Ricerca la tue barzellette preferite tra le oltre 10.000 catalogate.     
  
tutte le parole    almeno una parola

 
Bugie e verita'
L'amore ha diritto di essere disonesto e bugiardo.
Se e' sincero. (Marcello Marchesi).
Da che cosa si capisce che un avvocato sta mentendo? Dal fatto che le sue labbra si muovono!
Un tizio risponde ad un'inserzione di una ditta che cerca un capo-personale.
Si presenta e il Direttore che gli chiede: "Ha qualche diploma?".
"Qualche diploma? Ma ho 4 lauree".
Il Direttore continua: "Ah, bene...e parla qualche lingua straniera? ".
"Ma scherza? 9 lingue, compreso il giapponese".
Il direttore sembra contento e chiede ancora: "Ma ha delle referenze?".
"Ma scherza? Sono stato Direttore Generale della Standa, dell'ESSO, della Volvo e in Giappone della Honda! ".
Il Direttore insiste ancora: "Guardi che qui c'e' da lavorare molto".
"Non c'e' problema: io lavoro anche 80 ore la settimana!".
Il Direttore sembra convinto: "Bene, ma per finire, voglio precisare che lo stipendio e' modesto".
E il tizio: "Non si preoccupi: a me basta poco per vivere e non ho hobby costosi".
Il Direttore a questo punto si convince, si congratula con l'uomo per l'assunzione e poi aggiunge sorridendo: "E adesso mi puo' dire se ha qualche difetto?".
"Ma no, non direi ... forse ogni tanto sparo qualche cazzata...! ".
Due amici, uno pescatore e uno cacciatore, si narrano ogni volta le rispettive avventure, ma con gli anni sparano frottole sempre piu' grosse.
Un giorno decidono di dirsi per il futuro sempre la verita'. Giorni dopo si vedono e il pescatore racconta: "Ieri sono stato a pescare e ho preso un'anguilla di 20 metri!".
"Boom!".
"Ma eravamo d'accordo che nessuno metteva in dubbio i racconti dell'altro".
"Va bene, ci credo".
E' la volta del cacciatore di raccontare le sue avventure: "Ieri sono stato sui monti e ho abbattuto un alce enorme, ma sono stato sorpreso dal guardiacaccia e quindi gli ho dovuto sparare".
"Ma cosa mi dici?".
"Certo! Poi sono scappato in auto, ma mi ha fermato la polizia e allora sono stato costretto a sparare pure a loro".
"Ma va la', ma cosa mi dici?".
"E poi mi sono nascosto in un bar e sono stato circondato da una folla che mi voleva linciare; allora ho preso il fucile...".
"E la miseria! Non mi vorrai far credere che...".
E il cacciatore: "Senti, o accorci l'anguilla o faccio una strage!"
Una bellissima bionda entra in un negozio di lusso e paga con un biglietto da 100.000 lire.
La commessa: "Ma e' falso!".
E la bionda: "Maledetto porco! Mi ha violentato!".
Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte".
Il dottore: "Bella figona!".
"Ma perche' la gente dice che i gatti sono falsi, crudeli e traditori?" chiede una signora al marito.
"Perche' e' vero, gattina mia" risponde lui.
Gino viene mandato dalla moglie al mercato a comprare delle lumache.
Per questo viene svegliato una mattina molto presto e va al mercato, rimbambito dal sonno e anche molto incavolato, e compra le maledette lumache.
Mentre sta per tornare a casa trova una sua vecchia compagna di scuola.
Dopo un'ora di rimembranze la conversazione si sposta su temi piu' intimi, si parla di vecchi amori propri e degli ex compagni di scuola.
Alla fine i due scoprono che si erano sempre piaciuti e la donna invita Gino a casa sua per vedere le vecchie foto dei tempi della scuola.
Gino va e... finiscono a letto.
Finita la scopata Gino guarda l'ora e si accorge di aver fatto molto tardi (e' ormai sera).
Immaginando le ire della moglie si riveste, corre a casa, suona al campanello.
La moglie apre con un'espressione di ira e ringhia: "Ma dove cazzo sei stato fino ad ora brutto ...".
Gino guarda per terra e facendo con le mani un gesto di esortazione dice "Su, su, lumachine, ancora due metri e siamo a casa!".
In Paradiso arriva un nuovo cliente che si presenta a San Pietro. Questi lo porta un po' in giro a fargli vedere le bellezze del posto. Gli fa vedere il bar, la piscina, lo stadio e altri bei posticini dove passare l'eternita'.
Poi lo porta in una stanza dove ci sono miliardi di orologi appesi ai muri.
L'ometto incuriosito gli chiede spiegazioni e San Pietro spiega che sono collegati alla vita di ogni umano sulla terra, ognuno ha il suo tempo determinato e quando scade e' l'ora di morire.
L'ometto nota che ce ne sono alcuni che periodicamente accelerano e chiede spiegazioni anche di questo e gli viene risposto che le accelerazioni corrispondono alle bugie che uno racconta durante la vita terrena, piu' bugie si dicono, prima arriva la propria ora. L'ometto ne nota uno sul soffitto con le lancette che corrono velocissime.
"Ma... e quello?".
"Quello e' di Pacciani, lo usiamo come ventilatore". (Negli USA Pacciani e' sostituito da OJ Simpson).
Pinocchio sta facendo il bagno in mare.
Sulla spiaggia la Fata Turchina lo sorveglia.
Trascorso un po' di tempo la Fata Turchina dice a Pinocchio di uscire dall'acqua.
Pinocchio esce e corre verso la Fata, ma inciampa e cadendo finisce con il naso in mezzo alle gambe di lei.
"Ahi!" grida lui.
Ma la fata gli sussurra: "Dai Pinocchio, dimmi qualche bugia!!".
Come si chiama la bugia del Papa? La Balla Papale.
La verita' e' come la cacca: prima o poi viene sempre a galla.
Le bugie si dividono in tre grandi gruppi: le piccole, le grandi e le statistiche (Mark Twain).
Poca osservazione e molto ragionamento conducono all'errore.
Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verita' (Alexis Carrel).
Qual e' il film preferito di Bill Clinton? "Sesso, bugie e videotape".
Se dice che scopa da Dio, non credergli.
E' scientificamente improvabile.
E se scopa da Dio, perche' e' ancora sulla piazza?
Il segreto del successo e' la sincerita'.
Se riesci a fingerla, ce l'hai fatta". (Arthur Bloch)
Avevo saputo che in America esisteva un bar al cui interno si trova uno specchio magico in grado di discernere se la persona che vi sta davanti dice la verita' o meno.
Se si dice la verita' lo specchio per ricompensa si trasforma in un genio (tipo quello di Aladino) ed esaudisce un tuo desiderio; se si dice una bugia lo specchio fa sparire d'incanto la persona bugiarda.
Sono stato in America con tre mie amiche alla ricerca di questo fantastico specchio e finalmente l'ho trovato.
Le mie amiche hanno voluto provarlo.
La prima, una bella rossa, si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso di essere la donna piu' bella d' America".
Subito dopo: "Puff!" ed e' scomparsa. La seconda, una stupenda brunetta, allora si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso di essere io la piu' bella d'America".
E subito dopo: Puff! ed e' scomparsa.
Allora la mia terza amica, una stupenda biondina, si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso..." e subito dopo: Puff!
Colui che ha detto "la verita' sta nel mezzo" pensava alla figa. (Giorgio Trestini).
Chi dice bugie va all'inferno con le palle di fuoco in bocca (Toto').
C'e' un modo per scoprire se un uomo e' onesto: chiedeteglielo.
Se risponde di si', e' marcio (Groucho Marx).
MENTIRE : attivita' che si svolge copiosamente prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia. (Otto Von Bismarck).
Un tale incontra un amico notoriamente molto sbruffone e contaballe e gli chiede dove sia stato ultimamente.
Siccome lo vuole prendere un po' in giro gli chiede: "Sai che tempo fa sono stato in Germania? Conosci le teutoniche?".
E l'amico: "Ma... io... veramente...".
E lui: "Sono certe sventole..." e poi prosegue: "Poi sono stato anche in Spagna.
Hai mai visto le ispaniche?".
E l'amico: "Ma... non so...".
Il tizio insiste: "Ah, le ispaniche! Sono da svenimento!".
E poi continua: "Lo scorso anno invece ho fatto un viaggio, bellissimo, in Grecia.
Hai presenti le elleniche?".
E l'amico: Ma... vedi...".
E il tizio insiste: "Sono la fine del mondoooo..." e poi continua: "Pero' il viaggio che non dimentichero' mai e' stato quello che ho fatto in Egitto.
Hai mai visto le piramidi?".
E l'amico che non vuole piu' fare la figura dell'ignorante: "Come no? Che fiche...!!!"
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati (Bertolt Brecht).
L'aforisma non coincide mai con la verita': o e' una mezza verita' o e' una verita' e mezzo (Karl Kraus)
Per sapere la verita' bisogna ascoltare due bugiardi (proverbio italiano).
Un politico ha sempre una verita' di scorta.
Un buon politico ha sempre tante verita' di scorta.
Un ottimo politico ha la scorta e se ne frega delle verita' (Ivan Della Mea).
I giornali sono la ferrovia delle bugie (Barbey d'Aurevilly).
"Ho rubato, corrotto, concusso e mentito".
"La pianti di vantarsi e venga al dunque". (Gino Bramieri).
Mendacem memorem esse oportet - conviene al bugiardo aver buona memoria. (Quintiliano)
Mi piaceva la sincerita' con cui mi diceva le bugie (Comix).
Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)
A volte l'uomo inciampa nella verita', ma nella maggior parte dei casi, si rialza e continua per la sua strada. (Winston Churchill)
La verita' non e' cio' che si direbbe una buona, gentile e fine fanciulla. (Oscar Wilde)
L'aforisma viene molto apprezzato, tra l'altro perche' contiene mezza verita', cioe' una percentuale non indifferente". (Gabriel Laub)
Chi non conosce la verita' e' uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, e' un delinquente.(Bertold Brecht, Vita di Galileo).
Il mio difetto e' che sono troppo sincero, cara la mia zucca pelata! (Anonimo).
Ci sono due tipi di donna: quelle che ingannano il marito e quelle che dicono che non e' vero. (Maurice Donnay)
E' pericoloso essere sinceri, a meno di essere anche stupidi (George Bernard Shaw).
La meta' delle bugie dette su di me non sono vere. (Boris Makaresko)
La meta' delle bugie che dicono su di me sono vere. (Raymond Smullyan)
Le donne sono cosi' bugiarde che non si puo' neppure credere al contrario di quello che dicono. (Georges Courteline)
Tra candele: "Mi hanno detto che porti le scarpe".
"Non e' vero, e' una bugia!"
Ogni generalizzazione e' falsa, inclusa questa. (All generalizations are false, including this one).
"Penso che la maggior parte della gente non creda a cio' che gli si dice".
"No, non credo che sia vero". (The Muppet Show)
Le verita' che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre.
Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino. (Enzo Biagi)
Puo` darsi che la verita` non si debba dire e che la menzogna si debba dire; che la menzogna sia verita`, e la verita` menzogna. (Mahabarata VIII, 69, 32)
Non farmi domande cosi' non ti diro' bugie.
Prima scopri i fatti, poi potrai distorcerli a piacere. (Mark Twain)
Io non ho mai saputo quanto di quello che ho detto sia vero. (Bette Midler)
Il vero amico lo riconosci da come ti mente. (Alessandro Morandotti)
La verita' e' tanto piu' difficile da sentire quanto piu' a lungo la si e' taciuta (Anna Frank).
La menzogna uccide l'amore, ha detto qualcuno.
E la sincerita' allora? (Abel Hermant)
Tutti i libri storici che non contengono menzogne sono mortalmente noiosi. (Anatole France, "Il delitto di Sylvestre Bonnard")
Le menzogne piu' credibili sono spesso dette in silenzio (Robert L.
Stevenson)
Non e' bello dire menzogne; ma quando la verita' potrebbe portare terribile rovina, allora anche dire cio' che non e' bello e' perdonabile (Sofocle)
La verita', come la luce, acceca.
La menzogna e' un crepuscolo che mette in valore tutti gli oggetti (Camus).
Non esiste una mezza goccia... non esiste una mezza verita'.
Se la verita' non ti rende libero, allora menti.
La bugia e' una cosa santa, ci deve essere.
Se non ci fosse che figura farebbe chi dicesse la verita' (De Filippo)
Le bugie sono per natura cosi' feconde, che una ne suole partorir cento (Goldoni)
Puoi chiudere le tue porte contro un ladro, ma non contro un bugiardo.
 


© 2000 - /\/\arco /\/\ex