!!"
"Perche' Natale e' come un giorno normale in ufficio?".
"Perche' tu fai tutto il lavoro ed un ciccione si prende lui il merito!".
Perche' sulla punta dell'albero di Natale c'e' un piccolo angelo? E' una lunga storia.
Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale.
Non appena si infilo' i suoi pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono.
Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi.
Ando' a vedere come andavano i preparativi nel reparto giocattoli ma vide che i folletti erano in sciopero.
Uscendo per controllare le renne, si accorse che erano ammalate.
A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie.
Entro' in cucina per versarsi un bicchiere di vino, ma trovo' la bottiglia vuota.
Ora era veramente incazzato! Tutto ad un tratto si senti' bussare alla porta.
Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore.
Si senti' bussare di nuovo, ma questa volta piu' forte.
Babbo Natale ando' verso la porta rosso in viso, la spalanco' e vide il piccolo angelo che chiedeva: "Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?".
Ho smesso di credere a Babbo Natale quando avevo sei anni.
Mamma mi porto' a vederlo ai grandi magazzini e lui mi chiese l'autografo. (Shirley Temple).
E' Natale e Babbo Natale e' in giro per il mondo per consegnare i regali ai bimbi buoni.
Si e' infilato nell'ennesimo camino e ha depositato i vari regali per i bambini che vivono in quell'appartamento.
Sta per risalire per il camino quando sente una voce calda e suadente che gli dice: "Per favore, non andartene".
Babbo Natale si guarda in giro e vede una bellissima donna, poco vestita, sdraiata seducentemente sul letto.
Babbo Natale manda giu' con fatica e dice: "Mi dispiace, ma questa notte ho molto da fare.
Debbo proprio andare!".
La donna si slaccia la vestaglia mostrando un corpicino veramente perfetto modellato da un bel reggiseno rosso e da provocanti slip e calze rosse, e poi quasi supplicando gli dice: "Per favore, ti prego, Babbo Natale, rimani qui con me!".
Babbo Natale deglutisce ancora piu' a fatica, si slaccia lo stretto colletto, ma alla fine dice: "Mi dispiace, debbo proprio andare.
Ho tanti regali da consegnare!".
La donna con fare molto seducente si toglie il reggiseno e gli slip rossi e poi supplica ancora Babbo Natale: "Per favore, rimani qui con me!".
Allora Babbo Natale, che sta sudando profusamente, guarda la donna, si guarda in basso e dice: "Cacchio, mi tocca rimanere! Non riesco piu' a risalire il camino con questo coso cosi' !".
Qual e' la differenza tra un albero di Natale ed un prete? Nessuna... hanno entrambi le palle per motivi ornamentali.
Il nonno: "C'era una volta un albero di Natale gigantesco...".
Il nipotino: "Sai che palle!".
Un Babbo Natale ebreo entra in una casa dal camino e dice: "Buongiorno bambini, che cosa vi posso vendere?"
Perche' i programmatori confondono sempre Natale e Halloween ? Perche' DEC 25 = OCT 31.
Esiste Babbo Natale ? Nessuna specie conosciuta di renna puo' volare.
Ci sono pero' 300.000 specie di organismi viventi ancora da classificare e, mentre la maggioranza di questi organismi e' rappresentata di insetti e germi, questo non esclude completamente l’esistenza di renne volanti, che solo Babbo Natale ha visto.
Ci sono 2 miliardi di bambini (sotto i 18 anni) al mondo.
Pero', dato che Babbo Natale non tratta con bambini Musulmani, Indu, Buddisti e Giudei, questo riduce il carico di lavoro al 15% del totale, cioe' a circa 378 milioni.
Con una media di 3.5 bambini per famiglia, si ha un totale di 91.8 milioni di locazioni.
Si puo' presumere che ci sia almeno un bambino buono per famiglia.
Babbo Natale ha 31 ore lavorative, grazie ai fusi orari e alla rotazione della Terra, assumendo che viaggi da est verso over.
Questo porta a circa 822.6 visite per secondo.
Questo significa che, per ogni famiglia Cristiana con almeno un bambino buono, Babbo Natale ha circa 1/1000 di secondo per trovare parcheggio (cosa, questa, semplice, dato che lui parcheggia sul tetto e non ha problemi di divieti di sosta), saltare giu' dalla slitta, scendere dal camino, riempire le calze, distribuire il resto dei doni sotto l’Albero di Natale, mangiare cio' che i bambini mettono a sua disposizione, risalire dal camino, saltare sulla slitta e decollare per la prossima destinazione.
Assumendo che le abitazioni siano distribuite uniformemente (che sappiamo essere falso, ma accettiamo per semplicita' di calcolo), stiamo parlando di 1.248Km per ogni fermata, un viaggio totale di 120.000.000 Km.
Questo implica che la slitta di Babbo Natale viaggia a circa 1040 Km/sec, ovvero 3000 volte la velocita' del suono.
Per comparazione, la sonda spaziale Ulisse (la cosa piu' veloce creata dall’uomo) viaggia appena a 43.84 Km/sec, e una renna media a circa 30 Km/h.
Il carico della slitta aggiunge un altro interessante elemento.
Assumendo che ogni bambino riceva una scatola media di Lego (1Kg), la slitta porta 378.000 tonnellate, escludendo Babbo Natale (notoriamente sovrappeso).
Sulla Terra, una renna puo' esercitare una forza di trazione di circa 150 Kg.
Anche assumendo che una "Renna Volante" possa trainare 10 volte tanto, non e' possibile muovere quella slitta con 8 o 9 renne, ne serviranno circa 214000.
Questo porta il peso, senza contare la slitta, a 575620 tonnellate (per comparazione, circa 4 volte il peso della nave Queen Elizabeth II).
Sicuramente, 575620 tonnellate che viaggiano alla velocita' di 1040 Km/sec generano un’enorme resistenza. Questa resistenza riscaldera' le renne allo stesso modo di un’astronave che rientra nell’atmosfera.
Il paio di renne di testa assorbira' 14.3 quintilioni di joules per secondo.
In breve, si vaporizzera' quasi istantaneamente, esplodendo il secondo paio di renne e creando assordanti onde d’urto soniche (bang).
L’intero team verra' quindi vaporizzato in 4.26 millesimi di secondo.
Conclusione: Babbo Natale c’era, ma ora e' morto.
(Variante della 32) Ecco i numeri di Babbo Natale.
378 Milioni: i bambini che, in base alla religione e all'area geografica e culturale di appartenenza, credono nella leggenda secondo cui Babbo Natale, su una slitta trainata da renne volanti, nella notte del 25 Dicembre porta doni scendendo per il camino.
110 Milioni: sono i chilometri che Babbo Natale deve percorrere con la sia slitta nella notte del 25 Dicembre.
Questo perche': 108 Milioni: sono le case che Babbo Natale deve visitare, viste che i bambini (secondo i censimenti) sono 3,5 per ogni casa e supponendo che in ognuna di esse ci sia almeno un bambino buono.
E ipotizzando che le case siano distribuite equamente sulla superficie terrestre, la distanza media di una dall'altra e' di circa 1,022Km.
340 Mila: sono le tonnellate di doni che le renne volanti devono trainare sulla slitta, compreso Babbo Natale, e supponendo che in media a ogni ragazzo tocchi un dono del peso di circa 900g.
226 Mila: sono le super-renne di cui Babbo Natale ha bisogno: ciascuna deve portare 1500 chili (il decuplo di una renna "normale").
972 Km/s e' la velocità che Babbo Natale deve tenere per visitare tutte le case, supponendo che allunghi la notte fino al 31 ore sfruttando i fusi orari.
967 al secondo sono le case che Babbo Natale deve visitare per poter adempiere coscienziosamente al suo compito.
1 Millesimo di secondo è il tempo che ha Babbo Natale per scendere dalla slitta, infilarsi nel camino, depositare i regali sotto l'albero di Natale, risalire il camino, balzare sulla slitta e dirigersi alla casa successiva.
E' per questo, forse, che nessuno e' ancora riuscito ad incontrarlo!
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex