Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Morte e morti
Due vecchie zitelle prendono il the ai tavolini di una locanda di montagna.
Ad un tratto una gallina inseguita da un gallo attraversa la strada e finisce morta sotto un'auto.
Una delle zitelle dice: "Hai visto? Ha preferito la morte...!".
Perche' gli scozzesi seppelliscono i morti con la testa di fuori? Perche' cosi' risparmiano i soldi della fotografia!
Un bambino non parla fino a 3 anni quando improvvisamente dice: "Nonno" e il nonno poco dopo muore.
Un anno dopo il piccolo riparla e dice: "Zia" ... e poco dopo la zia muore.
In seguito il bambino smette di parlare ancora per un altro anno finche' un anno dopo dice: "Papa'" e poco dopo muore ... il postino!
Un carabiniere al capitano mentre sta leggendo il giornale: "Capitano, e' morto Tusi!".
"Ma no e' impossibile: e' in ferie!".
"Ma e' scritto sul giornale: Incidente d'auto: morti 3, 4 con...tusi!".
Due carabinieri sono condannati alla pena di morte e devono decidere tra la sedia elettrica, la camera a gas e la ghigliottina.
Il primo dice: "Allora, la ghigliottina non mi piace perche' mi fa troppa impressione tutto quel sangue in terra, nella camera a gas mi sento mancare il fiato... vada per la sedia elettrica".
Viene accompagnato nella sala della sedia elettrica e gli viene data la prima scarica, ma per un difetto della macchina riamane vivo, anche dopo la seconda, e' sempre vivo, e cosi' pure dopo la terza al massimo voltaggio.
Allora secondo la legge il carabiniere viene graziato perche' non e' morto neanche dopo tre scariche.
Mentre viene riportato fuori il graziato rivede il suo amico e gli dice: "La sedia elettrica non funziona". Quando tocca al secondo a scegliere il tipo di morte questi dice: "Nella camera a gas mi sento mancare il fiato, la sedia elettrica non funziona, vada per la ghigliottina!".
Incidente stradale con 2 morti e 4 feriti.
Arti umani sparsi tra le macerie delle auto e sulla strada.
Due carabinieri fanno il verbale.
"Gamba destra vicino sportello posteriore sinistro Panda Rossa".
"OK, scritto".
"Braccio sinistro vicino sportello posteriore destro".
"OK, vai avanti".
"Testa di uomo barbuto accanto al guard-rail".
"Come si scrive guard... ?".
"Mmmm ... (da' un violento calcio alla testa) ... testa di uomo barbuto in mezzo alla strada".
"Condannato, avete un ultimo desiderio prima dell'esecuzione?".
"Si', Direttore, una bottiglia di Dom Perignon". "Di che anno?".
"Del 2050!".
Colmo per un becchino: fare le fossette quando ride.
Colmo per un cimitero: essere chiuso per lutto.
Durante un corteo funebre: "Mi scusi, ma chi e' il morto?". "Non lo so, ma credo sia quello nella prima vettura!".
E' il primo d'aprile.
Al reparto maternita' un uomo attende che la moglie partorisca.
Finalmente arriva l'infermiera con in braccio un fagottino contenente il piccolo neonato.
All'improvviso prende il piccolo per i piedi e lo sbatte piu' volte violentemente contro il muro, poi lo getta per terra e ci salta sopra e infine lo butta dalla finestra.
E quando vede il padre ormai quasi privo di sensi grida: "Pesce d'Aprile! Pesce d'Aprile! Era gia' morto !".
Un malato di cancro dal dottore: "Quanto mi rimane? Un anno?". "Meno!".
"Un mese?".
"Meno!".
"Un giorno?".
"Meno!".
Esce sconsolato e vede passare un carro funebre: "Taxi !".
Il dottore al paziente: "Ho una cattiva notizia per lei: ha il cancro".
"E si puo' guarire?".
"Temo di no".
"Che debbo fare?".
"Provi con i bagni di fango".
"E posso guarire?".
"No, ma si abituera' alla terra...!".
Giornata bestiale! Sono distrutto: sono stato a seppellire mia moglie...non ne voleva sapere!
Perdere un genitore e' una disgrazia; perderne due e' una sbadataggine. (Oscar Wilde).
Notizia giornalistica: Giovane si schianta contro lampione. Spenti entrambi. (Marcello Marchesi).
Un tale si e' impiccato con un elastico ed e' morto di bernoccoli!
Notizia giornalistica: Professore di lingue morte si suicida per parlare le lingue che sapeva. (Leo Longanesi).
Come si fa a far divertire una donna in lutto? Con una mano morta!
Due amici si vedono dopo anni: "Oreste, come stai?".
"Non troppo bene, Luigi, sono sfortunato con le donne, non riesco ad avere una vita sentimentale tranquilla, proprio il mese scorso mi sono sposato per la quarta volta".
"E le altre tre mogli?".
"Sono morte!".
"E come sono morte?".
"Alla prima piacevano tanto i funghi, una volta ne ha mangiato uno avvelenato e non c'e' stato niente da fare, e' morta subito.
"E le altre?".
"Anche alla seconda piacevano tanto i funghi.
Ha fatto la stessa fine".
"Non mi dirai mica che anche la 3a moglie e' morta avvelenata dai funghi?".
"No Luigi, la terza e' morta dalle botte che le ho dato perche' non voleva mangiare i funghi!".
Una donna va da una ditta di pompe funebri per mettersi d'accordo su come seppellire il marito.
Lei insiste che vuole il marito seppellito mentre veste un completo blu.
Nonostante il responsabile tenti di dissuaderla, lei insiste e lascia un assegno in bianco per l'acquisto del vestito.
Torna qualche giorno dopo per pagare e nota che il marito indossa uno stupendo completo blu.
Si congratula con il responsabile e chiede quanto l'abbia pagato.
Lui: "Beh, a essere sinceri niente! Quando lei e' uscita e' arrivata un'altra donna e l'uomo da seppellire aveva un vestito blu.
Cosi', visto che i due morti avevano piu' o meno la stessa taglia, le ho domandato se non le faceva niente seppellirlo in un vestito nero.
Lei non ha avuto nulla in contrario cosi'... ho scambiato le teste!".
Una donna sul letto di morte si rivolge al marito consigliandolo di risposarsi presto dopo la sua morte.
Il marito dice "OK".
La donna dice: "Cosi' potrai portare la tua nuova moglie in casa e le potrai dare i miei gioielli".
E il marito: "Certo, cara".
La moglie continua: "E le potrai dare anche la mia auto".
"Certo, cara". "E le potrai dare la mia argenteria".
"Certo, cara".
"E le potrai dare tutti i miei vestiti".
"No! Questo non e' possibile! Vedi, tu hai la taglia 50 e lei la 45!".
Polvere siamo e polvere ritorneremo; e gli Esquimesi granita!
E se nessuno fosse mai risuscitato perche' sta bene dove si trova?
Due amici s'incontrano.
Il primo chiede: "Come mai sei cosi' giu' di morale?".
"Beh! ieri e' morto mio nonno".
"Ma com'e' possibile, ieri l'ho visto al parco".
"Sai, ieri nel suo palazzo e' scoppiato un incendio e...".
"Ah... e' morto carbonizzato!".
"No... fammi finire.
Stavo dicendo che e' scoppiato un incendio, ma i pompieri sono arrivati subito ed hanno aperto il telone di salvataggio.
Mio nonno ha preso la rincorsa, si e' buttato dalla finestra e...".
"Ha mancato il telone e si e' spiaccicato al suolo!". "Nooo... fammi finire di raccontare per favore.
Mio nonno ha preso cosi' bene la mira che nel cadere sul telone e' rimbalzato ed e' andato a finire nel palazzo di fronte...".
"Ah allora e' morto cosi'?".
"No, perche' entrato in volo in una finestra aperta, e' cascato su un letto che l'ha fatto rimbalzare di nuovo fuori dalla finestra e poi e' ricascato sul telone, che a sua volta l'ha fatto rimbalzare...".
"Ma, insomma mi vuoi dire come e' morto tuo nonno?". "Beh, visto che non si fermava piu' gli abbiamo dovuto sparare!".
Tema: "Oggi ricorrono i morti".
Svolgimento di Pierino: "Speriamo che mio nonno arrivi primo".
La salma e' la virtu' dei morti. (Alessandro Bergonzoni).
Una barca parte per il mare, ma una burrasca la fa naufragare. Solo una donna e cinque uomini si salvano con la scialuppa.
I naufraghi riescono a raggiungere un'isola deserta.
Dopo aver passato diverse settimane, gli avventurieri iniziano a sentirsi vuoti... di sesso principalmente.
Arrivano ad un accordo: ogni uomo avra' la donna per una settimana.
In questo modo riescono a scopare tutti.
Questo funziona per cinque anni e tutti sono felici: ogni uomo scopa ogni 5 settimane, e la donna tutte le volte che vuole e con un uomo diverso ogni settimana.
Tutto va bene fino a quando... la donna muore! La prima settimana e' grama, la seconda e' ancora grama, la terza peggio, la quarta male, molto male, la quinta e' veramente insostenibile, cosi' la sesta settimana.
... la seppelliscono!
I miei genitori mi mandano spesso a trascorrere l'estate dai nonni, ma io odio i cimiteri (Chris Fonseca).
Cosa direbbe mio nonno se fosse ancora vivo? Fatemi uscire dalla bara!
"Mamma, e' vero che quando si muore si diventa polvere?". "Si'".
"Allora, sotto al mio letto ci sono un sacco di morti!".
"Nonna, nonna, cos'e' la morte; dai nonna, svegliati, dimmi cos'e' la morte!".
"Papa', perche' la nonna e' cosi' pallida?".
"Zitto, Pierino, e continua a scavare!".
Un giorno Craxi chiama il suo segretario e gli dice: "Giovanni, il tempo passa ed io credo che ormai sia giunto il momento di scegliere un degno sepolcro per quando non saro' piu' qui, in questo mondo! Provvedi!".
La settimana dopo Giovanni si reca dal capo con una rosa di proposte.
"Beh, onorevole, ho trovato tre possibili soluzioni, degne di lei".
Craxi: "Parla, allora?".
Giovanni: "La piramide di Cheope!".
Craxi: "Uhm, non credo che sia degna di me, potrebbe andar bene per un DC, ma non per me".
Giovanni (con aria preoccupata): "Il Pantheon... ".
Craxi (con aria seccata): "Ma fammi il piacere, una tomba che al massimo sarebbe degna di un Poggiolini. Sei un incompetente!".
Giovanni, preoccupato: "Beh, ci sarebbe il Santo ... il Santo Sepolcro...".
Craxi: "Bene! Forse il Santo Sepolcro potrebbe essere a me adeguato...bene bene".
Giovanni: "Ma ci sarebbe un piccolo problema".
Craxi: "Quale? Parla!".
Giovanni: "Coosssterebbe un miliardo al giorno!".
Craxi: "E allora? Mica tanto...per tre giorni!".
Cosa fa un teschio con un cazzo in bocca? Le pompe funebri.
Pierino: "Papa', cos'e' il Rigor Mortis ?".
Il papa': "E' quando il portiere muore di paura davanti ad un calcio di rigore".
Perche' la Carla ha sepolto il marito quattro metri sotto terra? Perche' in fondo in fondo era un brav'uomo!
Come si capisce quando un camionista e' morto? Quando gli cade la rivista porno.
Colmo della sventura: morire di fame presso le isole Sandwich.
Una singola morte e' una tragedia, un milione di morti e' una statistica. (Stalin).
Perche' Tomba vince sempre? Perche' ... bara!
Il Direttore dell'Istituto di Anatomia Patologica dell'Universita' di XXX, recandosi come ogni mattina al lavoro, mentre sta parcheggiando l'auto, incontra un suo assistente che gli comunica tutto eccitato: "Ha saputo, signor Direttore, che e' morto Gambardella?".
Il Direttore facendo finta di sapere chi e' costui risponde "Si, si, certo...".
Entrato in Istituto il portiere si affretta a comunicargli anche lui la stessa notizia: "Ha saputo, signor Direttore, stanotte e' morto Gambardella".
Il Direttore incomincia a chiedersi chi e' mai costui, ma prosegue e nel corridoio incontra un altro dei suoi assistenti che gli comunica, tutto eccitato, la stessa notizia.
E cosi' via per tutto il giorno altre 3-4 persone.
Incuriosito alla fine della giornata si reca nella camera dell'obitorio per esaminare il cadavere il cui unico particolare veramente fuori dal comune e' un pene di dimensioni notevolmente ampie.
Decide di farne l'autopsia, ma nel frattempo si fa sera e arriva l'ora di andare a casa.
Cosi' decide di portarsi a casa un po' di lavoro: recide il pene e lo avvolge in un giornale.
Arrivato a casa dimentica il pacchetto con l'organo sul tavolo d'ingresso dove la moglie poco dopo lo nota e incuriosita lo apre esclamando: "Mio Dio! E' morto Gambardella!".
Due pensionati si incontrano tutti i giorni mentre leggono i manifesti funebri.
Il piu' giovane dei due chiede all'altro: "Ma tu com'e' che vieni sempre qui?".
"Controllo se c'e' il mio nome".
Dopo un po' di giorni il piu' anziano viene a mancare, e quell'altro leggendo il nome dell'amico sui manifesti: "Guarda un po', oggi che c'era non e' venuto".
Una signora si reca ogni giorno al cimitero a trovare il marito (che non fa il becchino ma e` crepato).
Mentre sta sulla tomba a pregare vede un'altra vedova che arriva alla tomba vicino alla sua, ci piscia sopra e se ne va.
La stessa cosa succede per svariati giorni al che ad un certo punto decide di fermarla e chiederle se in questo modo non le sembrava di mancare di rispetto al marito.
La vedova risponde: "Forse ha ragione ma io piango da dove mi manca!".
La vita e' una malattia ereditaria mortale che si trasmette per via sessuale. (Gino Patroni).
La vita e' come un grosso uovo di Pasqua con la sorpresa dentro: la morte.
Si nasce e si muore soli.
Certo che in mezzo c'e' un bel casino. (Paolo Conte).
Il mio primo film era cosi' brutto che in sette Stati Americani aveva sostituito la pena di morte (Woody Allen).
Non e' che ho paura di morire.
E' che non vorrei essere li' quando questo succede" (Woody Allen).
"Sai, l'importante e' essere cortesi, cosi' i clienti ritornano volentieri" disse il becchino ad un collega. (Ira).
E' meglio essere vigliacchi per un minuto che morti per il resto della vita (Woody Allen).
Succede una disgrazia in casa Blumenfeld.
Si gioca a poker in 5, quando il vecchio Cohen ha un infarto e muore senza aver ripreso conoscenza.
Dice Blumenfeld a Weiss: "E adesso che cosa facciamo?". "Togliamo i sei", risponde Weiss. (Ferruccio Folkel).
Al Crematorio una vecchia signora fa una strana richiesta: "Vorrei chiedervi un piccolo favore.
Forse vi sembrera' una richiesta strampalata, ma per me e' molto importante.
Mi piacerebbe che dopo la cerimonia funebre il sesso del mio povero marito defunto mi fosse consegnato".
"In effetti e' una richiesta strana.
E se non sono indiscreto, posso domandarvi perche'? ".
E la vecchia signora: "Capira'... l'ho sempre avuto in bocca crudo, mi piacerebbe vedere che gusto ha cotto ! ".
Perche' quando muoriamo diventiamo tutti polvere? Semplice!! Perche' siamo nati da una SCOPATA!!
Credo solo in due cose, il sesso e la morte, solo che dopo la morte non ti viene nausea (Woody Allen).
Un cinico e' uno che quando annusa i fiori cerca attorno la bara. (Russel Lynes).
Come si puo' sollazzare una donna in lutto? Con una mano morta.
Come si sente un uomo che sta per essere impiccato? Giu' di corda!
Una vecchia legge del Regno Sabaudo imponeva ai "Signori Uffiziali responsabili delle sepolture" di rendersi "personalmente parte diligente, affronte di testimoni, pria che la cassa sia chiodata", che quello che stavano per seppellire fosse effettivamente morto.
In seguito a tale legge i vari "addetti" usarono diversi metodi, ma ad un certo punto prevalse il metodo di dare un bel morso al ditone di un piede del defunto.
Fu per questo che il basso popolo inizio' a chiamarli "Beccamorti" e Becchini".
Fu in tempi molto piu' recenti che, in occasione delle esequie di un poveraccio mutilato di entrambe le gambe, fu coniato il termine di "Pompe funebri".
Cosa fa un vampiro con un morto in mano davanti all'obitorio? Restituisce il vuoto !!!
Aveva l'alito cosi' pesante che alla sua morte i parenti non gli permisero neppure di esalare l'ultimo respiro.
E' arrivato ormai il giorno in cui deve essere eseguita la condanna a morte di un pluriomicida.
Nella cella entra il direttore del carcere: "Allora... lei sa che questi sono gli ultimi istanti di vita che le rimangono.
Ha da esprimere un ultimo desiderio?".
"La Forca!!".
"Ma e' sicuro?".
"Fi, fi... la Forca!".
Non prendere la vita con troppo impegno: tanto, per quanto tu possa faticare, alla fine non ne esci vivo.
(Don't take life too seriously: You're not getting out alive, anyway).
Spero di morire nel sonno, come mio nonno, e non gridando come i suoi passeggeri.
Un venditore ambulante si ferma una sera in una fattoria sperduta in Lombardia, chiede se per favore possano ospitarlo per la notte.
Il contadino e' molto spiacente ma non ha camere libere. "Potrei farla dormire con mia figlia" gli dice a un tratto il contadino, "pero' deve promettere di non importunarla".
Il venditore acconsente.
Dopo una cena sostanziosa, e' condotto nella sua stanza. Si spoglia nel buio, si mette a letto, sente la figlia del contadino al suo fianco.
La mattina dopo chiede il conto.
"Sono 5000 lire, perche' ha diviso il letto con mia figlia", dice il contadino.
"Sua figlia e' stata un po' freddina" si lamenta il venditore.
"Si', lo so" dice il contadino, "la seppelliamo oggi pomeriggio".
Piccola variazione biblica: Vulvis es et in vulvis reverteris.
Un gestore di pompe funebri cosa fa nei tempi MORTI?
"Muoio di sonno" come disse il sonnambulo cadendo dal cornicione della casa.
La morte e' l'ultimo medico delle malattie (Sofocle).
La differenza fra il sesso e la morte e' che la morte la puoi fare da solo e nessuno ride di te. (Woody Allen).
A mezzanotte due zombi escono dalla tomba e barcollando si avviano al cancello del cimitero.
Improvvisamente uno torna indietro, prende la lapide e se la infila sottobraccio.
L'altro gli chiede: "Che fai ?".
E lui: "Di questi tempi e' meglio girare con i documenti..."
Perche' si sterilizzano gli aghi per i condannati a morte?
Un turista visita il cimitero d'un paesino scozzese.
Su una lapide legge: "Qui giace Andy McIntire, padre generoso e uomo di saggezza".
Indignato, mormora tra se' e se': "Son proprio scozzesi: tre in una tomba!"
Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione (James Russell Lowell).
Il nulla eterno va bene se ti capita di essere preparato per lui. (Woody Allen).
Partire e' un po' morire, ma morire e' partire un po' troppo...
Algebra poetica carducciana: "Carducci aveva 12 figli: sei (6) nella terra fredda, sei (6) nella terra negra".
Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi sa di morire e vorrebbe vivere. (Jim Morrison).
Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai. (Jim Morrison)
Era un uomo cosi' antipatico che dopo la sua morte i parenti chiedevano il bis. (Toto').
Non credo in una vita ultraterrena.
Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio. (Woody Allen).
Invecchiare e' ancora il solo mezzo che si sia trovato per vivere a lungo (Saint-Beuve)
Un tizio racconta ad un altro: "Hai sentito quante vittime sta facendo il Viagra?".
"Si' , specie tra i vecchietti.
Pensa che all'ultimo non riuscivano a chiudere la bara!".
Si puo' morire a cent'anni, senza aver vissuto neanche un giorno.
Mangiare per vivere e non vivere per mangiare, come disse Socrate... ed infatti e' morto!
Caro Sheek, non ho piu' tue notizie.
Forse sei morto.
Se non rispondi a questa lettera mandero' una corona di fiori nella Quarantottesima. (Groucho Marx).
Il cadavere era mortificato. (Natale Maria Lunghi)
Un'assicurazione sulla vita e' qualcosa che rende un pover'uomo povero per tutta la vita, cosi' puo' morire ricco (Leopold Fechtner).
La vita e' meravigliosa.
Senza saresti morto. (Leopold Fechtner).
Se i tabelloni elettronici autostradali dovessero riportare la scritta "La vita e' un breve ponte che porta dalla non esistenza alla morte", rallentate: potreste trovarvi su un viadotto che non e' stato mai finito di costruire.
Malaparte e' cosi' egocentrico che se va a un matrimonio vorrebbe essere la sposa, a un funerale il morto (Leo Longanesi).
La medicina antica non potendo curare i malati si accontentava di resuscitare i morti (Jean Charles).
Io del giornale leggo sempre i necrologi e i cinema.
Se e' morto qualcuno che conosco vado al funerale.
Seno vado al cinema (Walter Valdi).
Perfino gli amici piu' inseparabili non possono partecipare l'uno ai funerali dell'altro (Kehlog Albram).
Avarizia: "Io rinnovo il mio guardaroba solo quando proprio non ne posso fare a meno".
"Si', dal falegname!".
"E' morto il rabbino Finklestein, che il Signore lo abbia in gloria.
Ci vai ai suoi funerali?".
"Ma, non lo so ancora.
Ma lui verra' ai miei?". (Ferruccio Folkel).
Dal mio fioraio le corone da morto le fa la nonna, cosi' si abitua all'idea. (Marcello Marchesi).
Ne ammazza piu' la penna del medico che la spada del cavaliere (proverbio italiano).
La vita puo' offrire soltanto qualche buona scopata e poi muoriamo (John Wilkes).
I fiori sulla tomba del nemico hanno un profumo inebriante (Stanislaw Lec).
Tutto sarebbe piu' semplice se nascessimo con le istruzioni per l'uso e la data di scadenza (Alessandro Morandotti).
Diciamo di ammazzare il tempo come se, purtroppo, non fosse il tempo ad ammazzare noi. (Alphonse Allais).
Morte: il piacere di fare un viaggio senza valige. (Dina Vettore Tanziani).
Il fatto che sia morto non significa affatto che sia vissuto. (Stanislaw Lec)
Dovevo andare ad un funerale e fu un vero casino.
Era la terza volta che lo rinviavano.
La prima volta mancava la bara.
La seconda volta pioveva.
La terza volta non poteva lui. (Gene Gnocchi)
I pantaloni gli erano stretti in vita.
Da morto, gli andarono molto meglio (Giampiero Casoni)
Spesso e' fatale vivere troppo a lungo (Racine).
Non e' facile vivere dopo morti.
Certe volte per raggiungere questo scopo bisogna sprecare tutta una vita. (Stanislaw Lec)
Vorrei morire ucciso dagli agi.
Vorrei che di me si dicesse: "Come e' morto? Gli e' scoppiato il portafogli". (Marcello Marchesi)
Avete fatto caso che l'ultima domenica di carnevale i cimiteri sono un mortorio? (Toto' da 'Toto' cerca pace').
E' interessante notare che Trussardi e' morto perche' non aveva la cintura...
Polvere siamo e polvere ritorneremo.
Se non altro siamo biodegradabili.
Se penso che Mozart mori' a 35 anni, mi vergogno di essere ancora vivo.
Alcuni uffici sono come i camposanti.
Su ogni porta si potrebbe scrivere: "Qui riposa il Tal dei Tali". (M.G.
Shaphir)
La salute e' soltanto il tasso piu' lento possibile a cui si puo' morire.
Odio la vita, odio la morte e tutto cio' che nel frattempo non mi interessa. (Chris Rapier)
Temere l'amore e' temere la vita, e chi teme la vita e' gia' per tre quarti morto. (I.
Montanelli)
L'uomo e' un pacco postale che la levatrice spedisce al becchino. (Ettore Petrolini)
Perche' nessuno vuole giocare a carte con un becchino? Perche' bara.
Due anziani coniugi, pur convivendo da tanti anni, si odiavano a morte e non facevano altro che litigare.
Le loro grida si sentivano per tutto il vicinato, e ogni volta si sentiva il marito ripetere: "Quando moriro', usciro' dalla tomba scavando con queste mani e ti perseguitero' per tutto il resto della tua vita!".
I vicini erano terrorizzati dall'uomo, perche' correva voce che praticasse la magia nera.
Un giorno, l'uomo mori' in circostanze misteriose.
Dopo il funerale, la moglie ando' a festeggiare nel vicino bar, ubriacandosi e ridendo di gioia.
Vedendola cosi' contenta, i vicini le chiesero se non avesse paura che il marito potesse mantenere la sua promessa, cioe' uscire dalla tomba scavando con le proprie mani e perseguitarla. La donna rispose: "Lasciate pure che il bastardo scavi, l'ho fatto seppellire a faccia in giu'"
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex