Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Farmacisti e farmaci
Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte".
Il dottore: "Bella figona!".
Molti devono la loro vita alle medicine, ad esempio i farmacisti.
Perche' Enea non si ammalava mai di domenica? Per non andare alla Farmacia di Turno!
Un extracomunitario viene assunto da un farmacista.
E' il primo giorno e il farmacista deve uscire: "Ascolta, Abdul, non sai ancora niente, se vengono dei clienti falli aspettare.
Entra il primo cliente: "Vorrei dei preservativi".
Abdul: "Non so cosa essere preservativi; tu aspetta".
Entra il 2° cliente: "Vorrei dei preservativi".
Abdul: "Non so cosa essere preservativi; tu aspetta". Entra il 3° cliente: "Vorrei dei preservativi".
Abdul: "Non so cosa essere preservativi; tu aspetta con altri".
I tre che aspettano si accordano e per far capire cosa vogliono estraggono l'uccello e posano tutti e tre 50.000 lire sul banco.
Abdul li guarda, tira fuori il suo, prende i soldi e dice: "Il banco vince!".
Un indiano entra in una farmacia, chiama un commesso e dice: "Grande Capo, niente cacca".
E il farmacista: "Ho capito tutto, non ti preoccupare.
Usa questo".
Dopo qualche giorno, l'indiano ritorna alla farmacia.
"Grande Capo, niente cacca".
E il commesso: "Ma com’e’ possibile? Vabbe', prova quest'altro, e' piu’ efficace".
E dopo tre giorni, l'indiano torna ancora.
"Grande Capo, niente cacca".
Ed il farmacista: "D’accordo.
Ora basta.
Questa e' la dose per elefanti! Tieni!".
E dopo tre giorni, l'indiano torna daccapo e dice: "Grande cacca, niente Capo!"
Nella vetrina di un farmacista c'e' una bottiglia con un gran cartello: "Prodotto eccezionale! Vi fara' ritornare subito giovani!". Sicche' passano due vecchini.
-Hai sentito?!- fa uno tutto interessato- Dice quella roba fa ritornare giovani di volata! -Diolovolesse!- risponde l'altro.
Entrano nella farmacia e comprano il flacone.
Si siedono su una panchina e iniziano a bere il prodotto. Passano cinque minuti e Anacreto inizia ad urlare: -Ecco, funziona! Sono tornato proprio come un bimbo! -Perche', cos'e' successo?! -Mi sono cacato addosso!
Un vecchietto entra in farmacia e chiede: "Vorrei una confezione di acido acetilsalicilico.
Sa' quel prodotto antipiretico e analgesico che contiene anche sodio carbonato".
E il farmacista: "Vuol dire l'Aspirina?".
"Ah, si'! Proprio quella.
Mannaggia non mi ricordo mai come si chiama".
Un signore entra in farmacia ed inveisce contro il farmacista: "Farmacistaaa, mi ha venduto dei preservativi fallati, si sono rotti tutti! Disgraziato!".
Anche un vecchietto alle sue spalle interviene: "E' vero, a me li ha venduti che si piegano tutti!".
Un uomo grande e grosso entra in farmacia e fa: "Aooh! Me daresti un rotolo de carta igienica per pulirmi er culo!".
La farmacista lo guarda schifata e ironica ribatte: "Fine....eh?".
"No, de quella a du' strati, senno' me smerdi i diti!".
Un ragazzo entra in farmacia per comprare dei preservativi; la farmacista: "Che misura ?".
"Beh, non saprei...".
"Ok! Vieni dietro al bancone che vediamo la misura".
Il ragazzo va e la farmacista si appresta alla misurazione.
E rivolgendosi al commesso: "Pino, mi prendi una confezione di preservativi piccoli ? No aspetta... medi... anzi grandi... abbi pazienza, prendi anche lo straccio per pulire in terra...".
Un vecchietto al farmacista: "Mi da' un Control?".
"Come lo vuole?".
"Con le stecche!"
Un farmacista genovese vende per errore della stricnina al posto dell'Aspirina e richiama subito l'acquirente per telefono che gli chiede: "E c'e' differenza?".
E il farmacista: "Certo, ci sono 2000 lire di differenza!".
Un finocchio entra in una farmacia e chiede: "Mi darebbe un dentifrocio?".
E il farmacista: "Forse vorrebbe anche uno scazzolino!".
Due muti decidono di raccogliere due puttane e di andare a divertirsi a casa di uno di loro.
Ma mentre si dirigono verso casa uno dei due muti (col linguaggio dei gesti) dice: "Tu hai dei preservativi?".
E l'altro: "No.
E tu?".
"No, neanch'io.
Ma non ci sono problemi.
Ne compriamo qualcuno in Farmacia".
Cosi' arrivati ad una farmacia il primo scende dall'auto, entra nella farmacia, ma poco dopo ne riesce dicendo (sempre a gesti): "C'e' un problema.
Non riesco a far capire al farmacista cosa voglio".
E l'altro: "Adesso ti spiego cosa devi fare per farti capire dal farmacista.
Tu torni dentro, posi 10.000 lire sul bancone, ti apri la patta dei pantaloni, lo fai uscire e lo posi sul bancone vicino ai soldi".
Il secondo muto rientra in farmacia, ma poco dopo ritorna affranto e sempre a gesti dice: "Non ha funzionato! Ho fatto come hai detto: sono entrato, ho posato i soldi sul bancone, ho aperto la patta dei pantaloni, l'ho tirato fuori e l'ho appoggiato sul bancone ... e allora il farmacista ha tirato fuori il suo, l'ha appoggiato sul bancone e ha detto: 'Il mio e' piu' grosso' e si e' preso i soldi".
Un tale, afflitto perche' impotente, si reca in farmacia per chiedere consigli.
Il farmacista tira fuori una pillola e dice: "Con questa pillola risolvera' tutti i suoi problemi".
"Ma...quanto costa?".
"50.000 lire".
"Accidenti! E' troppo cara...non si potrebbe avere uno sconto?".
"Mi diaspiace, comunque chiedo al dottore".
Il farmacista si reca nella stanza accanto, riferisce al dottore, e, ricevuta una risposta negativa, ritorna al bancone ma... sono spariti cliente e pillola! Il tale ingoia la pillola e passa la notte con la moglie.
L'indomani racconta ad un amico cio' che gli e' capitato e dell'effetto benefico avuto (ha scopato la moglie ben 10 volte!). L'amico allora si reca nella stessa farmacia e chiede della pillola e il farmacista, per recuperare i soldi del giorno prima, chiede 100.000 lire.
Al che il cliente dice: "Si puo' avere uno sconto?".
"No, mi dispiace!".
"Ma siamo sicuri che funzioni?".
"Eccome! Pensi che ieri un cliente, solo tenendola in mano, l'ha messa in culo sia a me che al dottore!".
Una coccinella entra in farmacia e chiede: ha niente per i punti neri?
Un tizio va in farmacia e chiede 100 preservativi.
La farmacista gli da' una borsa di nylon con dentro un mucchio di preservativi.
Il tizio paga e va via.
Il giorno dopo torna tutto incazzato dicendo: "Lei ieri sera mi ha dato solo 98 preservativi !" E l'altra: "Eeeeh, non si arrabbi, mi saro' sbagliata.
Ora ne prendo altri due e glieli do subito".
"Si', va bene, ma intanto ieri mi ha rovinato la serata !".
Un ragazzo entra in farmacia e chiede al farmacista un preservativo.
Il giovane e' piuttosto fiero di se' e comincia a raccontare: "Stasera voglio un profilattico speciale, vede, sto con questa ragazza da un po' di tempo, ma lei e' ancora vergine.
Stasera vado a casa sua a cenare con lei e i suoi.
Poi, i genitori andranno a letto e allora sono sicuro che arriveremo subito al fatto".
"Allora, signore, va bene questo.
Ne vuole uno solo?".
" No, me ne dia una dozzina, una volta che lei avra' provato il piacere con uno come me, non vorra' piu' lasciarmi.
Chissa' quante volte lo faremo!".
Il giovane paga i profilattici e esce.
Quella sera si ritrova a casa della sua ragazza e prima di mettersi a tavola per mangiare il giovane richiede di fare la benedizione sul pasto e comincia a pregare molto ferventemente, e continua a pregare per molto tempo.
Dopo un po' la ragazza gli rifila un calcio alla gamba e gli dice: "Non sapevo che fossi cosi' religioso!".
"E io non sapevo che tuo padre fosse farmacista!".
Una bambina va dal farmacista e gli chiede un preservativo.
"Ma sei troppo piccola, fila via!".
E cosi' per diverse settimane di seguito.
Un giorno il farmacista dice: "Fila via, hai ancora il latte in bocca!".
E lei: "Non e' latte!".
Un playboy dal farmacista: "Stasera vedo due ninfomani; mi dia un potente afrodisiaco".
Nella notte il playboy si ripresenta, visibilmente spossato, dal farmacista: "Mi dia una pomata".
"Per che cosa?".
"Per il braccio, le ragazze non sono venute!".
Dal farmacista: "Mi da' una bottiglietta di arsenico per mia suocera?".
"Ma ce l'ha la ricetta?".
"No, ma ho una foto!".
Un tizio ha un dolore al gomito, ma alcuni amici lo consigliano di non rivolgersi al dottore, ma ad una nuova macchina che si trova in farmacia.
Basta fornirle un campione di urine e la macchina da' il suo responso diagnostico e terapeutico.
Cosi' il tizio prepara un campione di orina, va in farmacia e la macchina sputa fuori un pezzo di carta che dice: "Tu hai il gomito del tennista.
Per guarire tieni immobilizzato il braccio per due settimane".
Il tizio e' entusiasta, ma il giorno dopo si vuole divertire ad imbrogliarla.
Cosi' va casa, riempie il contenitore con acqua di rubinetto, aggiunge un po' di feci del suo cane, l'orina di sua moglie e infine si masturba nel contenitore.
Soddisfatto si reca in farmacia e fa esaminare il campione dalla macchina.
Poco dopo questa sputa fuori il responso: "Prima di tutto la tua acqua del rubinetto e' molto dura.
Secondo, il tuo cane ha i vermi.
Terzo, tua moglie si droga colla cocaina.
E quarto, non guarirai mai dal gomito del tennista se continui a masturbarti!".
Un uomo entra in una farmacia e chiede un pacchetto di preservativi.
Subito dopo aver pagato inizia a ridere ed esce fuori. Il giorno seguente succede la stessa cosa, con l'uomo che esce ridendo piegato a mezzo.
Il farmacista pensa che sia pazzo e chiede al suo assistente che lo segua la prossima volta che torna.
Difatti, il giorno dopo entra il tizio in farmacia, chiede i preservativi e, dopo averli pagati, esce ridendo.
L'assistente e' pronto a seguirlo ed esce subito dopo il tizio.
Una mezz'oretta dopo torna in farmacia.
"L'hai seguito?".
"Si', l'ho fatto".
"E... dove andava?".
"A casa tua".
Finalmente in vendita anche nelle farmacie italiane il Viagra, popolarissimo farmaco che curerebbe l'impotenza.
Per chi l'atto sessuale lo vive passivamente il farmaco sara' presto disponibile anche in comodi, ma godibilissimi suppostoni.
Una bionda entra in una farmacia chiedendo di poter pesare il piccolo che ha in braccio sulla bilancia per bambini.
La farmacista pero' le dice che la bilancia per bambini e' rotta, ma le spiega che e' possibile usare la bilancia da adulti: e' infatti possibile immaginare il peso del bambino pesando prima la mamma con in braccio il bambino e poi la mamma da sola; dalla differenza dei due pesi deriva il peso del bambino.
A questo punto la bionda esclama: "No, in questo modo non e' possibile, perche' io sono la zia, non la mamma!"
Un negro si reca in farmacia e chiede una scatola di preservativi molto resistenti.
Il giorno dopo torna e dice: "Uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino fatto PUM! Io volere qualcosa di piu' forte".
Il farmacista da' la nuova scatola di preservativi al negro, ma questi torna il giorno dopo dicendo sempre le stesse cose: "Uomo negro troppo forte...".
La cosa si ripete per vari giorni, finche' il farmacista decide di far costruire un super-preservativo con un copertone di camion.
Il giorno dopo, puntuale, il negro torna lamentandosi che il palloncino aveva fatto PUM.
Allora il farmacista gli da' il copertone del camion e, vedendo che il giorno dopo il negro non torna, si compiace di se stesso, in quanto crede di avere finalmente risolto i suoi problemi.
Giorni dopo torna il negro zoppicando sulla gamba destra, e il farmacista gli chiede cosa sia successo.
E il negro: "Eh, uomo negro troppo forte, donna negra troppo forte, palloncino troppo forte, PALLA DESTRA FATTO PUM!"
Un cannibale in farmacia chiede qualcosa per i bruciori di stomaco.
Il farmacista: "Prenda un pompiere una volta la settimana!"
Un barista non e' altro che un farmacista con un magazzino limitato. (A bartender is just a pharmacist with a limited inventory)
Un vecchietto entra in una farmacia e chiede al dottore: "Per favore mi da' una confezione di Viagra".
Il farmacista prende la scatola di Viagra che sta per incartare, ma il vecchietto gli chiede: "Per favore, dottore, dovrebbe tagliarmi tutte le pasticche in quattro parti uguali".
Il farmacista allora stupito gli chiede il motivo e il vecchietto risponde: "Sa, dottore, a me basta che tiri quel poco per non farmi piu' la pipi' sulle scarpe".
Veleni e medicine sono spesso fatti con le stesse sostanze, sono solo dati con intenti diversi. (Peter Mere Lathan)
Nessuna famiglia prende cosi' poche medicine come quella del dottore, eccettuata quella del farmacista. (Oliver Wendell Holmes)
Fai presto ed usa tutti i nuovi farmaci prima che perdano la loro efficacia. (William Withey Gull)
La miglior cura per qualunque cosa e' l'acqua salata: sudore, lacrime e mare. (Karen Blixen)
Il desiderio di prendere medicine e' forse la piu' grande differenza fra l'uomo e l'animale. (Sir William Osler)
Il giovane medico comincia la sua professione prescrivendo venti medicine per ogni malanno, e quello vecchio finisce per prescriverne una sola per venti malanni. (Sir William Osler)
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex